Recensione in Anteprima TUTTA COLPA DI MR.DARCY di Shannon Hale

martedì 18 luglio 2017

Tutta colpa di Mr Darcy blogtour
Per tutte le amanti di Jane Austen questo romanzo ironico e anche molto romantico è imperdibile, si tratta di Tutta colpa di Mr Darcy scritto da Shannon Hale, edizioni Piemme.

Il romanzo esce proprio oggi e io ho sono felicissima di ospitare la seconda tappa del blogtour che vi terrà compagnia per tutta la settimana, tappa in cui posso darvi la mia opinione su questo libro che è riuscito a strapparmi più di qualche sorriso e mi ha regalato attimi di romanticismo, un tuffo nel passato con i piedi ben ancorati al presente.

Tutta colpa di Mr Darcy cover
Titolo: Tutta colpa di Mr Darcy
Autore: Shannon Hale
Editore: Piemme
Genere: Romance ironico contemporaneo
Pagine: 234
Ibs cartaceo | Ibs digitaleSinossi
Che cosa distingue una semplice lettrice di Jane Austen da Jane Hayes? Tutto: nella sua testa parole come "orgoglio", "pregiudizio", "ragione", "sentimento" hanno un significato ben diverso da quello del dizionario, e soprattutto, per lei, non c'è nessun uomo al mondo di cui valga la pena innamorarsi. Perché nessun uomo è e sarà mai Fitzwilliam Darcy - tranne Colin Firth nella migliore interpretazione della sua carriera, si capisce. Così, anche se Jane è una single trentenne che potrebbe godersi la vita a New York, le sue chance in amore sono regolarmente sabotate dalla sua fissazione platonica. Finché un viaggio la porta dove ha sempre sognato di andare: complice l'eredità di una prozia, Jane parte per Pembrook Park, Inghilterra. L'unico posto dove, tra costumi d'epoca, carrozze, balli di gala e rigida etichetta, per una modica cifra anche tu puoi vivere il tuo sogno austeniano. E magari innamorarti… Nella villa fuori dal tempo che la accoglie, piena di stanze e servitù, tra personaggi bizzarri che non si fanno problemi a vivere per qualche giorno nel passato, Jane conoscerà un giardiniere belloccio, ma si scontrerà anche con un gentiluomo che si crede un po' troppo affascinante… E forse vivrà finalmente il sogno più bello. Quello da vivere nella realtà. Un romanzo delizioso, per le appassionate di Jane Austen, ma soprattutto per chi ha voglia di concedersi una storia semplicemente e meravigliosamente romantica.



RECENSIONE
Quello scritto dalla Hale è un romanzo dal sapore dolce, romantico ma anche frizzante. Tantissimi riferimenti alle storie della Austen, oltre al luogo di ambientazione sono tantissimi anche i personaggi, soprattutto ripresi da Orgoglio e Pregiudizio, che è poi il romanzo per cui questa romantica protagonista ha preso ad esempio per cercare l'amore della sua vita...forse un po' troppo alla lettera.
Oltre a essere brillante e arguto e, forse, il miglior romanzo che sia mai stato scritto, è anche la storia d’amore più perfetta di tutta la letteratura che la realtà non potrà mai eguagliare, quindi passo la vita a inseguirla.
Jane lavora nel campo della grafica, ha un lavoro stabile, vive da sola, è una trentenne indipendente e moderna, una serie di relazioni finite male alle spalle, ma soprattutto un'amore folle per...Mr Darcy, come darle torto? Il problema è che senza rendersene conto ha sempre paragonato gli uomini con i quali è uscita con lui, con quella storia d'amore unica e probabilmente impossibile nella vita reale. Poi un giorno, proprio quando ha deciso di chiudere con il genere maschile arriva la possibilità di passare una vacanza a Pembrook Park ed entrare nel mondo della Austen, diventato uno dei personaggi dei suoi romanzi. Un'occasione per Jane di togliersi finalmente dalla mente quella fantasia e vivere una vita normale.
Parlare con una persona normale era stato come bere un bicchiere d’acqua fresca nel deserto.
All'inizio alla protagonista sembra tutto forzato, fa fatica a calarsi nella messinscena e l'autrice in questo è molto brava, trasmette perfettamente la sensazione di ritrovarsi in un mondo irreale, completamente distaccato dalla realtà attraverso una serie di comportamenti, regole ferree e dialoghi calati nel periodo Austeniano. Come ho già detto però la protagonista, nonostante le sue convinzioni di voler stare lontana dagli uomini ha un cuore tenero e molto romantico, il sogno è difficile da allontanare, e infatti ecco che nel gruppo di attori che impersonano i personaggi della Austen arriva il famoso Mr Darcy: bello, altezzoso, arrogante e poco propenso alla gentilezza, soprattutto nei confronti di Jane. Per chi ha amato Orgoglio e Pregiudizio ecco che iniziano le frecciatine tra i due, ed ecco che si inizia a sperare...
Era quello il suo problema, però: aveva sempre sperato troppo. Se solo fosse stata più pessimista, non avrebbe dovuto lottare contro sogni irrealizzabili e non si sarebbe trovata lì, patetica e abbandonata in un’Inghilterra finta.
La Hale contrappone fantasia e realtà, e lo fa attraverso la comparsa in scena di un personaggio esterno alla recita, una persona che riesce a far scoprire a Jane quanto in realtà calarsi nella vita vera sia per lei come tornare a respirare. Noi lettrici a questo punto riusciamo a percepirne i dubbi, i sentimenti contrastanti.
Mr Darcy non esisteva, come non esisteva l’uomo perfetto. Ma avrebbe potuto esserci qualcuno lì fuori. E lei si sarebbe fatta trovare pronta.
La realtà è meglio della fantasia? E se la fantasia divenisse parte della propria realtà cosa sceglierebbe Jane? 
E, se non ti farò sentire la donna più bella del mondo ogni giorno della tua vita, allora non meriterò di stare con te.
Questa rivisitazione ironica e fresca della Austen sino a ora è una di quelle che mi è piaciuta di più tra tutte quelle lette. La scrittura della Hale è leggera, veloce e anche se scandita da momenti divertenti riesce a far riflettere, racconta un percorso di presa di coscienza necessario alla protagonista, e forse un po' a tutte noi romantiche che sogniamo il nostro Mr Darcy, e magari senza accorgercene lo abbiamo già incontrato e rischiamo di non riconoscerlo. La protagonista è un po' tutte noi, divisa tra fantasia e realtà quotidiana, con un cuore romantico ma anche un po' di disillusione, qualcuno in cui ritrovarsi. Sono divertentissimi i capitoli in cui l'autrice parla degli ex di Jane, di tutti i tipi e tremendamente sbagliati, la fortuna non è certo stata dalla sua parte.

Un romanzo da portare sotto l'ombrellone, ma anche da rileggere ogni tanto per ricordarsi che noi siamo importanti, meritiamo il nostro Mr Darcy e non serve rifugiarsi nel mondo della fantasia per incontrarlo, è là fuori che ci aspetta.

TAPPE BLOGTOUR
Continuate a seguirci, qui trovate il calendario del blogtour.

Tutta colpa di Mr Darcy calendario



Alla prossima,
Deborah




Autrice
Autrice bestseller del New York Times, Shannon Hale ha scritto sia romanzi per adulti che per ragazzi. Tutta colpa di Mr Darcy ha conosciuto un enorme successo ed è anche diventato un film con Keri Russel, dal titolo Alla ricerca di Jane. Vive a Salt Lake City con il marito e i quattro figli.




Nessun commento:

Posta un commento