R.I.P. REQUIESCAT IN PACE di Eilan Moon - Recensione

giovedì 11 giugno 2015

Buon pomeriggio. Oggi voglio parlarvi di un libro, il primo di una trilogia, che ho avuto modo di leggere un po' di tempo fa e che ho rispolverato dal cassetto in occasione dell'uscita del seguito, che devo dire attendevo fortemente visto il finale sorprendente al quale avevo assistito.
Del seguito vi parlerò meglio nei prossimi giorni, sappiate solo che se leggerete questo volume non potrete fare a meno di continuare a seguire le vicende dei protagonisti narrati.


RIP

Titolo: R.I.P REQUIESCAT IN PACE
Autore: Eilan Moon 
Serie: R.I.P Trilogy - vol.#1
Editore: Self Publishing
Genere: Paranormal romance gotico
Pagine: 180
Amazon
Sinossi
Dopo più di duecentocinquant’anni dall’Inquisizione e dalla segreta fondazione dell’Avatara, la terra maledetta che trasforma i morti in Succubi e Incubi non si placa più nemmeno con il Potere del Sangue dei Custodi. Forse l'Apocalisse è ai cancelli e i membri dell'Avatara hanno un piano per impedire al mondo intero il momento della Rivelazione, ma quel progetto prevede qualcosa di terribile. Kaspar Nowak e sua figlia Joanna, da tutti chiamata Asia, dovranno affrontare il ritorno del Male nel cimitero di Cracovia. Per Asia essere una Custode e possedere il Potere del Sangue è una battaglia continua contro una parvenza di vita normale, da mantenere a tutti i costi. Qualcosa non funziona più come dovrebbe e la vita dei Custodi, ma soprattutto quella di Asia, è in serio pericolo. Un modo per porre fine alla maledizione esiste, ma chi dovrebbe metterla in atto brucia dal desiderio di non farlo. Borislav Todorov, affascinante quanto pericoloso Venator dell’Avatara, correrà in soccorso della giovane Joanna, ma i suoi ordini celano segreti inconfessabili, e orrori che il cacciatore non vuole rivelare. L’odio e l’amore che provano l’uno per l’altra divamperà in fuoco e ghiaccio, perché tra loro non esistono mezze misure. Bor tenterà di combattere da solo contro il Male, in qualunque forma decida di svelarsi, purtroppo per lui, però, il Potere del Sangue non può essere ignorato. Per secoli i Custodi hanno protetto la razza umana dalle porte dell'Inferno ma forse, ora, è giunto il momento di spalancarle
La mia opinione
“Il Male nascosto sotto il suolo di Wawel non si era ancora saziato.”

Un romanzo che spicca nel panorama del genere per un'ambientazione originale e a mio avviso unica e intrigante. Le atmosfere gotiche creano un alone di mistero che affascina e i protagonisti non sono le solite creature che si trovano spesso nei paranormal, ma persone che hanno il compito di proteggere l'umanità con le loro forze e il loro sangue. Lo stile è semplice e diretto, i sentimenti dei personaggi si percepiscono e gli stessi sono caratterizzati al meglio. La trama si dipana durante la lettura aumentando il  ritmo sino a un finale mozzafiato che lascia stupiti e increduli.

“Aveva più cicatrici lei di un soldato. Già si reputava poco attraente, e poi quei disegni sulla pelle la facevano sentire ancora più diversa in un mondo dove essere uguale agli altri è una virtù ed essere differenti è solo un grosso problema."
  
Asia Nowak, la protagonista della storia è una ragazza combattuta tra il desiderio di una vita normale e il compito di Custode che deve obbligatoriamente portare avanti. Perché lei è l'erede designata, colei che con il suo sangue ogni notte impedisce ai non-morti di tornare sulla terra a minacciare gli esseri umani. Ma Asia è soprattutto una giovane donna, forse ancora un po' immatura e testarda, che ha sofferto e ha subito due perdite diverse ma entrambe dolorose che l'hanno segnata: il fratello a cui era legata e l'uomo di cui si era innamorata. E queste perdite, assieme ai segreti che deve tenere anche con chi di lei dovrebbe sapere tutto la sfiancano, perché lei non è una combattente, non avrebbe mai pensato di dover passare il resto della vita a cercare di contrastare forze oscure, e una parte di lei non si rassegna nonostane comprenda l'importanza del suo ruolo.

"Ti voglio attenta e pronta. Ti insegnerò a difenderti. Non sono qui per giocare o rivangare il passato. E ora muoviti, non ho tempo da perdere, anzi, non abbiamo tempo da perdere.» Voltandosi e scendendo le scale tre gradini alla volta aggiunse: «Ti aspetto in strada, sono quello figo sulla moto"
 
Proprio quando Asia sta tentando di crearsi una vita più normale possibile gli avvenimenti precipitano e una grave minaccia incombe. Ma soprattutto riappare dal suo passato l'unico uomo che abbia mai veramente amato e che è stato capace di causarle una terribile sofferenza; l'unico uomo che non avrebbe mai voluto rivedere ma che allo stesso tempo sognava di poter ritrovare: il più abile guerriero dei venatores, Borislav Todorov, Bor. Sin da subito si comprende quanto sia sicuro di sè al limite dell'arroganza e come cerchi in ogni modo di tenere chiuso il suo cuore, per allontanare ogni tentazione e concentrarsi solo sulla missione. E' abile, affascinante, deciso e appassionato in ogni suo gesto. Ma sa anche essere protettivo e attento.

Tra Asia e Bor il rapporto è fatto di scintille, scontri verbali e una fortissima attrazione. Ma il passato e il presente che li uniscono, sono anche gli stessi capaci di dividerli. Lotteranno contro un sentimento che sentono tradito, le incomprensioni saranno un ostacolo al loro amore. Sapranno superare il loro orgoglio, gli errori del passato e ritrovarsi? E cosa riserva loro il futuro in un luogo dove Asia è l'unica a poter sconfiggere  quel mondo oscuro che si cela sotto il suolo e minaccia l'esistenza, a costo di mettere in pericolo sé stessa?

Un romanzo che ho realmente divorato, ua storia d'amore ben amalgamata con la parte relativa alla trama venendo a creare un libro adatto sia a chi ama il fantasy più appassionante e pieno d'azione e colpi di scena, sia a chi è attirato dalla parte più romantica. Fiction e realtà si mischiano alla perfezione creando un intreccio ricco di mistero ed emozione.

Davvero consigliato, ma soprattutto procuratevi anche R.I.P. De Profundis e chiudetevi in casa un week-end per assaporare tutta la storia tra Asia e Borislav, vi garantisco che non rimarrete affatto delusi!!!

La mia valutazione:    CUORECUORECUORECUORE


7 commenti:

  1. Ho sentito parlare benissimo di questo libro, e devo ammettere che quando lo vidi la prima volta sul kindle mi incuriosì parecchio, mettendomi al tempo stesso soggezione per via della copertina XD
    prima o poi lo leggerò anche io, intanto complimenti per l'accurata recensione! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che anche a me la copertina di questo primo mi aveva un pochino spaventata, ma vai tranquilla il contenuto è bellissimo ;-)

      Elimina
  2. Adoro questo libro, ma anche il seguito!!! Ti appassiona e difficilmente riesci ad interrompere la lettura. Bella recensione, un bacione

    RispondiElimina
  3. L'avevo adocchiato, mi piacciono le atmosfere gotiche e dopo la tua recensione mi ispira ancora di più

    RispondiElimina
  4. Sonno contenta di aver letto la recensione, il titolo e la cover mi hanno imbrogliato, mi sa che lo metto in listalista.

    RispondiElimina
  5. Sonno contenta di aver letto la recensione, il titolo e la cover mi hanno imbrogliato, mi sa che lo metto in listalista.

    RispondiElimina