QUELLO CHE NON TI HO ANCORA DETTO di Angela D’Angelo - Recensione

lunedì 22 febbraio 2016

Oggi vi parlo del romance che conclude la Trilogia del Nemico di Angela D'Angelo. Trilogia che ho scoperto proprio grazie all'autrice e che ho particolarmente apprezzato per le coppie che ho potuto conoscere e per le loro storie.

QUELLO CHE NON TI HO ANCORA DETTO

Titolo: Quello che non ti ho ancora detto
Autore: Angela D’Angelo
Editore: Rizzoli - collana Youfeel - mood erotico
Genere: Romance erotico
Sinossi:
Certe notti sono l’alba di una vita nuova
Roberta Mancini è una biondina tutto pepe, esuberante e spregiudicata. La sua unica regola? “Nessuna responsabilità.” Soprattutto se si tratta di uomini: i suoi amanti devono rigorosamente essere attraenti, prestanti e stupidi, perfetti per relazioni brevi e senza impegno
. L’incontro con il bellissimo cestista Fabrizio Boschi sembra rientrare perfettamente nel suo schema, ma l’imprevisto è dietro l’angolo, e dopo una notte di passione tutto andrà rimesso in gioco. Roberta dovrà fare i conti con un passato che ha inciso irrimediabilmente sul suo modo di vivere le relazioni, e per la prima volta nella sua vita non potrà fuggire. Mentre Fabrizio sarà obbligato a farsi carico di questa ragazza impossibile, nei cui occhi legge una richiesta d’aiuto. Perché Roberta vuole essere salvata. Anche se non lo sa.

Recensione
Aspettavo questo ultimo capitolo della trilogia di Angela con molta curiosità, avevo apprezzato i due precedenti e le coppie di cui ci ha raccontato la storia,  in particolare il secondo. La coppia Cristina/Nicola è passionale e ha come tema l'insicurezza e la perdita di un sogno; Edoardo e Sophie scoprono i loro sentimenti cercando di superare la rabbia provocata dalla paura di perdere ciò che si ama e le apparenza; questa volta Roberta e Fabrizio devono fare in conti con il bisogno d'amore e una realtà che cambia le prospettive.

«La verità? Voleva sentirsi amata. Sì, proprio così. Voleva diventare oggetto di quel sentimento che le era mancato per tutta la vita.»
Roberta è una protagonista che si potrebbe odiare in altre circostanze: leggera, frivola, con dei comportamenti che vanno oltre la decenza, usa il sesso con apparente facilità e sembra non prendere nulla seriamente. In realtà è il suo passato che l'ha fatta reagire in questo modo, la sua necessità di essere amata, di essere tutto per qualcuno e di poter essere oggetto di quel sentimento che non crede di meritare. Roberta è irriverente, sboccata, provocante, ha il terrore di mostrare la sua fragilità.

Fabrizio è l'atleta bello, pieno di soldi e di donne che non vedono l'ora di passare una notte con lui, e che certo non vuole deludere...Roberta è una delle tante, quella con cui divertirsi una notte anche se il suo migliore amico gli aveva fatto promettere di non toccarla mai, perché ciò che appariva nascondeva ben altro. E invece Fabrizio non ha resistito, e una notte bollente ha portato conseguenze non previste.

Roberta e Fabrizio devono forzatamente iniziare a frequentarsi, devono prendere decisioni sulla loro vita e sul futuro. Ed è qui che iniziano ad andare oltre le apparenze, a scoprirsi e forse apprezzarsi.

L'amore a volte si incontra sulla propria strada in modo canonico, piacendosi e frequentandosi, altre volte nasce dopo, quando le circostanze sembrano aver preso il sopravvento, o forse quando le stesse ci hanno costretto a vedere un sentimento che ci rifiutavamo di far venire a galla.

Paura dell'abbandono, senso di responsabilità, mancanza di comprensione sono tutti argomenti che l'autrice inserisce in questa storia che ho trovato ricca di sentimento. Nonostante sia un erotico, in realtà questa volta ancor più che nelle precedenti l'autrice si sofferma sull'amore, sulla complicità che nasce tra i protagonisti. E cosa dire proprio dei due protagonisti? Una coppia che mi ha sorpreso positivamente, soprattutto ho amato in maniera particolare Fabrizio che mostra un inaspettato carattere maturo, dolce e affettuoso. Sono due ragazzi che si trovano davanti a qualcosa di grande che cambierà loro la vita, se in meglio o in peggio sta a loro deciderlo.

Come sempre l'autrice riesce a trasmettere emozioni, coinvolge nella lettura con un ritmo costante, crea personaggi ricchi e dalle molte sfaccettature, offrendo al lettore una storia appassionante, stuzzicante e piena di amore.

Una conclusione che chiude il cerchio, in epilogo in cui tutte e tre le coppie che abbiamo imparato a conoscere avranno il loro tanto sperato finale. Un saluto corale che mi ha lasciato soddisfatta e che già mi fa pensare: a quando la prossima storia?

Coinvolgente, caldo, reale ed emozionante.



1 commento: