LOVE IN THE SCARS di Andrew Levine - Recensione

venerdì 29 luglio 2016

Oggi Patty ci racconta le sue impressioni su un romanzo che l'ha piacevolmente sorpresa. Non solo una storia romantica, ma un passato che ritorna e avvenimenti in crescendo che travolgono il lettore. 


Titolo: Love in the scars
Autore: Andrew Levine
Editore: Self publishing
Genere: Romance
(FILEminimizer) Sinossi
Carter Avery è un giovane scrittore dal passato burrascoso, colmo di dolore e tristezza. Per un qualche strano scherzo del destino, proprio grazie agli eventi drammatici della sua vita e al suo dolore è riuscito ad affermarsi come scrittore a soli sedici anni, pubblicando il suo primo romanzo, seguito poi da altri successi. Sono passati molti anni da allora e la sua vita, però, non è mai cambiata veramente. Il dolore è l'unica cosa che lo tiene vivo, caratterizzando la sua vita con abitudini crudeli. Tutto ciò cambierà quando Elena Grace, una giovane e aspirante stella del cinema, dopo drammatici eventi, gli farà capire che anche il suo cuore è capace di amare.
Starà a lui, però, decidere se accettare il cambiamento e inseguire lo sconosciuto desiderio di luce con Elena, o ricadere nel buio del dolore che l'ha cresciuto. E talvolta, le paure e il destino possono rendere anche la scelta più semplice una tormentata e dolorosa decisione.
(FILEminimizer) Recensione

E’ possibile vivere nel dolore? Si può cercalo, bramarlo e accettarlo? Carter pensa di sì …

“Chi sono?” 
E’ una domanda a cui neanche io ho saputo trovare una risposta in questi anni. Se dovessi risponderle sinceramente, probabilmente tutto si ridurrebbe a un uomo a pezzi, senza vita. Un uomo senza famiglia. Un uomo che ha vissuto l’inferno e continua a viverlo perché sembra l’unica cosa adatta a lui. Il mio cuore, oltretutto, è a pezzi, senza più un alito di vita e la mia anima, per quanto buffo possa sembrare, è stata reclamata dal dolore in una notte d’inizio estate, molti anni fa.
“Chi sono?” Una domanda semplice che racchiude però tanto. Troppo. Sorrido ancora. Un sorriso che nasconde amarezza. 
“Nessuno, Miss Grace.” Rispondo infine

Un protagonista difficile che nonostante la sua vita dissoluta, riesce a crearsi una piccola notorietà scrivendo libri e vive tra avventure amorose senza sentimento e risse nei bar o ovunque capiti, ci troviamo davanti a uno scrittore affascinante, famoso, misterioso e tormentato. Il suo mondo da emarginato sta per essere scosso dall’arrivo della sua nuova vicina, Elena Grace, una donna giovane, ancora inesperta, fidanzatissima, altruista, solare e bellissima con una voce particolare che ammalia. Fin da subito è chiaro che ci sia attrazione tra di loro, ma entrambi hanno buoni motivi per non seguire questo istinto e mantenere un rapporto distaccato. Carter è un dannato e non vede luce nel suo futuro, nonostante il sorriso di Elena illumini il suo cuore, dopo tanti anni, rifugge ancora nel dolore e non vuole farla entrare nel suo mondo fatto di ombre, non c’è salvezza per lui. In più episodi la allontana mostrandosi per quello che è, ma Elena ha visto qualcosa in lui, una sofferenza, una tristezza che nessuno dovrebbe provare nella vita e inoltre con lui sta bene, si sente protetta e prova sensazioni forti. Si cercano, si vogliono, imparano a conoscersi, ma non superano mai il limite, quello senza ritorno, quello della passione e si perdono.

Elena è combattuta tra Jamie, suo fidanzato storico che dopo qualche divergenza riesce a riconquistarla e a rafforzare il loro rapporto, superando uno step importante e dall’altra Carter. Jamie è tranquillità, sicurezza, amore sincero, Carter di contro è ombroso, complicato, nessuna certezza e poco disponibile, ma il suo cuore sa quello che vuole e dovrebbe solo seguirlo.

Mi volto verso il palco, osservando la causa della mia paura, la causa delle continui collisioni dentro di me. L’origine di un amore struggente e passionale che finirà per consumarmi. “Ma d’altronde non è questo che noi donne vogliamo? Un amore che bruci dentro di noi alla stessa temperatura del sole?”

Se pensate che questa storia sia solo romantica, vi sbagliate, è un susseguirsi di avvenimenti, giostrati e incastrati perfettamente, in una prosa fluida che tiene, vivo l’interesse e difficilmente lasci la lettura, perché Carter ha molti fantasmi nel suo passato che tornano per reclamare giustizia. Un libro che va in crescendo che non si ferma all’incontro tra due persone, ma è molto più profondo, attraversa dolori, paure e misteri. Tutte le certezze di Carter sulla causa del suo dolore e della sua solitudine saranno rimesse in gioco e solo lui può arrivare alla verità. Elena non è una figura secondaria, anzi involontariamente è lei che fa partire questa ricerca, da una frase detta per caso da uno sconosciuto Carter aprirà gli occhi e capisce che è ora di superare la sofferenza e andare avanti, rinascere dalle sue ceneri e combattere per avere l’amore, quello vero. Ritroverà la speranza? Elena sceglierà lui? 

Andrew è stato una piacevole sorpresa, ha creato una storia avvincente, scritta bene e da due punti di vista alternati quello di Carter ed Elena, mai ripetendo gli episodi, ma riprendendo sempre la storia e stravolgendo tutti i sentimenti. E’ riuscito a calibrare bene la trama, non svela mai troppo, anzi riesce a tenerti all’oscuro di quello che aspetta i protagonisti e vi posso assicurare che niente è scontato. I personaggi sono approfonditi alla perfezione sia caratterialmente sia fisicamente e le descrizioni sono molto evocative. Una bella lettura, ricca e appassionante, cosa aspettate Carter, Elena, Jamie e tutti gli altri vi aspettano … mi dimenticavo Carter ha un tatuaggio che parla di sé e della sua storia, non siete curiosi di sapere cos’è e dove l’ha fatto?

Buona lettura.









Lascia un commento

3 commenti:

  1. sembra davvero interessante che preannuncia molti sentimenti, non ne avevo sentito parlare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, come ho scritto nella recensione Andrew mi ha sorpreso, come la storia che ha scritto.

      Elimina
    2. Anche a me ha incuriosito Ely, prima o poi lo leggerò ^_^

      Elimina