“La melodia sibilante” di Claudia Piano - Recensione

lunedì 24 ottobre 2016

Questa sera siete pronti a entrare in un modo magico fatto di musica e animaletti fantastici? Patty ci racconta il suo viaggio nella Musicomagia di Claudia Piano con il primo capitolo della serie Armonia. Io vi avevo già parlato del breve racconto prequel della serie “A prima vista” (cliccate sul titolo per la recensione), e vi ricordo che la serie è così composta:

#0,5 A prima vista
#1 La melodia sibilante
#0,2 Crescendo
#1,5 Diario di Giulia
#2 La melodia rivelatrice
#3 La melodia dominante
#4 La melodia creatrice

LA MELODIA SIBILANTE
Titolo: La melodia sibilante
Serie: Armonia #1
Autore: Claudia Piano
Genere: Fantasy - YA
Pagine: 316 Sinossi
Giulia è una ragazza di quattordici anni e sta per cominciare una nuova vita. Andrà a studiare ad Armonia e scoprirà che si tratta di una scuola davvero molto speciale... Dove c'è un incantesimo musicale per fare ogni cosa. Al suono del suo flauto imparerà a curare le ferite, modellare il legno e a far crescere i fiori. E per nutrire i magici animusi. Conoscerà Pietro, Camilla e tanti altri nuovi amici e incontrerà l'amore. Scoprirà presto che un mistero si nasconde nel lago. Qualcosa che ha a che fare con suo nonno, ma nessuno sembra volerne parlare; potrebbe essere un pericolo antico che minaccia la scuola. Giulia dovrà affrontare e domare il grande potere che cresce in lei. Riuscirà a salvare i suoi amici e il suo nuovo e meraviglioso mondo?


Recensione
Una parola per definire Claudia e la sua storia: “ORIGINALE”! E’ riuscita a creare a una storia mai sentita, animali mai esistiti, ma talmente veri da vederli, terminologie nuove, certo inventate ma che hanno il loro significato e la loro logica. Il tutto circonda la vita di Giulia Accordi, una ragazza giovanissima che deve scegliere come proseguire i suoi studi. A un open-day presso la sua attuale scuola, lei è affascinata dall’Istituto Agrario Alternativo a indirizzo Musicale presso la fattoria Muse, una specie di college, dove si usa energia alternativa e si studia musica, uno dei suoi hobby preferiti.

«Come sempre quando suonava si sentì pervadere da una sensazione piacevole che l’avvolgeva e la faceva sentire al suo posto»

Giulia è una ragazza introversa, con pochi amici e determinata a entrare nella scuola da lei scelta; il fatto di doversi allontanare da casa non la preoccupa, non è una che si sconforta o che ha paura dell’ignoto. Inizia così la sua vita alla fattoria. Fin da subito capirà che non è una scuola convenzionale, conoscerà nuove specie animali, gli animusi e avrà il suo, che chiamerà “Ciccio”, un animaletto da curare e sfamare. Scoprirà inoltre che la musica è alla base di tutto, ci sono melodie per ogni cosa, per sfamare gli animali, per curare, far crescere le piante, per recuperare le forze, per calmare, per plasmare gli elementi a proprio piacere e bisogno. Un mondo meraviglioso dove lei si trova subito a suo agio e non capisce come tutto le possa sembrare così familiare, ma ci sono delle regole e dei divieti: cosa si cela dietro ad essi? Non mancheranno le amicizie, due fra tutti saranno Pietro e Camilla. Il carattere di Giulia emergerà subito, impulsiva, forte, determinata, ma anche generosa, sensibile e insicura, anche se questo non la fermerà dall’andare contro le regole e ai professori. Tra la vita di college, lo studio, la musica e i suoi passatempi, soprattutto sportivi, Giulia si ritroverà a fare i conti con i ricordi, memorie che sono state recluse in un angolo della sua mente, che la faranno sentire ingannata, anche dai suoi genitori. Nessuno le ha mai parlato di suo nonno morto quando era piccola, chi è veramente? Perché nessuno le vuole parlare di lui?

Giulia sembra abbonata ai problemi e, anche se non ama essere al centro dell’attenzione presto lo diventa e questo crea anche screzi, piccole vendette e gelosie, ma lei con naturalezza diventa più forte, la sua mente è particolare, lei è un capo.

“Tu hai la stoffa del capo, ce l’hai nel sangue. Non solo, hai anche coraggio da vendere e grande spirito di sacrificio, non ti risparmiare mai.” … “i più fortunati sono coloro che ricevono ordini precisi ed eseguono coraggiosamente il loro dovere. Ma i capi? Per loro non ci sono ordini ma decisioni da prendere. Da queste dipende, non solo il loro futuro, ma anche quello di coloro che li seguono”.

Giulia più di una volta è sopraffatta da questo sua caratteristica e si rende conto che deve imparare a gestirla, anche perché qualcuno ha paura che possa perdere il controllo e creare un disastro per se stessa e per gli altri. In suo aiuto c’è sempre Pietro, col quale c’è una grande affinità, che va oltre l’amicizia. Pietro è un ragazzo allegro, con la battuta pronta, disposto a difendere Giulia quando richiesto e a farla ragionare quando necessario, cercando di smussare la sua impulsività che la porta a vivere esperienze pericolose, piene di dolore fisico e non. Giulia e l’amore? Ricordo che lei è giovanissima, quindi è alle prese con i primi sentimenti contrastanti, fa fatica e scinderli dall’amicizia ed è troppo presa a risolvere il mistero che si nasconde nel lago per seguire semplicemente il suo cuore. A un certo punto tutto diventerà chiaro, lei si ritroverà ammirata da tutti e mira di conquista da parte di più ragazzi, ma solo uno può conquistare il suo cuore e la sua mente.

Claudia scrive molto bene e nonostante spieghi cose difficili, come i poteri delle menti e tutte le stranezze che sono presenti nella fattoria Muse, riesce sempre a essere molto chiara. Descrizioni molto precise, sentimenti scandagliati fin nel profondo e situazioni che si evolvono con un crescendo di ritmo e pathos. L’autrice ha dato alla musica una rilevanza unica, donando alla sua storia armonia, musicalità e soprattutto poesia, come in molte frasi dette dai protagonisti. Ha saputo creare un mix unico, quindi immaginiamo di avere un flauto in mano e di suonarlo con delicatezza, creando  una melodia dolce, poi ritmata, poi via via sempre più potente per tornare lenta, ed ecco, avrete accompagnato questa lettura cui la magia di Claudia ha dato vita.

Buona lettura e buon ascolto.
Patty







5 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie a te, la tua storia é stata proprio una piacevole sorpresa!

      Elimina
    2. Sono davvero felice che la storia ti sia piaciuta :)

      Elimina
  2. Non conoscevo assolutamente questo libro, grazie per avermi incuriosita <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai domande sul libro o sulla saga, contattami pure, ti lascio il link al mio sito, qui trovi indirizzo mail e contatto facebook:
      http://claudia-piano-autrice.webnode.it/
      rispoderò con piacere ;)

      Elimina