L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI CRISTIAN GREI di Chiara Parenti - Recensione Tricolore

mercoledì 18 febbraio 2015


Non potete capire quanto io sia felice di fare questa recensione!!! Appena ho saputo che a febbraio sarebbe uscito un nuovo libro di Chiara Parenti non stavo più nella pelle, poi ho cominciato a leggere qualche piccolo estratto e l'attesa è salita vorticosamente, e finalmente il giorno tanto atteso è arrivato!!
Quindi GRAZIE Chiara per avermi invitato alla lettura di questo tuo ultimo lavoro, perché se gli altri li ho amati infinitamente questa volta la gioia per quello che mi ritrovavo davanti è stata sconfinata!!

Questo è assolutamente un MUST HAVE per chi ama i romace, e non preoccupatevi se non avete letto le 50 sfumature della James, questa è tutta un'altra storia!!

L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI CRISTIAN GREI di Chiara Parenti




Titolo: L'importanza di chiamarsi Cristian Grei
Autore: Chiara Parenti
Editore: Rizzoli YouFeel
Formato: Digitale
Prezzo: €.2,49 ebook
Genere:  Romance Ironico
Sinossi
Cristian Grei ha trentadue anni e una sola, acerrima nemica: E. L. James, che con le sue 50 Sfumature gli ha rovinato la vita. Tutte le donne, infatti, appena sentono il suo nome, vedono in lui un dominatore in 3D e l'incarnazione delle più proibite fantasie erotiche. Ma se  vivi a Prato,  fai il becchino nell’agenzia di onoranze funebri di famiglia e sei ipocondriaco, avere il nome "uguale" a quello del più grande amatore di tutti i tempi, che si sposta in elicottero ed è a capo di un’azienda leader mondiale,può creare una costante e fastidiosissima ansia da prestazione.
Solo Antonella, l'amica di sempre,  è in grado di divertirsi giocando con lui e tenere a bada le sue mille ansie, ma soprattuto è disposta ad amarlo per quello che è realmente.
Cristian Grei riuscirà finalmente a capire che è lei la donna giusta? E soprattutto sarà “pronto a riceverla”?
La mia opinione

"Sotto il peso della paura, mi gioco la mia vita"

Un romanzo unico come solo un'autrice dallo stile inconfondibile come quello di Chiara Parenti poteva creare. Un libro che mi ha travolto, coinvolto, mi ha fatto ridere, versare qualche lacrima e riflettere, e attraverso il quale viene trasmesso un messaggio profondo e importante con delicata leggerezza: ogni avvenimento, ogni sfumatura psicologica dei personaggi oltre a strapparti un sorriso ti fa capire come la paura sia in realtà l'unico vero ostacolo capace di impedirti di vivere veramente, di poter essere felice e capace di amare.  

Mi sono affezionata a tutte le coppie di personaggi creati fino ad ora da Chiara, ma ammetto che in questo caso Cris e Tony si sono annidati nel mio cuore e hanno scavato a fondo per rimanerci a lungo. L'autrice, come sempre, è riuscita a creare un'empatia che nasce istintiva con i protagonisti, non tralasciando nulla, curandone ogni aspetto caratteriale ed emotivo con il risultato di essermi talmente immedesimata in loro da provare gli stessi sentimenti di affetto, amore, gelosia, sofferenza....Personaggi così reali e immersi nella quotidianità, con le loro fobie e le loro stranezze, che non è possibile non sentirli vicini. Una storia d'amore che ha ben più di 50sfumature di grigio, qui ci sono tutte le sfumature dell'arcobaleno! 

Il fatto poi di poter scorrere la storia da entrambi i POV mi ha permesso di comprenderli più a fondo, un piccolo tocco che ha reso il tutto perfetto. 


"Com'è possibile che la persona che mi fa stare così male sia anche l'unica in grado di guarire ogni ferita? Lui è la malattia, lui è la cura"

Antonella Stasi, detta Tony o "zainetto" (che simpatico il nostro Grei, non trovate?!?) è una donna giovane, indipendente, con una carriera di medico ben avviata, bella nel suo formato mignon, divertente e giocosa. Una ragazza in cui ci si può riconoscere per la sua normalità. Il suo unico difetto? Essere perdutamente, irrimediabilmente innamorata del suo migliore amico! 

"Mentre affetto, mi chiedo come faccia a non vederlo: insomma, è così evidente, così naturale. Voglio dire: la chimica, l'intesa tra noi è talmente forte che quasi la si può toccare. E' qualcosa di concreto, reale, come lui e me."

Tony ha avuto un vero e proprio colpo di fulmine, è riuscita a vedere oltre tutti i suoi difetti e problemi arrivando al cuore del vero Cris, quello divertente, con cui giocare, lasciarsi andare, coccolarsi e confidarsi.


"Appena scoprono come mi chiamo le ragazze mi credono in grado di ribaltarle come il sacco dell'aspirapolvere, e invece la cosa più violenta che ho fatto a letto è stata cadere di testa mentre cercavo di togliermi le mutande. L'unica volta in cui ho colpito il  sedere di una ragazza è stato a tredici anni sul calcinculo al luna park,e se mi vedete con una frusta in mano è solo perché sto facendo lo zabaione dato che al mattino ho la pressione bassa"

Ed eccolo qui, il nostro adorabile imbranato Cristian Grei. Eh sì, perché dell'originale inventato da E.L. James in lui non c'è proprio nulla, e lasciatemi confessare che è decisamente meglio!! E' un trentenne di bell'aspetto, talmente ipocondriaco da avere una conoscenza medica al pari di un laureato in medicina, con un' ansia da prestazione che non gli permette di fare il "passo successivo" con le donne (o almeno non con quelle sbagliate...), una "stanza dei giochi" che è veramente una stanza dei giochi e potrebbe essere più adatta ad un adolescente che a un uomo adulto, e un lavoro decisamente particolare. 
Ma non fatevi ingannare dalle apparenze, in realtà tutte le paure, gli attacchi di panico improvvisi, le manie compulsive di Cris non sono altro che un grido d'aiuto del suo vero sé stesso, intrappolato dal dolore e dal senso di colpa provocati da una grave perdita che non ha ancora superato. Cris è molto più di ciò che appare: è ironico, divertente, affettuoso, responsabile, e con un forte senso di lealtà verso la famiglia.


"E' come se usassi loro per trincerarti dietro alle tue paure, senza ammettere quello che vuoi veramente!

Purtroppo però sembra non riesca a fare l'unico passo che realmente lo porterebbe a crescere, a crearsi una vita e riconoscere l'amore. E' imprigionato in un circolo vizioso di comode abitudini, alibi che usa per rimanere ancorato alla tranquillità della sua vita e non correre il rischio, non fare il salto nel buio che lo libererebbe.

"Se penso a lei penso a casa.Averla accanto è come starsene accoccolati al calduccio sotto il piumone mentre fuori piove"

L'unica vera costante della sua vita da quando l'ha incontrata è Tony, lei riesce a farlo sentire al sicuro, sereno, con lei riesce ad essere sé stesso senza filtri, da quando la conosce il suo cuore non prova più dolore. Tony forse non gli ha dichiarato apertamente il suo amore, ma lo dimostra ogni giorno accettando le sue fobie, standogli accanto in ogni situazione, sostenendolo e spronandolo verso scelte che potrebbero essere per lei tremendamente dolorose, ma mettendo la sua felicità al di sopra di tutto. Il loro rapporto è di una tenerezza incredibile, basato sul rispetto, la complicità, la confidenza e l'amicizia-amorosa


"Amicizia?No.Amore? Nemmeno. Cristian e io abbiamo avuto quello che ci sta in mezzo. L'indefinita serie di sfumature tra un amore puro, fraterno, e quello più struggente, carnale."

Quando i limiti tra amicizia e amore rischiano di confondersi allora è il momento di prendere una decisione, non si può più tornare indietro. Ma Cris sarà capace di superare quella linea e i suoi blocchi? E Tony riuscirà a fargli capire come sia speciale ciò che hanno o dovrà arrendersi e rinunciare per sempre a lui? 

"In chirurgia la guarigione comincia da un taglio netto. 
Nella vita è lo stesso. Se qualcosa ti fa stare male,  devi tagliarla via con un colpo secco, senza mezze misure.
Se non porti via il male, il male si porterà via te." 

Non vi racconterò quale sia il finale, preparatevi a rimanerne sorpresi, commossi , divertiti e ad ammirare il coraggio di Tony, che alla fine fa l'unica cosa possibile, l'unico gesto che potrebbe abbattere i muri di Cris o lasciarlo per sempre nel suo limbo.


La mia valutazione: CUORECUORECUORECUORECUORE  
e preparatevi a "prendere il volo" sul Charlie Tango di Cris!!

Nessun commento:

Posta un commento