EVA E L’ASSOLUTO di Michela Belli - Recensione

domenica 17 aprile 2016

Buona domenica anche se è un po’ tardi. Dopo una piccola pausa-relax si ricomincia con il blog e questo grazie a Patty e alla sua nuova recensione. Quest’oggi ci presenta il romanzo “Eva e l’assoluto” di Michela Belli.

Eva E L'Assoluto - Michela Belli
Titolo: Eva e l’assoluto
Autore: Michela Belli
Genere: Romance
Editore: Self Publishing
(FILEminimizer) Sinossi 


Eva, dolce e scorbutica, fragile e determinata, piena di casini e contraddizioni fino all’inverosimile. La sua sconclusionata vita ruota intorno ad una serie di certezze assolute: un grande amore impossibile, la sfida di un’amicizia viscerale con un uomo, che prova come sia possibile, essere amici nonostante il sesso, una sorella sempre più perfetta di lei, un padre totalmente insoddisfatto di sua figlia, un lavoro che sembra scelto per accrescere la sua depressione, una passione sfrenata ma non corrisposta per la letteratura, la grande ambizione o piuttosto il desiderio legittimo di realizzare se stessa e i suoi sogni. Insomma il mondo regolarmente incasinato di una ragazza di oggi. Tranne scoprire che niente è come sembra: la vita non è fatta di bianchi o neri, né di situazioni o sentimenti immutabili. Al contrario, tutto è un continuo divenire e lei dovrà confrontarsi con delusioni e sorprese, con prove di forza e prese di coscienza delle proprie debolezze mentre procede nella ricerca della sua strada. L’unica, assoluta certezza è che non ci sono certezze! Non può sapere cosa le riserva il futuro, può solo andargli incontro con la consapevolezza di aver seguito il suo cuore.
(FILEminimizer) Recensione

Si può amare due uomini contemporaneamente, in modo diverso?

Eva Rubino è una ragazza di quasi 28 anni, laureata a pieni voti in lettere, vive da sola e ogni giorno viene a patti con se stessa per realizzare il suo sogno, diventare una scrittrice affermata. Ha accettato il lavoro di segretaria tutto fare in una piccola casa editrice con la speranza che il suo capo si accorga delle sue capacità e bravura, tanto che ogni giorno gli lascia sulla scrivania i suoi racconti, ma non succede mai niente e lei continua con la sua vita, monotona, vuota e insoddisfacente.

Sono una che vive secondo la massima di Sylvia Plath: “Esisterà un’altra strada oltre la mente?”


La protagonista è particolare, molto intelligente, profonda, scandaglia ogni sua emozione nei minimi dettagli ed è sempre alla ricerca dell’assoluto, di una regola applicabile a tutte le situazioni, compreso l’amore; ma non esistono regole, la vita ti mette davanti a delle scelte e non si può fare altro che viverla col cuore e con la mente, senza che quest’ultima prevalga sull’altro. Michela ha dato piena voce ai pensieri di Eva, scrivendo tutta la sua storia in prima persona, quindi riusciamo a seguirla nelle sue vicende e a immedesimarsi in lei e, ammettiamolo riconoscersi in molti dei suoi ragionamenti. La scrittura è fluida, l’ho trovata molto ricercata, ma non per questo pesante, anzi ti coinvolge e ti porta a leggere tutto con interesse sempre maggiore. Tutti i personaggi sono approfonditi e sono presentati con minuzia di particolari, dalla loro estetica, al carattere per finire con la loro vita, scelte, dolori, sacrifici e la sensazione che abbia trovato la felicità o un loro equilibrio.

E’ questo quello che rende felici gli altri, no? La consapevolezza di sé stessi, qualcuno una volta ha detto: “Questo è quello che sono, se v’infastidisce, perdonatemi d’essere”, ma allora perché questo con me non funziona? Perché non ho la forza necessaria per accettare me stessa? Bene, ecco un nuovo pro della mia situazione amarmi così come sono.


Eva è circondata da una famiglia di origine Napoletana, che gestisce una pizzeria a Grosseto, aperta e avviata dal padre che la vorrebbe al suo fianco, non all’eterna conquista del suo sogno e nonostante non condivida la sua scelta, la sua voglia di libertà e di diversità, le lascia un anno di tempo per convincerlo del contrario e affermarsi nel mondo della scrittura. Oltre alla famiglia, c’è una piccola cerchia di amici, tra cui Gabriele amico di sempre che la conosce benissimo e l’ha vista nelle situazioni più imbarazzanti, ma col quale non ha mai avuto una storia di sesso, consapevole che la loro amicizia andrebbe in frantumi. Lei lo cerca, si confida, si fa coccolare, ma non l’ha mai visto con occhi diversi, fino a una sera, dove si rende conto che non è così male, anzi è affascinante e sexy, complice una piccola sbornia, inizierà una vera relazione con tutti gli annessi e connessi. Eva non è preoccupata della loro amicizia, perché lo ama e sta bene con lui, ma all’improvviso rientra nella sua vita Christian, il suo ex. Una storia piena di passione, due giovani fatti l’uno per l’altro, due pezzi di un puzzle che s’incastrano perfettamente, ma lei era di un ceto sociale troppo diverso dal suo e la sua famiglia, ha fatto di tutto per dividerli, fino a quando Christian effettivamente si allontana da lei, dando la vittoria a suo padre. Un rapporto finito da due anni che Eva pensa di aver accantonato e dimenticato, ma questa certezza crollerà in un secondo, al primo sguardo di Christian nella sua direzione. Lei l’ha amato tanto, era la sua metà e mai avrebbe pensato che sarebbe finita, ora ha Gabriele nel suo cuore, ma non è indifferente a Christian che la manda in confusione. Chi sceglierà tra i due? Due uomini che non si assomigliano né per carattere né per sensazioni ed emozioni che le trasmettono, ma Eva li ama follemente entrambi.

Guardavo Gabriele e riconoscevo in lui tutto ciò di cui avevo bisogno, tutto ciò che ero in grado di amare. Guardavo Chris e riconoscevo tutti i miei più vecchi e ardenti desideri, tutto ciò che fino ad allora ero stata capace di amare.


Un viaggio nella mente umana o meglio in quella di Eva, donna in carriera che all’improvviso si ritrova con una vita movimentata sia dal punto di vista lavorativo che in quello affettivo, che cerca di fare le scelte migliori con la ragione, ma dovrà imparare presto che il cuore non si comanda e soprattutto che sia difficile accontentarsi e rinunciare ai propri sogni. Volete sapere se Eva diventerà la nuova scrittrice più ricercata e amata da noi lettrici? Volete sapere chi sceglierà tra Gabriele e Christian? Allora lanciatevi in questa lettura intensa con un finale che non ha niente di scontato. Buona lettura.

banner post







Nessun commento:

Posta un commento