Il martedì delle ragazze: Citazioni e tazze di tè #11

martedì 10 maggio 2016


il martedì delle ragazze
 
Siete pronte per il tè e qualche biscotto? Io, Virginia (Le recensioni delle Libraia) e Isabella (Bosco dei sogni fantastici) sì e quindi eccoci al nostro appuntamento del martedì in cui condividiamo estratti e citazioni dalle nostre letture.
Se volete potete lasciarci i vostri nei commenti, noi ne saremmo felici!
 
Virgy

"C'è un esercito di prime ragazze per un sacco di cose diverse. C'è la prima con cui hai ballato un lento, la prima che ti sei portato a letto, la prima che ti ha baciato e la prima che hai presentato a tua madre. C'è la prima con cui hai avuto una discussione e la prima per cui hai lottato. E c'è anche la prima che hai amato, naturalmente, e la prima che ti ha spezzato il cuore. C'è sempre una prima ragazza, Rowdy, ma c'è anche la ragazza che verrà dopo, e quella dopo ancora, finché non arrivi all'ultima. L'ultima è l'unica che conta davvero"

Tratta da "Oltre il destino" di Jay Crownover

 L'ho scelta perché spesso ci focalizziamo sul primo amore, sulle nostre prima volte, quando in realtà a contare davvero sono le ultime. L'ultima persona con cui scegli di stare e quella "giusta" 

Isa: 

"L'amore è la forza che muove il sole e le stelle, ma ambire alla realizzazione di un sogno è il potere che può distruggere il mondo". 

Tratto da "Infelici e Scontenti" di Alice Chimera, ed. Les Flaneurs.

Ho scelto questa frase poiché spinge diverse riflessioni, lascia comprendere come talvolta impuntarsi per ottenere qualcosa ed essere disposti ad ogni mezzo pur di averla rischia di diventare davvero pericoloso, dannoso e deleterio. Va benissimo rincorrere i sogni, ma moderatamente o comunque cercando di mantenere i piedi per terra.

Io: 

«I tuoi sogni valgono quanto quelli di chiunque altro. Il tuo futuro  è importante quanto il mio. Io sono disposto a fare dei compromessi, se saranno necessari per farci stare insieme, ma non dovremmo fare compromessi ancora prima di cominciare.»

 "Firebird. La difesa" di Claudia Gray [HarperCollins]

Ho scelto questa frase perché è esattamente ciò che dovrebbe essere un rapporto, incoraggiarsi, sostenersi e far sentire l’altro e i suoi desideri e obiettivi importanti tanto quanto i propri. I compromessi verranno, è ovvio, ma se accanto abbiamo una persona che crede in noi e nelle nostre capacità allora si riescono ad accettare per stare insieme senza rimpianti o accuse, o sensi di colpa.


Lascia un commento  

Nessun commento:

Posta un commento