Vittorio De Agrò e la premiere di "Amiamoci, nonostante tutto": una festa per celebrare l'amore

domenica 24 maggio 2015



Buona domenica!
Oggi c'è un appuntamento speciale con la rubrica Pensieri d'Autore nella quale ho il piacere di ospitare il racconto di una presentazione letteraria per un libro che ho amato, di un autore che apprezzo tantissimo e che spesso mi fa l'onore di condividere con questo mio piccolo spazio le sue iniziative e il suo percorso di autore, oltre ad essere fonte di preziosi consigli cinematografici. (e se ne volete approfittare anche voi date un'occhiata QUI)

Prima di lasciarvi al suo racconto lasciatemi cogliere l'occasione per fare una considerazione personale. Come potrete vedere l'autore ringrazia molte persone che gli sono state accanto nel suo percorso, e io negli ultimi mesi ho capito quanto sia importante ringraziare coloro che, consapevolmente o meno, entrando in contatto con la nostra vita ci hanno spinto nella direzione giusta da intraprendere. E quindi lasciatemelo fare... grazie di cuore Vittorio perché i tuoi libri con il loro messaggio sono arrivati a toccare le corde giuste nel momento opportuno (e ovviamente grazie per la disponibilità e la fiducia che hai dimostrato permettendomi di leggerli).


Ma ora bando alle divagazioni e passiamo al racconto della premier di "Amiamoci, nonostante tutto" di Vittorio De Agrò. Un libro che parla di vita, paure, abitudini e amore, lo stesso amore che sembra aver fatto da sottofondo ad una serata speciale ed emozionante.

E allora, per chi come me non era presente, lasciamoci trasportare dall'entusiasmo e la gioia dello stesso autore...
E' difficile raccontare la felicità e io ci provo a modo mio.

AMIAMOCI,NONOSTANTE TUTTO
Premiere di Roma di "Amiamoci Nonostante Tutto" -  Apartment Barcon  con Stella Egitto, Orazio Cerino, Guido Vitiello, Paolo Tenaglia. Grazie a Claudio Sapienza per le foto. Grazie di cuore a Emma Di Lorenzo per l'aiuto e dedizione. Grazie a Elena LadyLightmoon e Ornella Calcagnile di "Testo Errante - Correzione Bozze ed Editing", se sono arrivato qui è anche merito loro.
Grazie a tutti!

I sogni son desideri” cantava Cenerentola e almeno una volta nelle nostre vite questa canzone è risuonata nelle nostre menti e soprattutto nei nostri  cuori quando abbiamo desiderato o sognato qualcosa fortemente.
Jovanotti invece  sosteneva di essere un “Ragazzo fortunato” e tanti hanno ballato su queste note.

Ebbene io  da martedì notte mi sento una via di mezzo tra Cenerentola e Jovanotti perchè sento che  il viaggio che ho intrapreso tre anni fa sta diventando una meravigliosa  avventura.
La “Premiere”romana di “Amiamoci” è stata un’altra meravigliosa tappa. Amici , famiglia e semplici conoscenti si sono stretti in un unico grande abbraccio e mi hanno ancora regalato affetto, sostegno ed entusiasmo che hanno scaldato il cuore di questo “ciovane anziano”.

Un cuore colmo di gratitudine per chi ha accettato il mio invito e ha partecipato a questa Festa rendendola una serata unica.
Dire Grazie è sicuramente poco e riduttivo, ma per “un diversamente ignorante” è forse l’unico mondo per farlo.
Grazie a Stella Egitto e Orazio Cerino, due  giovani e talentuosi attori che hanno dato voce e anima ai  miei umili racconti rendendoli veri, belli e vivaci.  Stella e  Orazio  prima di essere dei seri professionisti, sono due belle persone e non posso che essere Onorato di averli conosciuti. Grazie davvero della  Vostra Fiducia.
Grazie a Paolo Tenaglia per l’amicizia, per la stima che ci lega ormai da quasi vent’anni . Paolo è tante cose, da martedì è anche un ” perfetto presentatore”.
Grazie a Guido Vitiello che continua a credere in me e nelle mie qualità “di non scrittore”.  I nostri pranzi  e discussioni sono ricche e preziose occasioni di confronto e crescita.

Una serata resa bella e gradevole dall’accoglienza riservataci da Marco e dall’intero staff dell’Apartament Bar, un posto davvero”glamour” e nello stesso tempo accogliente a San Lorenzo.
Vedere i volti sorridenti degli amici è bello, vederli partecipi dei miei progetti  non può che  rendermi orgoglioso.

Il futuro è nelle nostre mani  dicono i saggi, io piuttosto sostengo che dipenda dall’Amore che metti nelle cose che fai e martedì d’ Amore a Roma  se ne è visto tanto.
Il “povero” Oscuro  convinto di sé mi disse che “avevo chiuso con questo mondo”.. .
Aveva ragione,  ho  “solo”scoperto un Universo  d’ Amore e l’esplorazione è appena iniziata.

Sono Vittorio , sono un ragazzo felice e convinto che #ilmegliodebbaancoraarrivare

Vittorio De Agrò

Per il post completo con le foto dell'evento passate sul blog


Vittorio De Agrò è nato  in Sicilia,  ma vive a Roma dal 1989.
E’ un  proprietario terriero e d’immobili.
Dopo aver ottenuto la maturità classica nel 1995,  ha gestito i beni  e l’azienda agrumicola di famiglia fino al dicembre 2012.
Nel Gennaio 2013 ha aperto il blog: ilritornodimelvin.wordpress.com che è stato letto da 13000 persone e visitato da 57 paesi  nei 5 continenti.
“Essere Melvin” è il suo primo romanzo.   

Contatti:
Pagina FB - Twitter - Blog
Libri pubblicati:
Essere Melvin tra finzione e realtà - biografia [la mia recensione QUI]
Amiamoci, nonostante tutto - romance [la mia recensione QUI]


4 commenti:

  1. Post davvero molto interessante. Il tuo blog è bellissimo e mi sono iscritta come lettore fisso. Se ti va di ricambiare il link al mio blog è questo:
    http://lalibreriadiluce.blogspot.it/
    Bellissime le parole di Vittorio De Agrò: "Il futuro è nelle nostre mani dicono i saggi, io piuttosto sostengo che dipenda dall’Amore che metti nelle cose che fai".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luce, passo sicuramente dal tuo blog a ricambiare.E ti ringrazio per il commento, anche a me ha colpito molto la frase che citi.

      Elimina
  2. Avendo letto "essere Melvin" sono contenta del seguito che sta conquistando ed al coraggio che ha trovato nel rimettersi in gioco, affrontando le sue paure....bravo Melvin.

    RispondiElimina
  3. Ho letto entrambi i libri di Vittorio e penso che sia un autore talentuoso e coraggioso! Felice che la premiere di "Amiamoci nonostante tutto" sia andata bene :) un abbraccio

    RispondiElimina