MY BOSS di Marilena Barbagallo - Recensione

mercoledì 29 luglio 2015

Altro libro, altra recensione tremendamente in ritardo (e mi scuso già con l'autrice per questo perché l’ho letto, apprezzato e poi mi è scappato di mano il tempo giusto per finire di scriverla).
Si tratta del primo volume della serie MY di Marilena Barbagallo.

MY BOSS


Titolo: My Boss

Autore: Marilena Barbagallo 
Serie: MY
Editore: Self Publishing
Genere: Romance
Pagine: 229
Link Acquisto

Sinossi
Mary è una giovane studentessa della facoltà di Giurisprudenza di Catania, da due anni non fa che cercare suo padre, un poliziotto dell’antimafia scomparso durante una delle sue missioni da infiltrato. Mary vive insieme a Jessica, la sua migliore amica, una ragazza esuberante che ama le feste sfarzose. In una delle tante serate frequentate dalla cerchia degli amici di Jessie, incontra Riccardo e per entrambi è colpo di fulmine a prima vista, ma Mary è ignara della vera identità di Ricky e quando Jessie le riferisce che lui è il figlio di un potente boss latitante, nonché l’attuale boss di una delle famiglia mafiose più temute in città, cerca di cancellarlo e di dimenticare le stravolgenti sensazioni che ha provato nell’attimo in cui lo ha visto. Mary sa che Ricky rappresenta il suo più grande peccato e che stare con lui significherebbe andare contro i suoi principi, ma l’attrazione fisica sarà ingestibile e cadere nella trappola della passione, inevitabile. Ma chi è il vero Riccardo? È davvero ciò che appare? Dolce e romantico, passionale ed eccitante, MY BOSS è il primo romanzo della serie MY
♣♣♣♣♣♣♣♣♣♣
La mia opinione

Un amore che sembra sfidare le regole e il buonsenso. Un ragazzo invischiato in un mondo più grande di lui, una ragazza che odia con tutta sé stessa quello stesso mondo. Un romanzo in grado di far scattare la scintilla delle emozioni anche dove mafia e violenza sembrano tenere in mano le vite e i sentimenti di tutti.
"Lui aveva questo potere: rendere le cose sbagliate giustificabili.”

Mary ha un passato toccato pesantemente dalla mafia. Nonostante questo mondo sia pericoloso e intricato però, ha abbastanza coraggio e intraprendenza da affrontarlo per cercare le risposte che le mancano. Ha un forte senso di cosa sia giusto e sbagliato, è una ragazza con la testa sulle spalle e indipendente.
Quando incontra Ricky, bello , affascinante e che sembra leggerle dentro, non può che sentirsene fortemente attratta. Man mano che lo conosce però, scopre cose di lui che vanno contro ogni suo principio: è deciso e passionale, ma anche facile a usare metodi poco ortodossi per risolvere le questioni e, soprattutto, fa parte di quel mondo che tanto odia perché le ha portato via il padre. 

Mary sa di dover combattere un sentimento che non può esistere, il suo senso di colpa verso la sua famiglia se si lasciasse andare sarebbe troppo grande.
Ricky però sembra non volerne sapere di gettare la spugna, ha trovato la sua donna, quella con cui forse poter essere sé stesso, il Ricky nascosto sotto la facciata di mafioso che gli hanno cucito addosso. Perché dietro l’apparenza spesso si nasconde esattamente l’opposto di ciò che si crede.

Mary deve fare i conti con verità che le sono state nascoste, ma anche con sentimenti forti che non dovrebbe provare.  Ricky deve decidere se vale la pena mettere in gioco tutto ciò che ha costruito in quegli anni per un sentimento verso una ragazza che non dovrebbe aver nemmeno avvicinato.

Ciò che mi ha maggiormente colpito in questo romanzo é l'ambientazione. L’argomento “mafia” è difficile da affrontare, e il proporre un amore all’interno di questo contesto mi faceva temere la possibilità di trovarmi di fronte ad un protagonista dai comportamenti “ingiustificabili” ed alla solita ragazza ingenua che, trasportata da un’insana attrazione, gli avrebbe scusato qualsiasi cosa. Fortunatamente in questo romanzo non c’è nulla di tutto questo. Il protagonista ha realmente delle ragioni valide per i suoi atteggiamenti, ragioni che non solo lo giustificano ma lo rendono un personaggio di grande coraggio e carattere, capace di sentimenti forti e lealtà, oltre che molto più onesto di quanto si potrebbe credere. Mary dal canto suo non è affatto una sprovveduta, è vero che l’amore e il colpo di fulmine la destabilizzano, ma ha sempre ben chiaro con chi ha a che fare e cerca di ragionare in ogni frangente.

Può l'amore essere più forte di un destino che sembra impossibile da cambiare? 

L'autrice narra una storia con uno stile diretto, fluido che scorre velocemente e trascina il lettore fino alla conclusione, per poi lasciarlo con un finale che “grida al seguito”. Alcuni piccoli refusi. Scene erotiche "calde" ma senza scendere in volgarità. 

Una storia d’amore passionale, un mondo pericoloso, suspense, segreti e sospetti.

La mia valutazione:    CUORECUORECUORECUORE


3 commenti:

  1. Mi sembra n romanzo veramente originale, finisce in wishlist!!! Bacioni

    RispondiElimina
  2. Sono contenta di aver letto la recensione, stupidamente pensavo Si trattasse di un. Erotico. Wishlist

    RispondiElimina