Recensione di E come sempre da cosa nasce cosa di Valeria Corciolani - Leggendo Romance e non solo



BLOGTOUR



REGALI PER VOI

CALENDARIO USCITE

Recensione di E come sempre da cosa nasce cosa di Valeria Corciolani

E come sempre da cosa nasce cosa di Valeria Corciolani
Copia digitale fornita dalla Casa Editrice

È arrivato il momento di parlarvi del quarto volume della serie La colf e l'ispettore scritta da Valeria Corciolani ed edita Amazon Publishing: E come sempre da cosa nasce cosa. 

Dopo aver conosciuto e apprezzato Alma e l'ispettore Rosset non vedevo l'ora di poter tornare in quei luoghi e indagare su un altro intricato caso e non sono stata delusa.

Prima di parlarvi di E come sempre da cosa nasce cosa vi ricordo che potete recuperare tutte le recensioni del Review Tour andando a leggere sui blog indicati nell'immagine in alto.


E COME SEMPRE DA COSA NASCE COSA
Valeria Corciolani

Recensione di E come sempre da cosa nasce cosa di Valeria Corciolani

Serie: La colf e l'ispettore #4
Genere: Giallo
Editore: Amazon Publishinv
Prezzo cartaceo: € 9,99
Prezzo ebook: € 4,99
Pagine: 333
Link d’acquisto: Amazon



Un’indagine in bilico tra lecito e illecito per l’ispettore Rosset e la sfuggente Alma

È l’alba di una fresca mattina di settembre quando Jill piomba nel sonno dimenticandosi della piantina di cannabis che gli hanno regalato a un rave. Cinque mesi dopo un vecchio Ford Transit con tre cadaveri e un grosso carico di marijuana si capotta in un bosco nel cuore dell’entroterra ligure.

È un’indagine dai contorni sfocati quella in cui si trovano catapultati l’ispettore Jules Rosset e l’inquieta Alma. Finché entrambi si rendono conto che ogni indizio è legato all’altro da un unico filo, verde come quella strana erba allo stesso tempo osteggiata e osannata. Però è anche vero che ogni nuovo spiraglio lascia spazio al “potrebbe”, perché, si sa: da cosa nasce cosa.



LA MIA OPINIONE

Cosa è realmente giusto e cosa sbagliato? Il confine non sempre è così netto e questa volta per l'ispettore Rosset il caso da che si trova davanti potrebbe destabilizzarlo al punto da superare quel confine.

Protagonisti 

L'ispettore Rosset lo abbiamo imparato a conoscere e amare per i suoi modi spicci, burberi e un po' freddi, ma in questo nuovo capitolo della serie lo scopriamo sempre meno distaccato e piano piano più coinvolto dalle emozioni, dal luogo in cui si è trovato a vivere, quei luoghi così diversi dalle sue amate montagne che lo stanno conquistando silenziosamente. Gli spiragli di 

Alma è sempre la donna tenace, attenta e che si divide tra il lavoro di colf e quello, non semplice, di mamma.; però anche in lei qualcosa è cambiato, i sentimenti di donna sono riaffiorati e ora si trova divisa tra il senso di responsabilità e la spinta a lasciarsi andare a una nuova storia d'amore. I conflitti sono sempre presenti, ma Alma, da acuta investigatrice "per caso" mostra anche il suo lato femminile.

E poi ci sono tutti i personaggi che si muovono attorno a questa nuova indagine e di cui lentamente si sveleranno le relazioni, componendo un puzzle inaspettato e appassionante.

La storia

Tre vittime di un incidente con un pulmino sgangherato: solo uno sfortunato episodio o si nasconde qualcosa di più?

Il fatto che in quel mezzo venga rinvenuto un grosso quantitativo di marijuana non può che gettare ombre da dover essere svelate, e Rosset non si tira indietro, assieme alla sua ormai fondamentale "assistente" Alma.

Tra giusto e non giusto, dolore e indagine, Alma e Rosset riusciranno a far luce su ciò che è accaduto? E le loro vite, quali nuove pieghe prenderanno?

Stile dell'autrice

Valeria Corciolani ha uno stile fluido, capace di trasmettere le emozioni e le sensazioni dei suoi personaggi, svelandone ogni lato, mostrandone certezze e fragilità in modo approfondito.

Le descrizioni sanno trasportare in quei luoghi dove si respira la frizzante aria di mare, ma che tra quelle strade e i vicoli può nascondere misteri.

Sensazioni e opinioni

E come sempre da cosa nasce cosa è un nuovo capitolo di una serie che mi ha fatto riscoprire il giallo puro, quello fatto di indagini, indizi da mettere assieme. Ma mi ha anche fatto trovare due protagonisti che è impossibile non amare, tanto sono reali e complessi.

Alma è una donna che si può facilmente identificare in una di noi, con la sua tenacia, il coraggio e la storia famigliare e sentimentale. La apprezzo sempre più e vederla affrontare nuove emozioni mi ha fatto sentire ancora più coinvolta con lei.

Rosset è uno di quei protagonisti che si ama proprio per le sue spigolosità, i suoi modi di dire che spesso strappano un sorriso anche quando questo non è certo l'effetto che vorrebbe suscitare. Vederlo mano a mano capire quanto quei luoghi e quelle persone che cerca di tenere lontano si stanno invece facendo spazio nella sua vita è come assistere a un fiore che sboccia piano piano.

La storia questa volta è un po' diversa dalle precedenti, non ci sono omicidi, solo vittime ma riuscire a svelare i retroscena è sempre più avvincente.

Le mie conclusioni

E come sempre da cosa nasce cosa  è un romanzo giallo con una trama mai scontata, avvincente come dovrebbe essere ogni libro di questo genere, con una vena ironica che alleggerisce e un'ottima rappresentazione dei personaggi che vengono approfonditi e sviscerati nelle loro emozioni. Una storia che ci mette davanti alle scelte che sarebbe giusto fare e quelle che riteniamo giuste per noi. Assolutamente da leggere!















Simili che potrebbero piacerti

0 Commenti

Lasciami un commento, risponderò con piacere. Spunta la casella Inviami notifiche per essere avvisato via email dei nuovi commenti inseriti.

Info sulla Privacy

                              © ALL RIGHTS RESERVED
     È vietato riprodurre materiale come recensioni o altri pensieri e
    iniziative propri dell'autore senza aver prima ricevuto autorizzazione.