Blogtour I GIORNI FELICI DI JUNIPER LEMON di Julie Israel: focus on Juniper

mercoledì 14 febbraio 2018


Buongiorno lettori, come state? Oggi ho il piacere di ospitare la terza tappa del blogtour dedicato a un romanzo bellissimo, I giorni felici di Juniper Lemon, di Julie Israel, pubblicato da Mondadori.

Nei prossimi giorni vi lascerò la mia opinione, in questo post invece il mio compito è quello di presentarvi la protagonista, la giovane Juniper. Pronti a conoscerla?

Il dolore è come quando ci sono i bei momenti: cominciano e poi finiscono. Non puoi farci nulla. La cosa importante è vivere ogni istante per ciò che è.

I GIORNI FELICI DI JUNIPER LEMON
Julie Israel

I giorni felici di Juniper Lemon
Editore: Mondadori Chrysalide
Genere: Young Adult
Pagine: 336
Prezzo: €. 8,99 ebook | €. 18,00 cartaceo
Link acquisto: Ibs


Da quando l'amata sorella Camie è morta in un incidente stradale, Juniper tiene traccia delle sue giornate solitarie annotandone pro e contro sulle schede di uno speciale diario. Il giorno in cui si accorge di aver perso proprio quella scritta il giorno della scomparsa di Camie e contenente un inconfessabile segreto, inizia a cercarla dappertutto, persino nel locale spazzatura della scuola. Nel farlo, incappa casualmente in lettere e note che le rivelano i segreti e la profonda infelicità di alcuni suoi compagni di classe. A quel punto, Juniper decide di impegnarsi a rendere più lieve la loro vita, finendo cosi per curare, di riflesso, la propria, di infelicità. A casa, in quegli stessi giorni, trova per caso una lettera di Camie indirizzata a un misterioso "Tu", un innamorato segreto con cui la sorella aveva intenzione di rompere e di cui lei ignorava l'esistenza. Forse, pensa Juniper, se consegnerà quest'ultima lettera al misterioso ragazzo, quel vuoto enorme che sente da quando è scomparsa la sorella potrebbe sembrare meno grande...




JUNIPER LEMON

Una tragedia che ha lasciato un segno indelebile, una famiglia che non riesce a superare il dolore, sensi di colpa, amicizie perdute e la vita, quella che va avanti comunque e pretende di essere ascoltata.

Juniper


La ragazza nella foto non sembra per niente diversa. Cosa si vede: occhi marroni. Capelli biondo miele lunghi fino alle spalle. Eyeliner naturale. Cosa non si vede: i punti. Un collare. Le occhiaie nascoste dal trucco.





Ecco come viene descritta Juniper nel romanzo, apparentemente una ragazza come tante altre, ma in realtà profondamente cambiata dopo la perdita di Camilla (Camie), quella sorella maggiore che per lei era molto di più: la migliore amica, la confidente, quella con la quale passare ogni momento.
È difficile tenere con sé una persona quanto tutti continuano a ripeterti che non c’è più.


Perdere Camie significa molte cose da affrontare, primo tra tutti il dolore e il vuoto che sente dentro e che cerca di colmare rimanendo ancorata a quello che ha cercato di lasciarle la sorella: l'ottimismo.
Annotare ogni giorno fatti positivi nel mio schedario della felicità è l’unico modo per mantenere mia sorella in vita.

Juniper è sempre stata una ragazza concreta, che vede il bicchiere spesso mezzo vuoto, certa di poter sempre contare su Camie. Il loro rapporto lo vediamo attraverso i suoi occhi e si snoda durante tutta la lettura: opposte ma vicine, se Camie era allegra ed entusiasta della vita, Juniper è sempre stata quella più razionale, la ragazza che non si lasciava troppo andare. Complementari.

Juniper e Camie però non si dicevano proprio tutto, infatti Camie ha nascosto un ragazzo, quello a cui ha indirizzato la lettera che Juniper trova in una delle sue incursioni segrete nella stanza della sorella.

Chi è? Come rintracciarlo per consegnargli la lettera? Juniper ha un nuovo scopo su cui concentrarsi, il dolore che sente è grande, le amiche più care l'hanno delusa, anche se comprende quanto una situazione del genere sia difficile da gestire, e i genitori stanno tentando di reagire in un modo che la fa sentire esclusa. Quella lettera inaspettata è il filo a cui aggrapparsi per mantenere i ricordi della sorella, scoprire alcune cose che non sapeva, e tentare di riempire il vuoto che sente.

Juniper è una ragazza fragile che il destino ha deciso in qualche modo di aiutare, la sua ricerca del ragazzo misterioso le fa scoprire segreti appartenenti ad altri suoi compagni che la fanno sentire in qualche modo meno sola; Juniper, probabilmente per le ragioni sbagliate cerca di fare le cose giuste e, in qualche modo si ritrova a riempire gli spazi con altri affetti, nuovi legami.

Quello che mi ha colpito di questa ragazza è il suo coraggio, il suo gettarsi nelle situazioni con tutta sé stessa, la vita che le scorre dentro a cui, anche se non senza sensi di colpa riesce a lasciare spazio. I ricordi sono il suo balsamo, la ricerca il suo scopo, il futuro pronto ad accoglierla.

Io ho amato Juniper, l'ho compresa, sentita vicino e il suo tentativo di concentrarsi sui problemi degli altri mi ha intenerito, perché è chiaro che il suo scopo iniziale sia alleviare il dolore, ma ben presto questo diventerà un percorso di crescita e speranza.


TAPPE BLOGTOUR
Mi raccomando continuate a seguirci nel nostro tour alla scoperta del romanzi, appuntamento domani su Aria’s Wild, e qui trovate il calendario con tutti i blog e le tappe.






Ci leggiamo presto,
Deborah_thumb1_thumb_thumb_thumb




Autore_thumb1_thumb_thumbLauren Blakely è un'autrice americana di contemporary romance. Ha venduto più di due milioni di copie e i suoi libri hanno scalato le vette delle classifiche di USA Today e Wall Street Journal. Un ragazzo d'oro ha raggiunto il 1° posto della classifica ebook del New York Times.

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy