Segnalazione: L'INCROCIO DEI LUNGHI ATTIMI di Manuel Pomaro

mercoledì 5 agosto 2015

Ultime segnalazioni per il blog, poi un paio di settimane concedetemele di pausa, anche perché ho già la pila di libri ad aspettarmi per settembre e anche altre cose in cantiere che modificheranno un tantino la gestione dello stesso.

La prima segnalazione della giornata è per un libro self che mescola storia d'amore ad argomenti forti che sembrano virare verso il thriller. 

L'INCROCIO DEI LUNGHI ATTIMI


Titolo: L'incrocio dei lunghi attimi
Autore: Manuel Pomaro
Editore: Self Publishing
Genere: Thriller romance
Pagine: 173
Formato: ebook 
Prezzo: € 0,99

Data pubblicazione: febbraio 2015
Sinossi
Mary lavora per una testata giornalistica su cui viene pubblicato il toccante annuncio di un uomo. Di prima mattina, il suo cuore sembra ricominciare a battere in modo diverso quando scruta quelle poche parole. La ragazza, infatti, lo legge e ne è come rapita: non riesce a dimenticare le parole, che le rimbombano anche nel cuore. Nella sua testa inizia una strana lotta tra il voler trovare quella persona e il trattenersi dalla ricerca; vince, naturalmente, la parte più impulsiva di Mary, che parte alla ventura per capire se tra lei e l’uomo misterioso potrebbe nascere un dolce sentimento. Scova qualche indizio, alla ricerca di un fantomatico S. P. Quando riesce a rintracciare Stefano sembra andare tutto a gonfie vele: crede di aver incontrato l’uomo misterioso, tanto da concedersi ben presto fisicamente; ma Mary, tutto a un tratto si blocca, dopo aver capito che, in realtà, non è lui che sta cercando. Il suo misterioso S. P non è lui. 
Dopo varie peripezie arriva finalmente a Sandro, ma anche qui gli imprevisti non finiscono e la storia si tinge di giallo. Mary parte alla ricerca della motivazione per cui il suo Sandro ha scritto un testo che l’ha toccata così nell’intimo e, sicuramente, esce rafforzata alla fine di questa vicenda. Un percorso che la porterà a sgominare il mercato dei film snuff (spegnere lentamente) e la condurrà sulle tracce di Marianna, una bambina scomparsa molti anni prima. 

Un romanzo che mescola storie d’amore profonde a indagini torbide. 

♣♣♣♣♣♣♣♣♣♣

ESTRATTO

L'erba era soffice sotto i suoi piedi scalzi e tutto intorno a lei emanava un senso di quiete. La bambina correva in quel prato colorato dalle rose sbocciate in primavera sentendosi protetta perché, come tutte le volte, alle sue spalle c'era lui, pronto a soccorrerla se fosse caduta. Era una bellissima giornata, sembrava che non esistesse al mondo cosa più importante di loro due. La bambina era così graziosa e quando si voltava gli sorrideva. Lui ricambiava, convinto che quella gioia sarebbe durata per sempre, ma ben presto il sogno finì e ancora una volta lui ritornò alla realtà. Rimase ancora un po' ad occhi chiusi per imprimere quel giovane volto nella sua mente, affinché l'accompagnasse fino al prossimo incontro. Da troppo tempo ormai la bambina non era più con lui, ma percepiva ancora la sua presenza, avvertendo le stesse emozioni che univano da sempre il sole e la luna: costretti a vivere sotto lo stesso cielo, ma divisi dal giorno e dalla notte, senza mai aver possibilità di stare insieme. Ora lei era il suo angelo, il suo piccolo angelo biondo e nulla avrebbe mai cambiato tutto questo, lui non l'avrebbe permesso, nemmeno se avessero tentato di strappargli quelle emozioni dal cuore con la forza.


Nessun commento:

Posta un commento