L'AMORE È DOLCE di Valeria Angela Conti - Recensione

lunedì 12 ottobre 2015

Eccoci alla seconda recensione di oggi, anche se questa volta torniamo al romance non lasciamo comunque la parte suspense. Vi sto per parlare di un libro che ho letto in una serata talmente erano gli aspetti gradevoli.

Ringrazio la casa editrice Libro Aperto International Publishing per avermi permesso di leggerlo su mia richiesta.

L'AMORE È DOLCE
Titolo: L'amore è dolce
Autore: Valeria Angela Conti
Autoconclusivo
Editore: Libro aperto international publishing
Genere: Romance ironico/Suspense
Prezzo: 12,00 cartaceo /1,99 ebook
Pagine: 218
Sinossi

Sarah è una donna allegra e un po’ pasticciona, con una passione smodata per le scarpe e per i dolcetti. Sogna una carrierabrillante come giornalista, ma per far quadrare i conti accetta di curare la rubrica "L’Angolo del cuore" per un giornale locale, proprio mentre in città un pericoloso assassino che aggredisce giovani donne mette in allarme le forze dell’ordine, tutte impegnate nelle indagini. Sarah si troverà coinvolta in prima persona negli eventi: l’assassino sembra averla presa di mira. Tra simpatiche gaffe, indagini fai da te e un incontro che le farà battere il cuore, Sarah si ritroverà faccia a faccia con il pericolo e forse, anche con l’amore.
♣♣♣♣♣♣♣♣♣♣
LA MIA OPINIONE

È possibile riuscire a raccontare una storia allo stesso tempo frizzante, divertente ma con attimi scanditi da ansia e suspense? Dopo aver letto questo libro affermo che sì, è possibile e anche molto bene! 

La protagonista di questo romanzo, Sarah, è una sorta di Bridget Jones: burrosa ma carina, tremendamente golosa, ironica, pasticciona, divertente e single. Con una madre ingombrante che é riuscita ad arginare andando a vivere da sola e un’amica sincera con la quale confidarsi e sentirsi complice. Purtroppo, oltre a essere single, Sarah è anche una giornalista disoccupata in cerca della sua strada. Ma per questo esistono gli amici no? Ebbene é proprio la sua amica Penny a combinare in modo che finalmente abbia la sua occasione lavorativa (e magari anche amorosa?)

Finalmente Sarah trova lavoro in un giornale, magari non proprio con il ruolo che si aspettava, e magari il suo capo non dovrebbe essere l’uomo affascinante che i suoi amici hanno tentato di presentarle la sera prima e davanti al quale ha fatto una serie di gaffe clamorose, ma non si può pretendere troppo no? 

Brad, il suddetto capo di Sarah però ha due difetti non indifferenti: è terribilmente bello, e terribilmente occupato. E allora perché sembra che il suo interesse per lei vada oltre quello professionale? Com’è possibile che un uomo così, con una donna accanto bella e algida, possa in qualche modo interessarsi a una come lei? 

Una serie di gaffe, qualche battibecco stuzzicante, alcune situazioni romantiche, e quando la parte ironica e sentimentale sembrano prendere il sopravvento ecco entrare in scena un serial killer che sembra aver preso di mira proprio Sarah e che potrebbe esserle più vicino di quanto immagina. 

Omicidi, aggressioni e minacce incombono nella sua vita, ma Sarah non si fa spaventare, dimostra coraggio e, soprattutto, fiducia incondizionata verso chi le è sempre stato accanto, a volte persino troppo ingenuamente.
Chi si cela in realtà dietro la mano assassina? Possibile che il suo peggior incubo sia la terribile realtà? Sarah riuscirà a salvarsi o cadrà vittima di un tradimento inaspettato? 

Tra situazioni buffe, personaggi simpatici e reali, comportamenti ambigui e misteri da svelare, l’autrice riesce a tenere alta l’attenzione e il ritmo del lettore che si trova a sorridere ma anche a preoccuparsi per questa donna che ha tutte le caratteristiche dell’amica ideale, con la sua normalità e la sua simpatia. 

L’autrice riesce a svolgere una trama che mette in campo diverse strade cambiandole più volte, confondendo il lettore che segue i ragionamenti e i sospetti della protagonista e gli indizi disseminati lungo il percorso, verso un finale che sembra delineato ma a cui non si crede, fino al colpo di scena finale che lascia per un attimo increduli verso una verità che non avresti voluto scoprire…o forse anche questo è solo un inganno? 

Divertente, scoppiettante e coinvolgente.

        La mia valutazione:    
    

5 commenti:

  1. wow questo è proprio il genere che adorerei!!! *.*

    RispondiElimina
  2. Anche questo mi ispira un sacco!!! Ho un debole per le Bridget Jones...
    Baci baci

    RispondiElimina
  3. Che bella recensione... e che bella trama, deve essere un romanzo spassosissimo! Me lo segno :-)

    RispondiElimina