Segnalazione: SOTTO LO STESSO CIELO di Barbara Martinucci

lunedì 18 maggio 2015

Questa segnalazione è dedicata a un libro che parla di adolescenti, di sentimenti che nascono e vite che nonostante le diversità si incrociano.


"Mi dispiace Michael. Dobbiamo trasferirci di nuovo"



Titolo: Sotto lo stesso cielo
Autore: Barbara Martinucci
Editore: Youcanprint
Genere: Romance
Pagine: 213
Formato: ebook 
Prezzo: € 2,99

Data pubblicazione: 18 maggio 2013
Sinossi
L’inatteso trasferimento di Michael De Domincis dalla piovosa Londra alla soleggiata Pasadena provoca una serie di cambiamenti nelle vite di Emma Benson, Penelope Thompson e Thomas Benson. Quattro diciassettenni che a prima vista sembrerebbero non avere niente in comune, condividono invece paure, assenze … in alcuni casi traumi, nonostante la giovane età.
L’amore entrerà inaspettatamente nelle loro vite, ma non sarà facile identificarlo ed accettarlo, senza prima aver messo in discussione se stessi.

Solo alla fine, riconoscendo nell’altro le proprie mancanze, ognuno di loro scoprirà che è possibile colmare il vuoto che li abita da sempre.
L'AUTRICE

Barbara Martinucci è nata  a Roma, dove  vive tuttora. Ha lavorato per molto tempo   come impiegata amministrativa, ma scrive fin da quando aveva 15 anni e non ha mai abbandonato la speranza di vedere uno dei suoi  racconti finalmente pubblicato.  Scrive anche poesie e dopo aver partecipato a diversi concorsi, 2 suoi componimenti sono stati pubblicati in una antologia del Club degli Autori 2010/2011 presso la casa editrice Montedit.  Legge molto per tentare di migliorarsi come autrice, senza perdere mai di  vista  il  suo stile. Adora la musica,  irrinunciabile fonte di ispirazione per interi capitoli del suo primo libro: Sotto lo stesso cielo, pubblicato in formato ebook dalla  casa editrice Youcanprint. Inoltre  ama il cinema e pensa  che un buon film, come del resto un buon libro, può trascinarti altrove, di colpo, regalandoti una preziosa via di fuga quando la quotidianità ti imprigiona. 


Nessun commento:

Posta un commento