La strada per Virgin River di Robyn Carr | Recensione - Leggendo Romance e non solo



BLOGTOUR



REGALI PER VOI

CALENDARIO USCITE

La strada per Virgin River di Robyn Carr | Recensione

La strada per Virgin River di Robyn Carr | Recensione
Copia digitale fornita dalla Casa Editrice

Buongiorno e buona festa di Ognissanti! Oggi si perte alla scoperta di La strada per Virgin River, romanzo di Robyn Carr pubblicato da HarperCollins Italia.

La strada per Virgin River è il primo della serie contemporary romance Virgin River di cui ogni volume è autoconclusivo. Si torna al romance puro con questa storia, che parla di amore, nuovi orizzonti e del coraggio delle proprie emozioni.

Il review tour è partito ieri e vi accompagnerà sino al 6 novembre, quindi continuate a seguirci, trovate tutte le tappe con le recensioni sui blog indicati nell'immagine qui in alto.

LA STRADA PER VIRGIN RIVER
Robyn Carr

La strada per Virgin River di Robyn Carr

Serie: Virgin River #2
Genere: Contemporary Romance

Editore: HarperCollins Italia
Prezzo cartaceo: € 15,00
Prezzo ebook: € 3,99
Pagine: 384
Link d’acquisto: HarperCollins Italia



Cercasi ostetrica / infermiera professionista a Virgin River, popolazione seicento abitanti. Il tuo lavoro ideale sullo sfondo delle imponenti foreste di sequoie e dei fiumi cristallini del Nord California. Cottage incluso senza spese di affitto.

Melinda Monroe, da poco rimasta vedova, capisce subito che il remoto paesino di montagna di Virgin River è il luogo perfetto per sfuggire al dolore e per gettarsi con nuovo slancio nel lavoro che ama. Le sue speranze, però, tramontano entro un'ora dall'arrivo: il cottage è poco più di una baracca, le strade sono impraticabili e il medico locale non vuole avere niente a che fare con lei. Capendo di aver fatto un grosso errore, Mel decide di lasciare la città l’indomani stesso.

Ma una bimba piccolissima abbandonata dentro uno scatolone in veranda modifica i suoi piani... e l'ex marine Jack Sheridan, che ora gestisce l’unico bar del paese, li stravolge del tutto. Perché l'affascinante Jack conosce tutti i sentieri dei boschi di Virgin River, compresi quelli che conducono verso una nuova, insperata felicità. 



LA MIA OPINIONE

Quando i grandi dolori stravolgono la nostra vita, bisogna sapere imboccare la strada giusta, quella in grado di portarci in quel posto nascosto del nostro cuore pieno di amore e nuove emozioni da vivere. 

Protagonisti 

Melinda Monroe è un'ostetrica e infermiera specializzata che si è sempre dedicata al suo lavoro con grande passione, abituata alla vita di città e alle sue comodità, ma tutto cambia quando il marito muore e lei si ritrova vedova.  Mel sta cercando di affrontare la perdita del suo compagno fuggendo dai ricordi, dalle persone che pur cercando solo di starle accanto in un certo senso la tengono ancorata a quel dolore. Fuggire da tutto, cambiare vita, è solo questo che vuole ed è questo che la porta a Virgin River, un luogo dove spera di riuscire ad andare avanti, di trovare la forza per dimenticare. Mel si rivela un personaggio altruista, determinato, ma allo stesso tempo fragile nei sentimenti e, quando il cuore batte a un ritmo che non credeva più possibile, allora i sensi di colpa si fanno pressanti e affrontarli ci mostra di lei tutta il dolore che si porta dentro, l'attaccamento al passato e la paura di lasciarsi andare a un nuovo futuro.

Non mi sento ancora libera di accettare l'amore di un altro uomo.

Jack Sheridan è un ex marine che ora gestisce l'unico locale a Virgin River. Rispettato e amato da tutta la comunità, Jack è un uomo da sogno, non solo bello nell'aspetto, ma anche con un grande cuore, accomodante, protettivo e paziente. Dimenticate uomini dal carattere rude e il cuore tenero, perché Jack è uno di quei protagonisti che sa conquistare per la sua anima - certo anche l'esteriorità non guasta ;) - per il suo modo di affrontare le situazioni con il giusto tatto, riuscendo a esserci sempre, anche in modo silenzioso.

Accanto a loro tanti personaggi in questa cittadina dove tutti si conoscono e dove il senso di comunità è molto sviluppato.

La storia

La trama di questo romanzo è di per sé molto semplice, classica, un tuffo nel romanticismo sia per quanto riguarda la storia d'amore che l'ambientazione.
Non era affatto un adorabile chalet. Era una capanna dal tetto aguzzo, con una veranda che però sembrava attaccata al corpo principale solo da un lato.

Mel vede un annuncio di lavoro nel qual si ricerca un'infermiera e ostetrica nella piccola località di Virgin River, un luogo immerso nel verde con annesso un cottage da sogno tra paesaggi bellissimi. Il lavoro e il luogo perfetto per lei che vuole cambiare vita e allontanarsi dalla città che oramai le ricorda solo come ha perso l'uomo della sua vita.

La decisione è presa, le valigie fatte: Mel arriva a Virgin River con molte speranze, ma quello che trova è molto diverso da quello che le era stato prospettato: il posto in cui dovrebbe vivere cade a pezzi, le strade sono sterrate e piene di fango, il medico a cui dovrebbe fare da assistenze è un uomo burbero che non fa nulla per nascondere il suo non volerla accanto.

Andarsene sembra l'unica soluzione, ma un imprevisto dolce e piccolissimo la ferma dalla sua decisione e i giorni passano, e anche la vita di Mel prende una piega inaspettata e bellissima: Jack.
Il pianto l’aveva afferrata e travolta, come una marea, e le sue gambe stavano cedendo. Jack insinuò le braccia sotto quelle di lei e la tenne in piedi, mentre la pioggia cadeva e li inzuppava.
Quando Jack entra nella sua vita Mel prende atto di un percorso che aveva già iniziato a fare, deve affrontare quel dolore che l'ha fatta fuggire, perché è l'unico modo per andare avanti e lasciare spazio a nuove emozioni. È difficile, straziante, una strada in salita che solo con coraggio si può affrontare. Mel sarà in grado di farcela e arrivare a destinazione?

Stile dell'autrice

Robyn Carr ha uno stile capace di descrizioni meravigliose e di un'introspezione e presentazione dei personaggi approfondita.

La storia è narrata in terza persona, un aspetto che ha rafforzato ancora di più la mia sensazione di trovarmi tra le mani un romanzo d'amore come ne leggevo un tempo, in cui la storia viene narrata, dove poter assistere a tutto e, quindi, non trovandomi a perdere qualche emozione tra le righe. Merito a mio parere proprio dell'autrice, perché come sa chi mi segue io amo la narrazione in prima persona perché capace di farmi sentire nei panni dei personaggi; in questo caso però ho trovato questa scelta perfetta per la storia.

Sensazioni e opinioni

Mel e Jack mi hanno emozionato, sono riusciti a farmi vivere come su un'altalena e tifare per il loro amore. Mel mi ha intenerito per i suoi tormenti e per il dolore che sente, anche se a volte avrei voluto spronarla a vedere i suoi sentimenti per quello che palesemente sono.
Di Jack non posso dire altro che se mai esistesse un uomo così, la donna di cui si dovesse innamorare sarebbe la più fortunata al mondo. Sì Jack è perfetto in tutto, a volte talmente tanto che quando finisci di leggere il romanzo ti rendi conto di esserti trovata in una bolla di romanticismo capace di farci fluttuare, ma impossibile da esserci riproposta nella vita reale.

Ho apprezzato molto anche l'ambientazione, le descrizioni vivide e il fascino di quei luoghi in cui, ammetto, adorerei abitare.

Le mie conclusioni

La strada per Virgin River non è solo una storia romantica capace di farci sognare e innamorare, ma è anche un percorso difficile fatto di dolore e senso di colpa, che insegna l'importanza di affrontare il passato, tenerlo dentro ma lasciarlo andare per poter raggiungere altri luoghi felici del cuore, e se in quei luoghi si trova l'amore, avere il coraggio di non lasciarselo scappare!
















Simili che potrebbero piacerti

4 Commenti

  1. Anche a me è piaciuto molto, è uno di quei romance classici di altri tempo ed è stata una piacevole lettura

    RispondiElimina
  2. Sembra una dolce storia d'amore dalla trama classica e rassicurante. Mi piace. Se dovessi averne occasione, non mi dispiacerebbe leggere questo libro anche per conoscere lo stile di questa autrice che non conosco.
    Maria Domenica

    RispondiElimina
  3. Nn conoscevo ancora questo libro. Grazie per averne parlato. Nn posso nn averlo

    RispondiElimina

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

                              © ALL RIGHTS RESERVED
     È vietato riprodurre materiale come recensioni o altri pensieri e
    iniziative propri dell'autore senza aver prima ricevuto autorizzazione.