NEPHILIM.RIBELLIONE ALL'INFERNO di Valerio la Martire

venerdì 20 novembre 2015

Ed eccomi qui a parlarvi del secondo capitolo di questa trilogia su Celestiali e Infernali (se non sapete chi sono andate a leggere qui).


«Non puoi scegliere di nascere Celestiale.
Puoi solo scegliere dove volare. »


NEPHILIM.RIBELLIONE ALL'INFERNO

Titolo: Nephilim. Ribellione All'Inferno
Autore: Valerio la Martire
Serie: Nephilim #2
Genere: Fantasy romance M/M
Pagine: 288
Sinossi
La bocca dell’Inferno si è aperta nella baia di New York. E la posta in gioco non è mai stata così alta. Alexander, Emily e Valerie devono affrontare una crisi che potrebbe travolgerli tutti.
Gli Eterni stanno incatenando i Nephilim al loro controllo, in un gioco di potere nel quale nemmeno gli Stregoni rimarranno neutrali.
Mentre il mondo si avvicina alla rivoluzione, Ryan ha un solo pensiero: riportare indietro Jonathan. 
Il secondo volume della saga dei Nephilim penetra nei gironi dell’Inferno, è venuto il momento di superare ogni limite umano.


Siamo arrivati alla seconda parte di questa trilogia, incontriamo nuovamente Ryan, Jonathan ma abbiamo il piacere di approfondire la conoscenza con altri tre personaggi che nel primo volume giocavano un ruolo di secondo piano: Val, Emily e Alexander. 

Questa volta la storia si svolge su due piani, l'Inferno e la Terra.

Jonathan si trova all'Inferno per il suo altruismo e il suo sacrificio. Ryan si ritrova solo sulla Terra e l'unica cosa che desidera è ritrovare l'uomo che ama.

Ryan è ancora più determinato, innamorato e perso di come lo avevamo lasciato. Ciò che lo unisce a Jonathan è qualcosa che va oltre il sentimento, è un legame che li completa. Deve trovarlo e riportarlo indietro e accanto a lui troverà due alleati, Emily e Alexander.

Emily è leale, molto  "umana" e non si fa trasportare dai pregiudizi e dall'odio che divide Celestiali e Infernali. Ama il fratello e si schiera dalla parte di Ryan perché ha scoperto in lui un cuore buono e un sentimento vero. 

Alexander è uno stregone, dotato di poteri forti e innamorato (ricambiato ma senza saperlo) di Emily, si unisce alla ricerca. Purtroppo, per salvare Ryan dagli Eterni è costretto ad accettare di soccombere all'influenza di un'oscura possessione. Ha inizio un'ambivalenza, in lui combattono la parte umana e quella demoniaca, fino a fondersi, ma forse a non uccidere del tutto ciò che di buono c'è in lui.

«Emily è di nuovo sola. Eva sembra essere sparita, mentre tutti gli altri intorno hanno ripreso a muoversi e si preparano a rispondere al mio attacco.
Riesco a modulare le fiamme e genero uno scudo di fuoco che mi protegge dai proiettili dei cecchini. Sento le pallottole cadere e fondersi nelle mie fiamme.
Utilizzo questo nuovo controllo sui miei poteri per creare un corridoio che mi conduca protetto fino a Emily; percepisco Alexander correre al suo interno. Il fuoco mi trasmette sensazioni fisiche. Non era mai successo prima.
I miei poteri sono cambiati.»

Jonathan e Ryan seguono due strade diverse. I poteri di Ryan crescono, riesce a controllarli e a guarire con il suo fuoco. Sembra che le sue capacità si siano fuse con quelle di Jonathan. È il personaggio che più ho apprezzato, un Infernale talmente puro da non esitare mettersi in pericolo per chi ama. È determinato, coraggioso, forte ma allo stesso tempo dolcissimo.

«Quel dannato ha visto le proprie ferite curate e si è lanciato di nuovo sulle rocce, aprendosene di nuove. Ma non saranno tutti così.
In quel girone infernale ci sono le anime più antiche. Quelle che non conoscono cambiamento. Quelle che non possono accettare il cambiamento. Per quanto fugace e benefico esso sia. E l’ambiente ne rispecchia il pensiero. Qui è diverso. Deve essere diverso. Il Diavolo mi ha detto che le anime che sono rinchiuse in questo girone sognano ancora. Coloro che abitano questo luogo non sono perduti. Per loro posso fare qualcosa. Per loro posso impiegare gli ultimi giorni che mi rimangono. Qualcuno dei dannati vorrà giustizia, pace, la fine del dolore ciclico e senza fine. Per loro cercherò di cambiare le regole.

I miei poteri funzionano. Non so come. Forse grazie all’energia di Ryan che ancora sento scorrermi dentro, forse perché è come ha detto Emily: non siamo così diversi dagli Infernali.»

Purtroppo non posso dire la stessa cosa di Jonathan. Era e rimane una figura che non comprendo appieno, spinto certamente dalla sua natura celestiale ad aiutare il prossimo, tanto da affrontare l'Inferno volendone cambiare le regole, tentando di guarire le anime di chi incontra sul suo cammino, e, alla fine arrivare a Lucifero. Sono i suoi sentimenti ad essere inaspettati, se prima era scettico e indeciso verso ciò che prova per Ryan, sembra che questo "viaggio" inaspettato lo porti a chiarirsi le idee e in una maniera del tutto inaspettata.

Riuscirà Ryan a raggiungere Jonathan e riportarlo indietro? E cosa succederà una volta liberi? Forse per Ryan il finale che spera non è poi così scontato.

Devo dire che in questo secondo volume il ritmo è più incalzante. Lo stile narrativo è lo stesso, ogni capitolo è ci porta nella mente di un diverso personaggio, ma non ho trovato le difficoltà che ho rilevato nel primo volume inizialmente, forse conoscere già la storia aiuta, e comunque anche l'autore ha uno stile più chiaro e fluido.

I protagonisti sono sempre più approfonditi, sorprendenti e i confini sempre più labili. Anche i personaggi che nel primo volume erano stati tratteggiati ma non ancora del tutto esplorati vengono ancor meglio caratterizzati, nella loro crescita e nei loro cambiamenti.

La trama si fa più intricata e ricca di azione e colpi di scena totalmente spiazzanti. La lettura è stata piacevole e soprattutto mi ha lasciato con un piccolo colpo al cuore finale che spero possa essere rattoppato nel seguito.

La mia valutazione:   quasi 

♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠♠
Valerio la Martire è nato a Roma il 5 novembre 1981, con due settimane di ritardo. Ha recuperato il tempo perduto mettendosi a scrivere a dodici anni.
Visto che le sue giornate durano 42 ore ha lavorato come barman, commesso, operatore di call centre, animatore turistico e baby sitter. È stato volontario per Greenpeace e per non farsi mancare nulla ha lavorato anche con l’Unhcr e Medici Senza Frontiere. 
Tra le sue pubblicazioni, I ragazzi geisha (Ed. Libreria Croce, 2009), libro sulla prostituzione maschile; Stranizza (Bakemono Lab. 2013), storia d’amore omosessuale nella provincia siciliana; Nopperaboo! (Bakemono Lab. 2013), favola per bambini ambientata in Giappone.

Nephilim è la sua prima trilogia urban fantasy.

Contatti.
www.valeriolamartire.com

3 commenti:

  1. che dire, grazie ancora per l'analisi accurata che hai fatto del mio testo!
    a presto con l'ultimo volume!

    V.

    RispondiElimina
  2. Sembra una lettura piacevole e interessante. La segnalero' sul mio sito **

    RispondiElimina