The opposite Booktag - Il tag degli opposti

sabato 30 gennaio 2016


Prima di rifugiarmi nella lettura (e se uso il termine rifugiarmi non è un caso) rispondo al tag a cui mi ha nominato Fede del blog On rainy days, che è davvero carino!

1. Il primo libro nella tua collezione/Il tuo ultimo acquisto
              
StoriaInfinita I CUSTODI DELLA BIBLIOTECA[3]

Uno dei più vecchi è “La storia infinita” di Michael Ende, mentre l’acquisto (non ho contato quelli ricevuti in omaggio o regalo) è “I custodi della biblioteca” di Glenn Cooper

2. Un libro economico / Un libro caro            
51ddq0MrplL._SX325_BO1,204,203,200_ 613RvSmPF7L

Uno dei libri che ho preso tra quelli meno cari (tra mercatino dell’usato e offerte se ne trovano parecchi) e anche recente è “Una brava ragazza” di Mary Kubica. Al momento quello più costoso che ho acquistato risale alla “mania” Twilight e per la precisione “Breaking Dawn” di Stephenie Meyer

3. Un libro con un protagonista maschile/Un libro con una protagonista femminile
22599825 10210
        

Il mio protagonista maschile non poteva che essere il detective Cormoran Strike. La protagonista femminile invece è Jane Eyre…sempre e in assoluto!

4. Un libro che hai letto velocemente / Un libro-mattone

17788401 stephen-king-it
Il libro che ho letto tutto d’un fiato (è stata una scelta ardua perchè ne avevo altri) è Ugly Love della Hoover (in lingua). Quello che proprio non riesco mai a finire è IT di Stephen King (sarà che i pagliacci non mi sono particolarmente simpatici)

5. Una cover bella / Una cover brutta
cover 11435401
               Appena letto e la copertina è veramente splendida “Evernath” di Brodi Ashton. La cover che non mi piace è quella di “The Sky is everywhere”, gusto personale. 

6. Un libro italiano / Un libro straniero
Non-senza-di-te-manuela-dicati
tumblr_inline_nk2u46aCjC1qamk1l
Difficile scegliere un libro italiano, ne leggo tantissimi…allora dirò uno degli ultimi “Non senza di te” di Manuela Dicati .  La scelta del libro straniero invece va “Sei il mio sbaglio anche di notte” di Amy Harmon (non potevo non nominarla!)

7. Un libro sottile / Un libro spesso
trasferimento
26889476
Togliendo i digitali al momento il cartaceo più sottile e “Prima che tu vada via/Dimmi che ballerai con me” di Victoria Vìlchez. Quello che ho letto più alto (per non ripetermi) più recente “Il dominio del fuoco” di Sabaa Tahir

8. Un romanzo / Un non-fictional book

cop coverwoolf400_oggetto_editoriale_720x600
 

Il Romanzo è “Orgoglio e Pregiudizio” della Austen - Mentre nonn-fiction “Alla fine di un lungo inverno”autobiografia di Emma Wolf sulla sua strada di guarigione dall’anoressia .

9. Un romanzo molto….troppo romantico / Un romanzo pieno d’azione
16060773 19375817



Ecco qui sorge il problema. Cosa scegliere per quello eccessivamente romantico? Lo chiedete proprio a me?!? Premetto che per entrambi non è in senso dispregiativo, anzi mi sono piaciuti tantissimo. Quindi quello più romantico “Gli ingredienti segreti dell’amore” - Queòòp con più azione “Corpi Freddo”

10. Un libro che ti ha resa felice / Un libro che ti ha resa triste

24932567 12457157

La scelta di quello triste è stata ardua, devo dire che ne ho letti parecchi quindi scelgo il primo in assoluto “I passi dell’amore” di Nicholas Sparks - Quello che mi ha reso felice e mi ha fatto divertire “Non chiamarmi Cristian Grei” di Chiara Parenti


Io nomino, se non l’hanno già fatto: Isa, Anna e Virgy…e chiunque voglia farlo.

3 commenti:

  1. bello questo tag! Penso di averlo visto tempo fa, ma grazie per avermi ricordato che lo devo fare! :D

    RispondiElimina
  2. Grazie Deb!!! Lo metto lì da parte e spero di farlo presto <3
    Un bacio e ottime scelte

    RispondiElimina
  3. Questo tag è così carino e immediato che ho deciso di farlo anch'io (finalmente)!
    Se ti va, ecco il mio post: http://valentinabellettini.blogspot.it/2016/05/tag-opposite-book-tag.html
    PS: è impossibile fare un tag senza nominare Nicholas Sparks, specie se si parla di lacrime! Io però ho scelto "Le Pagine della nostra vita".

    RispondiElimina