"Sposata di lunedì" di Catherine Bybee - Recensione

martedì 11 ottobre 2016

Buongiorno a tutti! Oggi partiamo subito con una recensione perché voglio assolutamente parlarvi di questo romance di Catherine Bybee, secondo della serie "The Weekday Brides" ma che può essere tranquillamente letto come stand-alone come ho fatto io, anche se ora voglio assolutamente recuperare il primo - "La moglie del mercoledì" che vi avevo presentato in questo post.
Si tratta di una serie che gira attorno a un'agenzia matrimoniale che recluta donne disposte a sposarsi con personaggi a cui serve una moglie per motivi di visibilità o altro, ma ovviamente l'amore ci mette lo zampino.

 Sposata di lunedì
Titolo: Sposata di lunedì
Serie: The Weekday Brides #2
Autore: Catherine Bybee
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 384
Occhi blu, capelli color della sabbia e look da divo hollywoodiano, Carter Billings potrebbe avere tutte le avventure che desidera, ma la vita da playboy non si addice a chi ha deciso di candidarsi a governatore della California. Se vuole avere successo in politica, Carter deve rivoluzionare la sua immagine e trasformarsi in un rassicurante uomo tutto lavoro e famiglia. Per fare questo, però, ha bisogno di una... moglie. Eliza Havens sarebbe perfetta: è da sempre il suo sogno proibito e ha tutte le carte in regola per diventare un’ottima first lady. Ma forse lei non è così d’accordo... Eliza è la titolare di un’agenzia matrimoniale, e se far sposare le persone è il suo lavoro, finire all’altare con Carter Billings è l’ultimo dei suoi desideri. Se non fosse che quel matrimonio risolverebbe un bel po’ dei suoi problemi, perché Eliza, a dispetto delle apparenze, non è sempre stata solo una brillante professionista. Ma cosa accadrebbe se i fantasmi del passato di Eliza mettessero in pericolo la vita di quell’uomo che, anche se non ha scelto, potrebbe imparare ad amare?
Sensualità, romanticismo e un pizzico di suspense, per una storia emozionante e intensa sull’imprevedibilità della vita e sulle infinite sfumature dell’amore.
Tutti abbiamo un passato ed è proprio quello che determina le persone che siamo, ma quasi sempre quel passato rimane confinato a esperienze dalle quali trarre insegnamenti o emozioni, positive o negative che siano. A volte però ci sono avvenimenti che non ti abbandonano mai, ma che anzi sono destinati a rimanere con te per sempre e costringerti a mentire e nasconderti per avere una parvenza di vita normale e stabilire rapporti umani e relazioni. 

«Brillante. Intraprendente. Ambiziosa. Bella. Acuta. Misteriosa. Gira con una pistola»

Eliza è la protagonista di questa storia, titolare con l'amica Samantha di un'agenzia matrimoniale, è una donna dal carattere indipendente e fiera, ironica e pungente. Eliza però non è la persona che tutti credono, nella sua vita c'è qualcosa che nessuno deve sapere e che la costringe a restare in bilico tra il suo desiderio di vivere e potersi costruire una vita e degli affetti e la realtà dei fatti che non glielo consente, a meno che non voglia mettere in pericolo sé stessa e chi le sta accanto. È proprio questo ad affascinare subito di questo personaggio, il suo essere una donna forte, coraggiosa e tenace in situazioni che spezzerebbero chiunque. In Eliza convivono il dolore e la speranza, la forza e la fragilità, i sogni e il disincanto, il senso di lealtà e la paura della perdita.

Carter è un uomo affascinante, bello, di potere, in corsa per un'ambita posizione politica, attento alle apparenze e alle parole che usa, con un entourage di persone dello staff sempre pronte a consigliarlo sui comportamenti da seguire, capace di suscitare ammirazione negli altri. Vista la carriera che vuole intraprendere si potrebbe pensare sia un freddo calcolatore, ma in realtà è un uomo onesto con dei sogni, una famiglia unita alle spalle alla quale è molto legato e degli amici leali. Si è costruito da solo e non ha mai utilizzato la sua notorietà e la sua ricchezza con leggerezza.

«Due persone che si respingono così tanto, possono solo stare bene insieme»

Eliza e Carter si sono conosciuti grazie alla loro amicizia con Samantha e Blake e sin da subito i loro caratteri forti si sono scontrati e stuzzicati. Battibecchi e frecciatine non sono mai mancate tra loro, ma anche una forte attrazione dalla quale si sono sempre allontanati. Ora però Carter ha bisogno di una donna che lo renda affidabile agli occhi degli elettori, e chi potrebbe ricoprire il ruolo meglio di Eliza? Come rinunciare all'occasione di potersi finalmente avvicinare a quella donna che lo intriga e lo affascina come nessuna è mai riuscita a fare? Eliza si lascerà trasportare dal sentimento che prova o i suoi segreti la porteranno lontana per sempre?

Ciò che mi ha colpito molto di questa storia è il suo lato suspense capace di coinvolgere e intrigare il lettore. Non nego che mano a mano che si scoprono i piccoli tasselli della vita di Eliza non sono mancati momenti in cui mi è sembrato letteralmente di ricevere un pugno nello stomaco per la drammaticità dei fatti, e questo non ha fatto altro che accrescere la mia stima verso questo personaggio femminile che non ha bisogno di protezione, sicura di sé e capace di affrontare i pericoli che la vita le mette davanti, senza però dimenticare il suo cuore.
Ho apprezzato la storia d'amore che ci presenta l'autrice, un mix di tenerezza e passione, rispetto e senso di protezione. Scene d'amore in cui è il sentimento a prevalere e che non cadono mai in volgarità; un uomo capace di comprendere sin da subito che l'attrazione che prova va al di là della questione fisica e non ha paura di mettersi in gioco, con quel pizzico di sicurezza che non guasta e gli permette di non desistere dal suo proposito di conquista e allo stesso tempo di mettere in atto tutto ciò che è in suo potere per proteggere la donna che ama. Un sentimento forte, maturato in anni di conoscenza che ora ha modo di approfondirsi e mettersi alla prova davanti alle difficoltà e i pericoli che i due protagonisti si trovano ad affrontare.

La scrittura è fluida, ho letto il libro in un pomeriggio, dialoghi e parte narrata sono ben equilibrati, momenti di suspense ben descritti attraverso i quali l'autrice riesce a trasmettere il senso di pericolo sempre presente.

L'argomento trattato, che non svelerò per non fare spoiler è qualcosa su cui spesso non ci si sofferma a pensare e lascia con una domanda: saremmo capaci di fare la cosa giusta se questo significasse perdere per sempre la propria libertà e vivere nell'ombra?

Un romanzo da batticuore.

Deb

12 commenti:

  1. E dire che avevo snobbato questo libro quando la Leggereditore me lo aveva segnalato perché la trama non mi intrigava, mi hai fatta ricredere!

    RispondiElimina
  2. Credo proprio che lo recupererò presto, grazie alla tua recensione penso proprio che non riuscirò a resistere ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se andiamo avanti così le nostre with list saranno infinite ❤

      Elimina
  3. Questo libro lo sto vedendo un pò ovunque e sembra proprio una lettura da leggere

    RispondiElimina
  4. Ahhhhh è piaciuto un sacco anche a me <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente! Sono c'era che ti piacerà, anche se questo, secondo me, è più nelle tue corde
      Baci

      Elimina
  5. Hai un blog bellissimo, io devo ancora leggere entrambi i libri di questa serie, saranno tra le mie prossime letture. Complimenti per la recensione 😊

    RispondiElimina