INCONTRI IN MASCHERA di Monica Schianchi - Recensione

lunedì 13 luglio 2015

Con la recensione di oggi vi parlo di un romance erotico propostomi dalla stessa autrice, che ovviamente ringrazio.
In particolare mi hanno colpito l’ambientazione e la presenza di una protagonista decisamente poco sprovveduta.
INCONTRI IN MASCHERA (FILEminimizer)


Titolo: Incontri in maschera
Autore: Monica Schianchi
Editore: Self Publishing
Genere: Erotic Romance
 Pagine: 128
Sinossi

Torino 2030.
"Incontri in maschera" è uno dei migliori punti di ritrovo per tutti coloro che abbiano voglia di incontri sensuali nella massima sicurezza e discrezione.
Per Altea, professoressa universitaria, è l'occasione ideale per liberare i propri istinti senza avviare una relazione sentimentale. La vita l'ha scottata troppe volte perché lei abbia voglia di esporre di nuovo il suo cuore.
Forse, però, un incontro che non aveva previsto le farà cambiare idea.
Forse il suo cuore è pronto ad aprirsi di nuovo.

La mia opinione
 
Siamo in un futuro non troppo lontano in cui ci sono stati alcuni cambiamenti e la società è più libera dai preconcetti, anche se non del tutto. Altea è una donna sicura di sé, poco incline al sentimentalismo, pratica , scostante e apparentemente fredda che non si fa particolari problemi con gli uomini, almeno a livello fisico. Non cerca una storia d’amore e non accetta che l’unica amica e la sua famiglia intervengano nel suo privato. Il suo piacere se lo prende frequentando un club esclusivo, Incontri in Maschera, nel quale sono permessi incontri erotici con partner anonimi nascosti dietro una maschera.

Sin da subito però qualcosa non torna, si intuisce che Altea non è poi così disinibita e libertina come vuole far credere, infatti ad Incontri in Maschera conosce un uomo con il quale, pur non conoscendone l’identità inizia una specie di relazione, apparentemente solo fisica ma che li lega in qualche modo in maniera esclusiva.

Per colpa di un dolce gatto che ci mette lo zampino Altea incontra Federico. Federico cerca di avvicinarsi a lei superando quella barriera di diffidenza che lei ha posto verso tutti gli uomini, inizialmente con pochi risultati, ma lentamente facendo breccia in quel cuore che sembra freddo e distante con le sue attenzioni, la sua presenza e la sua ironia.

Gli eventi della vita però riportano Altea a un passato che l’ha resa quella che è ora e la fanno ricadere nel suo vizio di chiudersi e allontanarsi dalle persone, diventare scostante e irraggiungibile al punto da rischiare di perdere l’unico sentimento che dopo anni è riuscito a scalfire le sue barriere.

L’ ambientazione futuristica ricostruita dall’ autrice è molto interessante e le consente di rendere più accettabili comportamenti che probabilmente a causa dei pregiudizi sociali non sarebbero stati accettabili. Molto positivo il mio giudizio sul raccontare di una società in cui l’omosessualità è per lo più accettata e molti sono i diritti raggiunti. 

Nella parte iniziale non mi sono sentita particolarmente coinvolta, sembra tutto troppo incentrato sull'erotismo che, seppur descritto senza mai scadere in volgarità, per mio gusto è troppo preponderante e priva di quei sentimenti che preferisco trovare anche in un erotico. Inoltre la protagonista è molto distante da me quindi non sono entrata subito in empatia con lei. Ad un certo punto (fortunatamente molto presto) il romanzo sembra però virare su un’altra direzione, ed è da qui che l’ho più apprezzato. L’erotismo lascia completamente il posto ai sentimenti e alla psicologia della protagonista, permettendo al lettore di conoscerne la vita e comprenderne alcuni comportamenti.

La scrittura è scorrevole e veloce, pochi i refusi. La narrazione segue il punto di vista della protagonista che si racconta in prima persona consentendo di seguirne meglio i ragionamenti e i sentimenti. Lo definirei un erotico soft che parte da lì per diventare un racconto di crescita interiore e riscoperta dei sentimenti.

La mia valutazione:    CUORECUORECUORE 



3 commenti:

  1. Interessante la scelta di ambientare un libro erotico in un'epoca futura! Bella recensione. Baci

    RispondiElimina
  2. sembra una storia carina da leggere

    RispondiElimina
  3. Deb avendo letto il libro, mi ritrovo pienamente nella tua recensione e mi stupisco di quanto siamo sulle stesse corde.

    RispondiElimina