Recensione PLUGGED di Jill Cooper

mercoledì 19 luglio 2017

Plugged blogtour
Pronti a tornare indietro di 15 minuti? Oggi ospito una nuova tappa del blogtour dedicato a Plugged, secondo volume della serie The Rewind Agency di Jill Cooper.

Questa autrice mi aveva conquistata con il primo volume, un time travel ben strutturato che, oltre ai colpi di scena riusciva anche a far riflettere e porsi una domanda che noi tutti spesso ci facciamo: se avessimo potuto fare scelte diverse o impedire accadessero certi avvenimenti, saremmo disposti ad accettarne le conseguenze?

Questo secondo volume mi ha coinvolta ancora di più, l'ho letto davvero tutto d'un fiato chiedendomi se la protagonista sarebbe riuscita a uscire dalla situazione in cui si era trovata, e devo dire che non sono stata affatto delusa dalle scelte dell'autrice.


Plugged cover
Titolo: Plugged (The Rewind Agency Vol. II)
Autore: Jill Cooper
Genere: Viaggi nel tempo / Young Adult
Pagine: 250
Prezzo: € 3,99 ebook (gratis per kindle unlimited) € 12,90 cartaceo
Data di uscita: 17 luglio
Link di acquisto: ebook - https://goo.gl/PgEBH2
cartaceo - https://goo.gl/oaEy5z
Sinossi

Lara Crane è bloccata nella sua mente, in un flusso di linee temporali dove la sua vita è perfetta, proprio come l’ha sempre desiderata. Ma non è reale. È stato tutto creato da coloro che vogliono usare i viaggi nel tempo per le loro ambizioni personali. Per portare a compimento i loro esperimenti e trasformarla in una mortale assassina temporale. Se Lara vuole sopravvivere e fermarli, dovrà rischiare di perdere la sua mente e la sua anima, e uscire da una prigione talmente perfetta da realizzare l’unico sogno che abbia mai avuto.

RECENSIONE
Viaggiare nel tempo e cambiare le cose ha le sue conseguenze, siamo certi di sapere cosa ci aspetta? Lara  non pensava che un solo momento avrebbe comportato un cambiamento così drastico, e sicuramente non si aspettava di finire imprigionata come una cavia. 
I raggi del sole dovrebbero essere caldi e portare la promessa di un nuovo inizio, ma le mie giornate cominciano sempre con il rimpianto. E la realtà della mia vita, le mie scelte, sono un peso troppo forte da sopportare.
Lara Crane si rivela una ragazza forte, coraggiosa e determinata a uscire da una situazione che sembra ormai senza vie di fuga. Nulla la ferma, nemmeno le sofferenze fisiche che le vengono inflitte. Imprigionata, lontana dalla vita reale, bombardata di immagini virtuali che sempre più spesso la portano a desiderare di lasciarvisi andare, di poter vivere quella vita tanto desiderata che sa non essere vera, ma che sarebbe così facile da abbracciare.
Lei desidera cambiare il passato, cancellare i ricordi dalle persone a seconda dei suoi bisogni. E, così facendo, arriverà al potere. Se qualcuno si mette sulla sua strada, lei cancellerà ogni opposizione.
Chi la tiene prigioniera vuole utilizzare le sue capacità, studiarla, riuscire a ottenere il perfetto viaggiatore del tempo per realizzare individui capaci di uccidere per gli scopi della Rewind. Lara al contrario è mossa dall'amore per la sua famiglia e il suo ragazzo, vuole salvarli a ogni costo e per farlo deve forzatamente diventare fredda, senza scrupoli, pronta a eliminare chiunque la intralci. 

L'autrice riesce a trasmettere al lettore il conflitto interiore che è in atto nell'animo della protagonista, il suo senso di colpa per essere tornata indietro quei 15 minuti e avere cambiato totalmente il presente, ma allo stesso tempo l'accettazione per come si sia trasformata e il desiderio di salvarla per come è diventata. 

Colpi di scena, finzione e realtà che si confondono, azione, pericoli, paure e in mezzo a tutto questo solo il desiderio di una ragazza di ritrovare i propri cari: Lara riuscirà a sconfiggere la Rewind e chi ama o dovrà piegarsi alla volontà dei suoi rapitori? E se riuscisse, quale prezzo dovrebbe pagare?

La Cooper riesce a portare avanti una trama complicata, senza perdersi e curando i dettagli. L'azione e la suspense tengono alto il ritmo narrativo senza dimenticare di approfondire i sentimenti e le emozioni della protagonista. La scelta dell'autrice è quella di raccontare una storia da un solo punto di vista, mi sarebbe piaciuto conoscere i pensieri anche di alcuni altri personaggi, ma questo di fatto non rende meno coinvolgente il romanzo. Lara Crane ha mille sfaccettature e la Cooper le approfondisce, non lascia nulla in sospeso. 

Amo i time travel, forse perché sono affascinata dalle possibilità che offrirebbe poter viaggiare nel tempo, ma un romanzo di questo tipo comporta una certa dose di abilità dell'autore di non confondere il lettore nei vari passaggi temporali e la Cooper, soprattutto in Plugged è riuscita in questo intento. Ho apprezzato anche la scelta di una protagonista così forte da non aver bisogno di nessuno, capace di domare i propri sentimenti e di avere la lucidità necessaria per andare avanti.

Se volete perdervi in una storia affascinante che lascia spazio alle possibilità e che vi tenga sul filo del rasoio sino all'ultimo, la serie The Rewind Agency fa al caso vostro.

COSA FARESTI SE POTESSI TORNARE INDIETRO PER QUINDICI MINUTI?
Se potessi tornare indietro sceglierei di ritrovarmi alla fine della scuola superiore, nei quindici minuti in cui ho deciso tra lavorare o continuare a studiare. Sapendo quello che so ora farei una scelta diversa, non terrei conto dei problemi e deciderei di continuare gli studi in campo informatico. 

Cambiare la scelta di quel momento cambierebbe totalmente la vita che ho ora, ma ne varrebbe la pena.

E voi cosa fareste? Cambiereste qualcosa o vorreste rivivere un bel momento?



DeborahAlla prossima,




Autrice
Jill Cooper ama il tè più del caffè ed è ossessionata dall’idea di tro­vare la ricetta perfetta. È nata nel 1977 e ha diviso la stanza con sua sorella per diciotto anni. Ha sempre amato i misteri più oscuri ma anche le grandi commedie, così cerca di includere entrambi gli aspetti in tutto ciò che scrive, in un modo o nell’altro. Vive a Danvers, Massachusetts, con due gatti, un bambino, un marito e un taxi giallo del 1964. La sua vita è cao­tica, ma divertente. Potete contattarla all’indirizzo http://www.jillacoo­per.com.


1 commento:

  1. Bella recensione, Deb! Io amo questa serie :)
    Riguardo alla domanda del blog tour, non avevo pensato di tornare a quei 15 minuti in cui ho preso la scelta dell'indirizzo scolastico... forse perché, dopotutto, sono felice di aver fatto i passi che ho fatto nonostante ragioneria non fosse per niente adatta a me :P Per il mio viaggio nel tempo ho scelto una situazione di cuore... se sei curiosa la trovi nel mio blog ;)

    RispondiElimina