GLI OCCHI DEL TUO CUORE di Alessandra Cigalino - Doppia recensione

sabato 26 marzo 2016

Recensione in arrivo…anzi due!! Ebbene sì, non sono impazzita. In occasione dell’uscita odierna del nuovo romanzo di Alessandra Cigalino l’autrice ha concesso a me e Patty una copia in lettura e, visto che entrambe siamo fan del genere (spy romance per chi se lo stesse chiedendo) abbiamo pensato di fare una doppia recensione, così potete avere due opinioni a confronto. Non vi anticipo nulla, basta leggere ;)

(FILEminimizer) GLI OCCHI DEL TUO CUORE SPY SERIES VOL I

Titolo: Gli occhi del tuo cuore
Autore: Alessandra Cigalino
Serie: S.P.Y. Series #1
Genere: Romance, Spy romance
Edizione: Self publishing
Aquisto Amazon

(FILEminimizer) Sinossi
Il ritorno a casa durante le vacanze estive si rivela per Helen un vero e proprio tornado di emozioni. Non solo di notte agenti speciali fanno irruzione nella villa, ma, di soppiatto, l’amore entra più vivo che mai nel suo cuore.
Per Jack Milton, il capo squadra della S.P.Y., nuova organizzazione, formata dai migliori giovani agenti, capaci di affrontare missioni al quanto pericolose, è giunto il momento di arrestare il potente Boss della Mafia, latitante da tempo. Ma Jack, quella notte, inciamperà in un ostacolo che solo il suo cuore sarà in grado di oltrepassare.
Il desiderio di proteggere quella graziosa fanciulla dagli occhi di “ghiaccio”, cieca dall’età di nove anni, gli farà commettere errori che a un agente speciale non sono permessi. Ma quando il cuore inizia a impartire le direttive, nessuno può interferire. Niente e Nessuno.
Grazie alle delicate attenzioni di Jack, Helen riuscirà ad affrontare quel nuovo e forte sentimento che le lacera il costato, a tal punto da donarle una felicità mai provata prima? Oppure si farà sopraffare dal terrore di essere un peso per quel giovane sconosciuto che le ha rapito il cuore? Ma, soprattutto, quando il destino crudele detterà le regole, Helen e Jack avranno il coraggio di sostenere le conseguenze delle loro scelte?
L’opinione di Patty
 “L’amore può essere eterno?”

Eccoci qui a presentare la nuova avventura di Alessandra, spy romance , come lo definisce lei, pieno di emozioni che ha come protagonisti Jack e Helen. Una breve storia scritta in terza persona, dove si alternano i pensieri di vari personaggi, non solo dei due ragazzi. Una lettura scorrevole e veloce, molto intensa e commovente che non vorresti mai lasciare, perché ti conquista e stuzzica la curiosità del lettore. 

Jack è un giovane agente segreto, capitano di una nuova squadra di spionaggio che deve seguire e raccogliere prove su un boss mafioso, per poi arrestarlo. Jack è molto professionale e determinato, pensa di sapere cosa voglia e di aver capito tutto del mondo, ovviamente l’amore non è contemplato nel suo progetto. Deve svolgere un’ultima missione prima di potersi godere una meritata vacanza, per tornare a Londra dalla sua famiglia, dopo mesi di allenamenti sfiancanti e turni impossibili. Guida la sua squadra con decisione nell’incursione notturna nella villa del boss, tutto è stato studiato nei minimi dettagli ma Jack non ha previsto l’incontro con lei, Helen. Una giovane ragazza, della quale ignorava l’esistenza, bella e con lo sguardo di ghiaccio, che mette a repentaglio, senza saperlo, tutta l’azione. Il loro primo incontro dura pochi minuti, ma stravolgerà completamente le loro vite.

L’arresto è fatto da manuale, ma il boss sarà prontamente liberato. A questo punto la vacanza di Jack salta, perché un’altra missione lo attende, entrare nella casa del boss sotto falsa identità per riuscire a incastrarlo, con prove inattaccabili. Durante questa permanenza, il ragazzo avrà modo di incontrare e conoscere Helen. Una ragazza speciale che è diventata cieca all’età di nove anni, a causa di una malattia rara. Adorata dalla famiglia, dopo la morte della madre viene mandata a Londra in un istituto per ragazzi ciechi. Helen vive per tanti anni lontana, ignorando i segreti di una famiglia che l’ha circondata di tante bugie. Questo soggiorno forzato, all’inizio fortifica Helen e la aiuta a diventare indipendente, a sviluppare gli altri sensi, con i quali sopperire alla cecità. Lei ha un progetto ambizioso da realizzare, le piacerebbe aprire una scuola per accogliere tutti i ragazzi, normodotati e non, evitando che questi ultimi siano messi da parte e isolati, nell’indifferenza della società moderna. Jack e Helen saranno attratti come due calamite e difficilmente potranno resistere a questa forza, paradossalmente sarà lei ad aprire gli occhi a lui, a vedere e vivere il mondo col cuore e non con gli occhi.

Due cuori pulsanti in una casa piena di guardie del boss e tenuta sotto controllo da lontano dalla squadra di Jack, i due ragazzi saranno sempre sul filo del rasoio, rischiano ogni minuto di essere scoperti e per loro non ci sarebbe futuro. Questi due giovani vivranno giorni intensi, come in una bolla di sapone, lontano da tutti, in un mondo, dove ci sono solo loro, scoprendo l’amore vero e la voglia di stare insieme tutta la vita. Alessandra con la sua penna ha creato momenti molto romantici, le emozioni sono forti, fremi al tocco di Helen e alle parole di Jack, che rivelerà un animo gentile e profondo, tanto da apprezzare la letteratura inglese, materia prediletta di Helen, un insieme di alchimie che li rende ancora più uniti e in sintonia. Jack è un cavaliere di altri tempi, del quale Helen si può fidare, che avrà il coraggio di affrontare la verità e mettere a rischio la propria vita per lei. Il giovane farà cadere la corazza che Helen si è costruita negli anni per proteggersi dagli sconosciuti e da persone poco raccomandabili.

Una storia completa, niente è lasciato a metà, c’è suspense col pericolo che soffia sui protagonisti ogni istante, c’è amore, c’è amicizia e tutto si collega perfettamente, senza essere banale o sbagliato. E’ commovente e ammetto che ho avuto gli occhi lucidi più di una volta e mi piace quando gli autori tralasciano i soliti stereotipi per creare personaggi diversi, che ti conquistano e ti fanno pensare. 

Molto bella l’idea di aprire ogni capitolo con una citazione e vorrei riportarne una:

L’amore può abbattere ogni difficoltà e annientare ogni tipo di differenza. Perché l’amore vince sempre! Alessandra Cigalino 

Questo è il suo credo e racchiude il pensiero di Alessandra, perché qualsiasi cosa lei scriva, fantasy, spy story o altro, questo messaggio è sempre presente. Una storia nuova, Jack e Helen vi aspettano, buona lettura.
Patty

L’opinione di Deb

Jack e Helen, due vite da lati opposti della barricata che sembrano destinate a stare divise, un amore che supera il valico e può unirli per sempre…

Jack è un giovanissimo membro della squadra segreta S.P.Y., a capo di un gruppo di giovani compagni con un forte attaccamento a questo lavoro e determinato a fare strada. È un ottimo agente, ligio alle regole, capace di organizzare le operazioni, determinato e che non si è mai lasciato trasportare da sentimenti ma è sempre stato in grado di seguire la ragione. Agire nell’ombra, partecipare ad azioni che non ti consentono il minimo errore, celando la propria identità è ovviamente snervante e ora è giunto il momento per lui e i ragazzi del team di una meritata vacanza con le famiglie, non prima di aver terminato l’ultimo incarico: arrestare il boss della mafia Smith. Una missione studiata nei minimi particolari, senza alcun margine di errore di cui Jack è assolutamente sicuro…fino a quando in quella casa incontra Helen.

Helen è bellissima, delicata, dolce, innocente. Jack ne è ammaliato sin da subito, quegli occhi sanno scavargli dentro e la sua testa e il suo dovere si scontrano con il suo cuore che, a dispetto della situazione sembra aver trovato il suo pezzo mancante. Helen ha dei sogni, è sempre vissuta lontano dalla famiglia e questo le ha permesso di vivere una vita diversa in cui il suo cuore, la sua sensibilità e il suo altruismo hanno avuto lo spazio che si meritavano. Nonostante la sua cecità si è resa indipendente e questo le permette di mantenere una giusta distanza da ciò che la famiglia cerca di nasconderle, ma che in fondo lei sa da sempre. Incontrare Jack le fa nascere emozioni che non aveva mai provato, e questo sentimento così forte e così improvviso se inizialmente la turba poi sarà ciò a cui si aggrapperà per seguire la strada giusta, a costo di sacrificare affetti importanti.

Tra i due ragazzi, entrambi molto giovani il sentimento è forte, non hanno mai provato nulla di simile prima e questo li unisce ancora di più. Nonostante la situazione riescono a crearsi spazi per viversi e scoprirsi, per amarsi. L’amore che sentono va oltre gli ostacoli e i pericoli, è totalizzante e unico ed è capace di superare luoghi e tempo.

Quale sarà il destino di questi due giovani? Il pericolo aleggia sopra il loro destino pronto a dividerli, solo l’amore potrebbe unirli per sempre.

Questa è la prima prova dell’autrice con questo genere e la sua idea di una squadra speciale composta da giovani elementi mi è piaciuta. In questo primo capito, per sua stessa ammissione la trama si concentra più sulla parte sentimentale che suspense, e, infatti, confermo che i momenti di azione e i pericoli rimangono sullo sfondo, mentre la storia d’amore è più “sentita”. 
Lo stile narrativo è semplice e scorrevole, il ritmo non è elevato ma costante durante tutto lo svolgimento della trama. I due protagonisti mi sono piaciuti, soprattutto Jack che si discosta dai personaggi maschili che di solito popolano il genere suspense; qui non ci si trova davanti a bellezza e forza, ma a delicatezza e capacità di sacrificio, quindi a qualcosa di più profondo. 
Ho apprezzato anche com’è toccato l’argomento cecità, un handicap con cui si può convivere e con il quale si può essere comunque come tutti gli altri; in questo caso particolare è anche un mezzo attraverso il quale l’autrice è riuscita a superare il cliché che vuole i personaggi sempre bellissimi e perfetti, questa volta non importa l’aspetto ma predomina il cuore in tutta la forza del suo sentimento. Proprio per questo ho sentito un po’ la mancanza di qualche scena, in particolare avrei voluto veder sviluppati i momenti d’interazione dei protagonisti, capire come cresce il loro amore e avere maggiori occasioni per assistere alle difficoltà dei loro incontri dovuti alla situazione in cui si trovano, i loro dubbi e incertezze. La brevità a mio parere non ha consentito all’autrice di esprimerne appieno il suo potenziale che è molto alto; alcuni aspetti che riguardano soprattutto l’azione mi sono sembrati un poco affrettati, mentre altri che si riferiscono al rapporto tra i due ragazzi hanno profondità e dolcezza, però in alcuni momenti li ho percepiti come se fossero troppo enfatizzati. L’autrice scrive la storia in terza persona, ormai lo sapete, io e la terza persona difficilmente abbiamo un buon rapporto…in questo caso, se l’autrice è riuscita da un lato a utilizzarla per “raccontare” entrambi i protagonisti, trasmettere le loro sensazioni e le emozioni, dall’altro non mi ha permesso di sentirmi totalmente partecipe con loro.

Un plauso all’epilogo, diverso da ciò che ci si aspetterebbe e totalmente inaspettato, tanto da avermi fatto sperare in un colpo di scena finale che lo avrebbe ribaltato, ma che è perfetto così per ciò che voleva trasmettere questa storia: fino a quando l’amore rimane nel nostro cuore riesce a sopravvivere a tutto.

Romantico e con momenti toccanti, un primo capitolo che mi ha lasciato la voglia di scoprire quale membro della squadra troverà il suo “mezzo cuore” mancante e quale sarà la sua storia. 


Ora siamo curiose, che opinione vi siete fatte sul libro?



7 commenti:

  1. Grazie di cuore per le meravigliose parole di entrambe!!! Il mio cuore è colmo di gioia!!! Grazie davvero!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Ale ed ora attendiamo di vedere a chi tocca!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. Deb la tua recensione é bellissima, come immaginavo. complimenti.

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Grazie di cuore Jess. Spero che ti piaccia!!! ^_^

      Elimina