6^ Tappa Blogtour IL MONDO CHE HO INVENTATO PER TE di Sarah Butler | Recensione

giovedì 13 aprile 2017

Banner BT
L’adolescenza: periodo di conflitti e ribellione, di difficoltà e ricerca di libertà. Il libro di cui vi sto per parlare oggi affronta tutto questo mettendo al centro amicizia e amore come unici elementi che possano dare una ragione per superare tutto.

Termina proprio qui, con la mia recensione in occasione del giorno di pubblicazione, il blogtour che vi ha raccontato il nuovo romanzo di Sarah Butler, già autrice di L’amore in un giorno di pioggia edito Garzanti.


Il mondo che ho inventato per te
Titolo: Il mondo che ho inventato per te
Autore: Sarah Butler
Editore: Garzanti
Data di uscita: 13 aprile 2017
Genere: Narrativa Young Adult
Pagine: 324
Sinossi
A diciotto anni, tutti desiderano inseguire i propri sogni, finalmente liberi di poter decidere per sé stessi. Anche Stick e Mac non vedono l'ora di lasciare il loro quartiere popolare di Manchester dove tutto scorre sempre uguale. Sono pronti a partire per la Spagna, per quel viaggio che hanno studiato nei minimi dettagli e che ha il sapore della libertà. Ma la sera in cui festeggiano la partenza imminente, si ritrovano nel posto sbagliato al momento sbagliato: Mac resta ucciso in una rissa. Stick, senza neanche accorgersene, ripiomba nella vita monotona di sempre, con una madre assente e un padre che ha deciso di andarsene anni prima per costruirsi una famiglia con un’altra donna. L’unica differenza è che ora il fidato Mac non c’è più. Quell’amico con cui ha condiviso tutto, nel bene e nel male. L’unico con cui poteva essere sé stesso.

Eppure, proprio quando sente di aver imboccato un vicolo cieco, Stick incontra una stravagante ragazza dai capelli rosa e tra loro scatta subito la scintilla. È una ragazza sfuggente, quasi inafferabile. Si fa chiamare semplicemente J e gli dà appuntamenti nei posti più improbabili. Ma è riuscita, con un semplice e fugace scambio di sguardi, a fargli tornare quell’entusiasmo e quella voglia di vivere che credeva di aver perduto. E lui non ha nessuna intenzione di lasciarsela scappare. Perché sa che insieme potranno reagire e sfuggire da una realtà che promette poco o nulla. Sono giovani, e il loro bisogno di esprimere rabbia, amore, energia è irrefrenabile. Solo così potranno ritagliarsi un posto nel mondo.



RECENSIONE
Il romanzo della Butler affronta con estrema sincerità l’inquietudine adolescenziale, fatta di insofferenza, desiderio di libertà e di fuga dai problemi, e lo fa senza nascondersi dietro ipocrisie o buonismi, ma dimostrando come attraverso l’amore sia possibile trovare il proprio posto nel mondo.

Tenne la tivù accesa tutta la notte perché ogni volta che la spegneva il cuore iniziava a battergli all'impazzata, il respiro gli si aggrovigliava in gola e sentiva che sarebbe esploso se non poteva urlare o uscire di casa e correre.

Kieran, detto Stick è un ragazzo con un fortissimo desiderio di scappare: da una dolorosa perdita del passato che gli ha lasciato una forte insicurezza, da una madre che ha problemi ossessivo-compulsivi e che gli complica la vita e da un padre assente che si è rifatto una vita verso il quale prova una fortissima rabbia. Nella sua vita l’unica cosa che lo aiuta ad andare avanti è il suo amico Mac, completamente diverso da lui, estroverso, un po’ folle, con una grandissima voglia di vivere e capace di comprenderlo e spronarlo come nessuno. È proprio con Mac che ha deciso di realizzare il suo sogno di fuggire e tutto è pronto per la partenza, destinazione Spagna attraverso un viaggio in macchina che li farà attraversare diverse città; purtroppo Mac non metterà mai piede su quella macchina, portato via dalla folle crudeltà di qualcuno che probabilmente non ha accettato il suo modo di essere.

Stick si ritrova solo come non lo era da anni, prima preda della non accettazione della realtà, poi arrabbiato con l’amico che lo ha abbandonato e cadrà in momenti di rabbia, allontanandosi sempre di più dalla madre e dal padre, tirando fuori tutto ciò che per anni era riuscito a mitigare proprio grazie alla presenza dell’amico. Quando tutto sembra impossibile da recuperare l’incontro casuale con una ragazza dai capelli rosa cambia tutto, il suo cuore ricomincia a battere e in J, una ragazza sfuggente e misteriosa rivede la possibilità di avere accanto qualcuno capace di comprenderlo e con cui superare le difficoltà che gli si presentano.

Stick riuscirà a lasciare da parte il suo desiderio di vendetta e il suo rancore? La morte di Mac ha segnato la fine o potrebbe trasformarsi nel motivo per crescere e imparare a conoscersi?

Il protagonista assoluto della storia della Butler è Stick, un ragazzo con un grande tormento nell’anima, un incidente che ha segnato per sempre la sua famiglia, genitori separati con tutto il conseguente bagaglio emotivo che ne consegue. L’autrice riesce a trasportare su carta tutto questo e lo fa anche attraverso i luoghi del romanzo, una Manchester fatta di vicoli bui, in cui si potrebbe incontrare chiunque, in anni di rivolte e guerriglia di strada.

Un romanzo che parla di crescita, di dolore, di perdono e di come possa essere difficile trovare sé stessi e i propri sogni, in cui l’insofferenza e l’apatia spesso superano il desiderio di lottare per comprendersi, perdonare, andare avanti. Il contesto sociale è ben descritto, anche i problemi verso le autorità e il sistema che spesso fanno sentire un senso di frustrazione e ingiustizia. Le angosce e le paure del protagonista riescono ad arrivare al cuore del lettore.

Non aspettatevi una storia d’amore romantico, ma una storia in cui l’amore è il centro della speranza di ognuno di noi.

CALENDARIO BLOGTOUR
Se vi siete persi qualche tappa ecco qui il calendario con i blog che hanno partecipato, buona lettura!

Calendario

Alla prossima,
Deborah

2 commenti:

  1. La trama di questo romanzo è bellissima!
    Vado subito a leggere le altre tappe...
    Un bacio grande

    Nuovo post sul mio blog!
    Ti aspetto da me se ti va!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Ciaooo!!
    Ti ho appena nominata per un book tag a questo link: http://bookisallyouneediaia.blogspot.it/2017/04/book-tag-25-domande-sui-libri.html

    Se lo hai già fatto o lo farai lasciamo il link in un commento! :D
    Bacioni! A presto!!
    Iaia

    RispondiElimina