CON UN POCO DI ZUCCHERO di Chiara Parenti - Recensione Tricolore

domenica 18 gennaio 2015

Eccomi qui con la prima recensione del 2015!! E' vero, ci ho messo un po' più di tempo del previsto, ma l'inizio dell'anno è stato pieno di imprevisti e impegni...però alla fine ce l'ho fatta, quindi eccomi qui!
Per iniziare in bellezza ho deciso di parlarvi di questo esilarante e splendido piccolo "librino" di Chiara Parenti, autrice del cui stile mi ero già innamorata con il primo romanzo Tutta Colpa del mare (e anche un po' di un mojito) [recensione QUI] e di cui non posso fare altro che confermare la mia opinione!
Ringrazio ancora tantissimo l'autrice per avermi concesso il piacere di leggere questi suoi due libri e avermi fatto sorridere ed emozionare! Ma ora passiamo alla recensione!

CON UN POCO DI ZUCCHERO

Titolo: Con un poco di zucchero
Autore: Chiara Parenti
Editore: Rizzoli YouFeel
Formato: Digitale
Prezzo: €.2,49 ebook
Genere:  Romance Contemporaneo
Sinossi
A trent’anni suonati Matteo Gallo, aspirante scrittore senza soldi e senza speranze, è costretto a vivere con la sorella Beatrice e “loro”, Rachele e Gabriele, i due scatenatissimi nipotini. Nessuna delle tate finora ingaggiate è riuscita a domarli. Ma ecco che, come per magia, un pomeriggio di fine settembre, un forte vento che spazza le nubi dal cielo porta tata Katie.
Beatrice e i suoi bambini restano subito incantati da questa ragazza inglese un po’ stravagante e scombinata, che fa yoga, mangia verdure, va pazza per i dolci... e che con le sue storie fantastiche e i suoi giochi incredibili è in grado di cancellare l’amaro della vita. Matteo invece cercherà (o crederà) di sottrarsi al suo influsso: ma sarà tutto inutile, perché Katie compirà su di lui la magia più grande. Quella dell'amore.
Dall’autrice del romanzo rivelazione dell’estate 2014 “Tutta colpa del mare (e anche un po' di un mojito)” una nuova, divertente e supercalifragilistichespiralidosa storia d’amore, che fa rivivere il mito di Mary Poppins.

La mia opinione

"Una nuvola bianca non ha una strada propria, non resiste, non lotta, si lascia trasportare dal vento"


Lo stile ironico , frizzante ed allo stesso tempo dolcissimo della Parenti mi ha letteralmente conquistato. Credetemi, mai come in questa occasione la valutazione di 5 cuori non basta per esprimere l'entusiasmo che ho provato mentre leggevo questo piccolo ed emozionante romanzo. Con questo secondo lavoro l'autrice si conferma una tra le mie preferite del panorama italiano, perché ha saputo conquistarmi sotto ogni punto di vista, unendo personaggi divertenti ma profondi, situazioni esilaranti ma al tempo stesso "zuccherose", storie di vita reali con una spruzzatina di "supercalifragilistichespiralidoso" che non guasta, e il tocco finale che mi ha letteralmente fatto impazzire: il libro è scritto dal POV del personaggio maschile (e chi mi conosce sa che io impazzisco per il pov maschili...e qui i miei occhi si fanno a ♥).

"Il futuro mi paralizza in un presente che odio. Ma che non riesco a cambiare."

Lasciatemi partire proprio da lui, Matteo Gallo, un giovane uomo che non ho potuto fare altro che amare, talmente esilarante e divertente da farmi dimenticare quel pizzico di immaturità che lo porta a sbagliare strada nella vita...

"E' che Stefano e tutti i miei amici mi sembrano così convinti delle proprie scelte per il futuro, tutti pronti a salire sul treno, e io non sono arrivato nemmeno in stazione. Intravedo un mare infinito di strade, di possibilità, progetto una vita fuori di qui, fuori da questa vita, ma in realtà non faccio niente."

Nonostante abbia superato la trentina , il nostro Teo è in quella fase della vita in cui vedi tutti attorno a te con una famiglia, un lavoro di cui poter essere fieri, mentre lui cerca in ogni modo di essere all'altezza delle aspettative, di trovare la sua strada cercando di raggiungere quegli stessi obiettivi senza rendersi conto che, mentre lui si affanna alla ricerca di un futuro immaginario non si gode appieno il presente e allo stesso tempo gli affetti che lo circondano.

"Basta solo saper trovare il lato bello che é in ogni cosa e la vita è molto più piacevole, non trovi?"

E poi ecco che arriva lei, tata Katie, un vero "ciclone" che travolge tutto e tutti con le sue stramberie , totalmente diversa da chiunque altro, costantemente positiva e allegra, sempre proiettata al presente e a cogliere il lato bello di ogni piccola cosa...

"Non esagero, ti dico che è psicopatica! Le ho già trovato il nome giusto, così me lo ricordo: Psyco Nanny!!

Sin dal primo incontro tra i due si intuisce che nulla di questa ragazza può lasciare indifferente il nostro "burbero" Teo,  la sua vitalità lo travolge e stravolge letteralmente

"Saranno quegli occhi giganti, il sorriso da squinternata o la luce che emana il suo viso che sembra quasi illuminato dall'interno...Il fatto è che quando le sono vicino mi sento come se fossi esattamente sotto la traiettoria di un tornado."

Ma non tutto sarà semplice tra loro. Katie dovrà far capire a Teo che la vita va vissuta attimo per attimo, che non serve pensare al futuro se non vivi il presente, che devi passare tutto il tempo possibile con le persone che ami perché non sai per quanto tempo staranno al tuo fianco.
Teo invece dovrà lasciarsi travolgere , abbandonando le sue rigidità e la sua immobilità, assaporando la vita e andando oltre l'apparente stravaganza di Katie, scoprendone invece una donna matura ed estremamente forte che è stata in grado di affrontare una tremenda sofferenza non facendosi abbattere, ma anzi apprendendo una lezione che le farà vivere una vita piena di gioia e amore.

"E' come se, da quando Tata Katie è qui, le cose mi stiano sfuggendo di mano, come se il vento che soffiava il giorno in cui è arrivata adesso stia spazzando via tutto. Ogni mattone, ogni pietra. Il suo soffio é delicato come una brezza, ma ha la forza di abbattere anche i muri più possenti, insieme a ogni più piccola certezza."

Un libro che racconta una storia d'amore dolcissima e divertente,  riuscendo comunque a toccare temi difficili come il lutto, la perdita del lavoro, la mancanza di aspettative per il futuro e allo stesso tempo ti lascia un messaggio di speranza. Se all'inizio Katie era solo divertente e un po' pazzerella, alla fine diventa un esempio di voglia di vivere e capacità di amare.

"E' come se fosse riuscita a trasformare i frantumi della sua anima in luminosissimi cristalli. E' come se, ogni nuovo giorno, davvero compisse una magia."


Un consiglio? Prendetevi un pomeriggio o una serata libera per leggere questa meraviglia, non ve ne pentirete "tesorini adorati" ;-) !!


La mia valutazione: CUORECUORECUORECUORECUORE e un bacio cincilloso!!!

2 commenti:

  1. è il libro che più ho apprezzato della Parenti mi piace tantissimo e adoro la protagonista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è bellissimo, io ho amato tutti e tre, e l'ultimo poi è fantastico. Se ti piacciono i suoi libri fa attenzione al blog in questi giorni ;)

      Elimina