IL PRINCIPE CRUDELE di Holly Black: recensione

martedì 25 settembre 2018


Esce oggi il primo volume di una nuova fantastica serie di Holly Black. Con Il principe crudele, edito Mondadori, la Black è tornata a conquistarmi completamente.

Sarà che amo le storie con personaggi del Piccolo Mondo, sarà che Holly Black riesce a tirarne fuori trame capaci di coinvolgere e lasciare con il fiato sospeso, quel che è certo è che Il principe crudele mi ha completamente estraniato durante la lettura al punto da dimenticarmi di dormire xD.

E allora eccomi a parlarvi di Jude e della sua vita da umana nel Regno magico nascosto nel profondo della foresta...

IL PRINCIPE CRUDELE
Holly Black

Il principe crudele coverSerie: The Folk of the Air #1
Editore: Mondadori | Collana Chrysalide
Genere: Fantasy
Pagine: 324
Prezzo:   €. 1,99 ebook | €. 18,00 cartaceo
Link acquisto: Mondadori

Jude era solo una bimba quando i suoi genitori furono brutalmente assassinati. Fu allora che sia lei che le sue sorelle vennero rapite e condotte nel profondo della foresta, nel mondo magico. Dieci anni dopo, l’orrore e i ricordi di quel giorno lontano e terribile ormai sfocati, Jude, ora diciassettenne, è stanca di essere maltrattata da tutti e soprattutto vuole sentirsi finalmente parte del luogo in cui è cresciuta, poco importa se non le scorre nemmeno una goccia di sangue magico nelle vene. Ma le creature che le stanno intorno disprezzano gli umani. E in particolare li disprezza il principe Cardan, il figlio più giovane e crudele del Sommo Re. Per ottenere un posto a corte, perciò, Jude sarà costretta a scontrarsi proprio con lui, e nel farlo, a mano a mano che si ritroverà invischiata negli intrighi e negli inganni di palazzo, scoprirà la sua propensione naturale per l’inganno e gli spargimenti di sangue. Quando però si affaccia all’orizzonte il pericolo di una guerra civile che potrebbe far sprofondare la corte in una spirale di violenza, Jude non ha esitazioni. Per salvare il mondo in cui vive è pronta a rischiare il tutto per tutto.


LA MIA OPINIONE

Può la paura trasformarsi in coraggio? Fare la cosa giusta a volte richiede sacrifici che non si sarebbe mai immaginato di compiere.

Credevo di dover essere buona e seguire le regole. Ma adesso ne ho abbastanza di fare la debole. Di fare la buona. Penso di voler diventare qualcosa di diverso.
Questa volta non voglio accennarvi alla trama e a ciò che accade, è una storia che va vissuta e assaporata nel suo crescendo di ritmo e avvenimenti che lasciano senza fiato sino all'ultimo; quindi quello che farò è raccontarvi ciò che hanno suscitato in me i personaggi, i luoghi e gli accadimenti.

Il Regno magico che Holly Black ci racconta è un luogo ammaliante quanto oscuro, in cui gli intrighi sono all'ordine del giorno, dove l'inganno è un gioco e la verità ha sempre una seconda faccia. Le descrizioni dettagliate che ne fa l'autrice, soprattutto nella prima parte del romanzo, ci catapultano tra boschi e laghi che è come poter osservare realmente, intrisi di una magia che sembra poter uscire dalle pagine e colpirci in ogni momento.

E poi ci sono loro, le creature immortali che abitano quel regno: inquietanti e affascinanti allo stesso tempo, scaltri e capaci di inganni, malia e tradimenti. La Black si sofferma a descriverli fisicamente e caratterialmente, ognuno di loro è un tassello che è parte essenziale di quel mondo e della storia. Protagonisti e personaggi secondari ci vengono svelati con tutte le loro sfaccettature, a mano a mano che la lettura va avanti le sensazioni che il lettore prova verso ognuno di loro cambiano: l'amore diventa odio, la rabbia diventa istinto di protezione, il dolore si trasforma in speranza.

La protagonista, Jude è una ragazza che vive nella paura, ma che non se ne è mai fatta bloccare. È cocciuta, impulsiva, orgogliosa e ribelle al punto di mettersi in pericolo piuttosto che soccombere alle umiliazioni a cui è sottoposta ogni giorno per essere una mortale in mezzo agli immortali. L'ho amata quasi sempre, alcune volte ho temuto scegliesse la strada sbagliata e si lasciasse corrompere dal desiderio di potere e dalla rabbia, ma la penna della Black ne ha saputo scavare l'anima e far emergere la fragilità che nasconde, ci si affeziona facilmente a lei per tutto quello che deve subire e per la forza che dimostra.

Jude cova odio e rancore, ma anche paura e chi più di tutti le suscita questi sentimenti è il principe Cardan. Cosa dire di lui se non che lo odierete al punti di arrivare ad amarlo? L'autrice ci presenta subito il lato più oscuro di Cardan: l'arroganza, la dissolutezza, la crudeltà e il suo sentirsi superiore a tutti. Andando avanti nella storia però c'è qualcosa in lui che fa vibrare un piccolo pezzettino di cuore, elementi e sensazioni che lo rendono affascinante e che mostrano le sue azioni sotto una luce diversa.

Tutti i personaggi sono delle continue sorprese, non sono mai ciò che sembrano e il tradimento si annida ovunque. L'autrice li descrive dettagliatamente, ma non li svela mai totalmente sino a quando è il loro momento di entrare in scena sorprendendoci.

In questa storia tutto accade e anche il suo contrario. Intrighi di corte, tradimenti, inganni travestiti da verità si alternano e intrecciano in modo incalzante. Chi è buono e chi cattivo? Noi lettori non riusciremo a capirlo sino all'epilogo, tanto inaspettato quanto perfetto.

Holly Black sa stregare il lettore, lo rende partecipe, lo ammalia e gli rende impossibile smettere di leggere. Io stessa ho passato la notte in bianco e le pause pranzo a leggere per arrivare alla fine, e ora la mia mente è ancora lì, in quel Regno magico a cui non vedo l'ora di tornare, perché sappiate che la parola fine in realtà è solo l'inizio...

Alla prossima,




Holly Black è una scrittrice americana cresciuta con i libri su fate, fantasmi e folletti, diventati poi la fonte di ispirazione delle sue storie. È autrice delle serie "Fate delle tenebre", "Spiderwick" (con Tony DiTerlizzi), "Magisterium" (con Cassandra Clare) e dei romanzi I segreti di Coldtown e Doll Bones - La bambola di ossa e Nel profondo della foresta, tutti pubblicati da Mondadori

2 commenti:

  1. Adoro i fantasy, ma mi spaventa la mondadori...concluderà la serie?
    Comunque bella recensione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio spero tanto di sì!!! Altrimenti è un dramma perché sono già in astinenza xDxD

      Elimina

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy