L’OMBRA DELLA COMETA di Giulia Anna Gallo

lunedì 21 dicembre 2015

Recuperiamo alcune recensioni che non ero ancora riuscita a scrivere delle letture di queste ultime settimane. Questa sera voglio parlarvi di un paranormal romance, primo di una serie in cui protagonisti sono una famiglia di mutaforma, ogni capitolo dedicato a un personaggio e al suo Arest (compagno predestinato).

 L'OMBRA DELLA COMETA
Titolo: L’Ombra della Cometa                     Autore: Giulia Anna Gallo  
Serie: Arest #1
Genere: Urban Fantasy                                 Pagine: 175                                                       Prezzo: € 2,99 (Gratis per Kindle Unlimited)
Sinossi: Una terribile disgrazia ha colpito il branco mutaforma del quale fanno parte i fratelli Villa, costringendo i giovani lupi a dare la caccia al responsabile delle sciagure che continuano ad abbattersi sulla loro famiglia. Loris è sempre stato un ragazzo esuberante e dalla battuta pronta, ma la grave perdita subita fa vacillare le sue certezze. Mentre i problemi e le preoccupazioni lo tormentano, il destino decide di fargli incontrare la sua arest: compagna per la vita alla quale potrebbe decidere di legarsi indissolubilmente. Tra pericoli e insidie, proprio l’anima gemella di Loris potrebbe essere la chiave per svelare l’identità di un nemico che resta celato nell’ombra. Ma sarà più importante la vendetta o seguire il cuore?
La mia opinione

Quando si ha la fortuna di incontrare la nostra metà esatta, la persona che è destinata a noi e per la quale proviamo un immediato sentimento d'amore che spazza via ogni nostra possibilità di libero arbitrio, cos'è importante? I dubbi su un sentimento che si basa su un destino già scritto, o essere grati per aver avuto la possibilità così rara di incontrare la persona che ci fa provare quelle sensazioni?

È questo il dubbio che sorge nelle menti di Loris e Fiamma, che devono capire se seguire l'istinto primordiale che come una scossa elettrica li unisce al primo tocco, o se lasciarsi trasportare dalla paura che ciò che sentono non sia amore ma semplice chimica. Ma in fondo che cos'è l'amore se non chimica di anima, corpo e mente?

Loris è un mutaforma, un giovane lupo che, assieme alla sorella e al fratello, si ritrova improvvisamente faccia a faccia con la morte e il desiderio di vendetta. Rimasti soli i tre ragazzi formano il loro piccolo branco, e Loris sembra essere il più spensierato, quello che nonostante tutto non perde mai il sorriso e riesce a fare da anello di congiunzione e paciere tra due i due fratelli per i quali prova un affetto totale, ma dal carattere così forte da scontrarsi spesso.

Fiamma appartiene a un altro clan, quello delle volpi. Con i suoi capelli fulvi, un carattere impulsivo, brioso, testardo, coraggioso e perspicace non è certamente la giovane che si adatta a vivere secondo i voleri dei genitori, accanto a un ragazzo che disprezza solo per fare una "buona unione". Nonostante questo, tutto si aspetta tranne che trovare il suo Arest, la sua anima gemella, e soprattutto di trovarla tra i lupi, così diversi da lei.

Proprio per queste diversità la loro unione sembra ancora più strana. Loris è quello più libero da condizionamenti, ciò che prova, l'istinto di protezione, il desiderio e l'affetto che sente verso Fiamma sono per lui qualcosa di semplice, di naturale, anche se spiazzante. Fiamma invece teme che quel sentimento non sia reale, che sia una semplice costrizione della loro natura. Fiamma e Loris hanno poco tempo a disposizione per decidere se seguire la strada che sembra ormai segnata o se allontanarsi, e come se non bastasse la ricerca delle persone responsabili della sciagura occorsa alla famiglia di Loris non consente certo di potersi prendere tutto il tempo necessario per conoscersi e capirsi.

Accanto a Fiamma e Loris i due fratelli di quest'ultimo, talmente diversi e allo stesso tempo simili da scontrarsi in molte occasioni: Gaia è indipendente e fiera, non ama sottostare al suo ruolo femminile, è una combattente; Dario è l'alpha, colui che è destinato a comandare il branco, capace di tenere le redini della situazione e per questo anche investito di responsabilità molto grandi; sembra avere un segreto che ne mina la tranquillità, l'unica cosa che lo spaventa e che teme di rivelare anche alla sua famiglia.

Fiamma capirà che un sentimento è tale in qualunque modo nasca e si lascerà andare, accettando di unirsi per sempre a Loris? I sentimenti di Loris sono reali o sono solo frutto della natura sua natura di lupo?

Giulia Anna Gallo ha costruito una storia che cattura, coinvolge e pone attenzione su molti argomenti: fiducia in se stessi e negli altri, l'importanza di sentirsi parte di una famiglia. La famiglia è infatti il centro focale di tutta la trama: rispettarsi nonostante le differenze caratteriali, stare uniti nelle difficoltà che si presentano, desiderare il bene dell'altro.
Ciò che mi è piaciuto fin da subito è stata la bella scrittura dell'autrice, capace di trasmettere ogni lato dei protagonisti, sia nel bene che nel male rendendoli tutti importanti allo stesso modo. La parte romantica è così ben amalgamata con la trama da diventarne il contorno e non focalizzarsi solo su questa, e molti aspetti sono ancora tutti da scoprire, cosa che rende ancor più intrigante la storia.
L'ambientazione è molto curata in ogni particolare, appare in maniera visiva al lettore.
I mutaforma descritti si allontanano molto dai soliti protagonisti di questo genere di Urban, sono molto più "normali", umani nonostante tutto.

È un Urban di tutto rispetto che con originalità ci porta in luoghi vicini e allo stesso tempo ancestrali, con protagonisti a cui è difficile non affezionarsi. 

Come concludere? Pregando l'autrice di pubblicare al più presto il seguito, perché una volta letta la storia di Loris non si può non sperare in un lieto fine  per Gaia e Dario.


1 commento:

  1. Anche a me piace molto come scrive Giulia, ma ho sentito un po' la mancanza di un ritmo veloce e dell'adrenalina :)

    RispondiElimina