THE DREAM di Rebecca Daniels: Recensione

lunedì 25 giugno 2018


Buon lunedì lettori, questa mattina inizia subito con un bellissimo paranormal thriller. Oggi vi parlo di The Dream, secondo capitolo della serie Katie Corfield di Rebecca Daniels, pubblicato da Dunwich Edizioni.

Un po' di tempo fa avevo recensito il primo capitolo della storia della Daniels, The Gift (cliccate qui per leggere la mia opinione), e non vedevo letteralmente l'ora di scoprire cosa sarebbe accaduto a questa protagonista dal dono incredibile di entrare nelle menti dei pazienti in coma. 

Questa serie sta diventando sempre più avvincente, i casi affrontati da Katie sempre più pericolosi e il mistero del suo dono e di quello dell'amico Matt si infittisce. Thriller e paranormal, due generi che amo e che così uniti hanno creato una storia capace di catturarmi completamente.


THE DREAM
Rebecca Daniels

The Dream coverSerie: Katie Corfield #2
Editore: Dunwich Edizioni
Genere: Paranormal Thriller
Pagine: 343
Prezzo:  €. 2,99 ebook | €. 9,90 ebook
Link acquisto: Dunwich Edizioni


Una ragazza viene ritrovata da una senzatetto nell’hotel Alexandra. È stata torturata, ma non è morta. È in coma. E il suo destino è legato a quello di altre giovani uccise da un assassino seriale i cui delitti, simili a quelli del mai dimenticato Strangolatore di Boston, gli hanno fatto guadagnare il soprannome di De Salvo Junior. La polizia non ha piste da seguire e non può far altro che richiedere l’intervento di Katie Corfield e Matt O’Brien per andare a caccia di informazioni nella mente della sopravvissuta. Ma Katie non troverà soltanto indizi sull’omicida nei ricordi di Diana Sloane. La memoria della ragazza si rivelerà una trappola pronta a scattare e al suo interno una nuova minaccia attende Katie, una minaccia che arriva dal passato e che ha aspettato anni nell’ombra per poter tornare.


LA MIA OPINIONE

Entrare nella mente di una persona in coma è come fare il proprio ingresso in una stanza oscura in cui tutto può accadere. Katie lo sa, e anche Matt, ma questo non impedisce loro di mettere al servizio di chi ha bisogno il proprio dono, anche se questo significa spesso rischiare in prima persona.

In The Gift avevamo imparato a conoscere Katie e Matt, le loro doti e il loro legame. Entrambi vittime dello stesso incidente che li ha portati a ritrovarsi in qualche modo legati dallo stesso dono, anche se si palesa in modo diverso, hanno unito le loro forze e si sono dedicati alla missione di aiutare chi si trova in stato di coma a ritornare indietro.

Quello che si trovano ad affrontare questa volta è ancora più pericoloso di quanto si immaginino: un serial killer si aggira nella città, la polizia cerca il loro aiuto per trovare indizi attraverso una vittima sopravvissuta e ora in stato di incoscenza. Katie sente che c'è qualcosa di oscuro in questo caso, non si tratta solo di trovare le prove per risolverlo, ma forze misteriose sembrano aver messo gli occhi su lei e Matt.

Katie ha avuto un'evoluzione dal primo libro, rimane testarda e pronta a gettarsi nelle sue missioni di salvataggio a prescindere da quanto possano essere pericolose, ma il suo essere schiva, isolarsi da tutti e odiare il contatto fisico sembrano cominciare ad avere qualche crepa.

Matt è il solito ragazzone ironico che tiene i piedi per terra, legato in maniera particolare all'amica Katie, forse un legame che in qualche modo va oltre a quello che si è creato grazie alle loro capacità; anche lui però sembra più ancorato alla realtà, determinato, pronto a sacrificarsi per riportare indietro l'amica e per compiere il suo dovere.

Entrare nella mente della vittima sopravvissuta questa volta potrebbe portare conseguenze ben più terribili della morte stessa. Riusciranno a sconfiggere il male che vuole far ritorno dalle tenebre o ne saranno sopraffatti e si perderanno per sempre?

La Daniels è coinvolgente, lascia il lettore con il fiato sospeso sino al finale, lo porta all'interno della storia dandogli la sensazione di accompagnare la protagonista in ogni suo passo lungo la discesa nell'oscurità della mente della vittima facendone percepire le angosce, i timori e i sensi di colpa. È come assistere a un film che passa dal bianco e nero ai colori forti, in cui la realtà esterna si confonde con la mente sino a superarne i confini.

La suspense aumenta pagina dopo pagina, il ritmo incalzante e le descrizioni vivide e tangibili. L'autrice tesse la trama in modo che ogni tassello si incastri e allo stesso tempo lascia ancora qualche tessera del puzzle da scoprire.

Avevo già apprezzato i due protagonisti e il modo in cui li aveva descritti la Daniels e non posso che riconfermarne il giudizio, felice di constatare che l'autrice sembra intenzionata a farci conoscere sempre più di loro e farli evolvere.

Con una storia che sa tenere il lettore sospeso tra realtà e sogno, tra il senso di angoscia e la speranza, uno stile narrativo scorrevole e incalzante e due personaggi dai caratteri forti e capaci di profonda empatia, il libro della Daniels si è confermato all'altezza delle mie aspettative.

Un thriller che sa abbattere il confine del possibile per entrare in un territorio sconosciuto come quello della mente umana. Assolutamente da leggere.
Deborah_thumb1_thumb_thumb_thumb_thu[2]Ci leggiamo presto,


Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy