TUTTE LE VOLTE CHE HO SCRITTO TI AMO di Jenny Han - Recensione

martedì 14 giugno 2016

Oggi voglio parlarvi di un romanzo che avevo da un po’ sul lettore e che ho “recuperato” in occasione del blogtour dedicato al suo seguito. Non mi aspettavo sinceramente di ritrovarmi immersa da così tanta tenerezza e anche dai ricordi dei primi tormenti “d’amore” di un’adolescente.
tutte le volte che ho scritto ti amo

Titolo: Tutte le volte che ho scritto ti amo
Autore: Jenny Han
Serie: To all the boys I've loved before #1
Genere: Young Adult
Editore: Piemme - collana Freeway


(FILEminimizer) Sinossi
Lara Jean non ha mai apertamente dichiarato di essere cotta di qualcuno.
Quello che fa è scrivere a ciascuno dei ragazzi di cui si è innamorata una lettera, che poi imbusta e custodisce gelosamente in una vecchia cappelliera. Un giorno, però scopre che tutte le lettere sono state spedite... e all’improvviso la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.

(FILEminimizer) Recensione

Un romanzo che racconta la dolcezza dei primi batticuore con semplicità e tenerezza.

«Non sono lettere d’amore in senso stretto. Io le scrivo quando non voglio più essere innamorata. Servono a dire addio. Perché dopo che ho scritto la lettera smetto di essere presa da quell’amore struggente.»

Lara Jean è un’adolescente che crede nell’amore, al punto da essersi “innamorata” ben cinque volte; amori mai confessati ai diretti interessati, piccoli approcci che non hanno portato a nulla e che improvvisamente, così come sono nati sono finiti. E allora cosa c’è di meglio per chiudere una “storia” di scrivere una lettera all’interessato confessandogli tutto ciò che non si ha avuto il coraggio di fare in realtà? Ma attenzione, queste lettere non dovranno mai essere recapitate ai destinatari!

La nostra protagonista si sente un po’ il brutto anatroccolo della situazione; ha due sorelle con le quali è unitissima, la madre è morta e il padre è affettuoso e presente nella vita delle loro figlie. Lara Jean è la sorella di mezzo e, mentre con la minore il rapporto è ancora fatto di battibecchi ma anche di affetto e premura, con la sorella maggiore il discorso è diverso: molto unite, questo è vero, confidenti e complici, ma il confronto con “miss perfezione” non può che lasciarla sconfitta in partenza in ogni campo, scolastico e sentimentale.

Stravagante e ironica, Lara Jean cerca di passare inosservata, non è il tipo da voler essere al centro dell’attenzione e anche con i ragazzi non ha molto successo; lei però si innamora periodicamente e lo fa per qualche particolare o per un avvenimento preciso che le fanno credere che l’oggetto del suo sentimento sia perfetto.

«L’amore fa paura: cambia, può svanire. Quello fa parte del rischio. Ma io non voglio più avere paura.»

Quando le cinque lettere che ha sempre custodito in una cappelliera regalatale dalla madre giungono misteriosamente nelle mani dei rispettivi destinatari ha inizio per la nostra protagonista una serie di momenti imbarazzanti e tentativi di aggiustare le cose che la trasformeranno e la faranno pian piano comprendere come l’amore abbia bisogno di essere vissuto nella realtà per essere tale.

In questo primo volume sono due i ragazzi che la faranno penare ma, per salvare le apparenze davanti a colui con cui è impensabile desiderare di fare coppia, Lara si trova nelle braccia di quello che è stato il suo primo bacio e che oggi, con il suo carattere arrogante e il suo comportamento strafottente è assolutamente l’opposto di colui di cui si era innamorata una volta.

Una serie di equivoci e bugie che non solo stravolgeranno la vita di Lara, ma la faranno crescere e trovare l’amore che ha tanto sognato…forse.

L’autrice parla attraverso la protagonista riuscendo in questo modo a far entrare il lettore nei suoi pensieri, a conoscerla e a rivivere assieme a lei le insicurezze e i dubbi dell’adolescenza. Anche il linguaggio scelto è semplice e adatto all’età, ma non pensate che sia un romanzo solo per ragazzi, anche chi è più “maturo” ne può apprezzare la tenerezza che traspare. Tutti i personaggi che gravitano attorno alla vita di Lara Jean ci vengono presentati per come lei stessa li percepisce e li vede, attraverso le emozioni che le suscitano.

Quello che ci viene raccontato in questo libro è un percorso di crescita sentimentale nel più ampio senso della parola: la crescita e il mutamento nei rapporti familiari, l’amore romantico che da idealizzazione si trasforma in realtà, l’amicizia persa e quella che ci è sempre accanto.

Leggetelo e fatemi sapere quali sensazioni avete provato a rivivere attraverso la protagonista il periodo dell’adolescenza. Eravate anche voi una Lara Jean?


Lascia un commento


Nessun commento:

Posta un commento