Recensione L’INGREDIENTE A SORPRESA di Cinzia Piantoni

giovedì 15 giugno 2017

L'ingrediente a sorpresa recensione
Buon giovedì, oggi il blog ospita la recensione di Patty a L’Ingrediente a Sorpresa di Cinzia Piantoni, romanzo pieno di sogni, amore e colpi di scena, che racconta come a volte, per ritrovare se stessi, basti tornare al punto di partenza.

Cosa succede quando se a un passo dal realizzare il tuo più grande sogno, e all’improvviso crolla tutto?

L'ingrediente a sorpresa
Titolo: L’ingrediente a sorpresa
Autore: Cinzia Piantoni
Editore: Self Publishing
Genere: Romance Contemporaneo
Pagine: 274
Sinossi

Gaia, 28 anni, ha sempre desiderato diventare una pasticcera affermata, e Big Bakery, famoso talent show dedicato ai dolci, sembrava essere la sua più grande occasione. Purtroppo però qualcosa è andato storto, costringendola a tornare nel piccolo paese in riva al lago dove è nata e cresciuta, arruolata nella pasticceria della zia per darle una mano durante la stagione dei matrimoni. Sarà proprio lì, tra torte multistrato, familiari strampalati, baci rubati e ritorni inattesi, che Gaia imparerà una lezione importante: non tutte quelle che sembrano sconfitte lo sono per davvero.





RECENSIONE
Vincere un talent show può cambiare la vita? Gaia impara a sue spese che non c’è solo il premio, un lavoro sicuro in una delle pasticcerie più rinomate, la possibilità di farsi conoscere e mostrare la propria bravura, ma c’è anche il rovescio della medaglia.
Avevo affrontato Big Bakery a cuor leggero proprio perché non avevo nulla da perdere; in quel momento invece avevo tante, troppe cose preziose in ballo: la mia carriera nascente, la mia reputazione, i miei sogni. Nei giorni successivi mi resi conto di quanto tutte queste cose si appoggiassero, in equilibrio precario, su una sola persona.
Perdere la testa per un uomo, può condizionare tutto questo? Gaia è costretta a fare una scelta, scappare dall’assalto mediatico, da lui e soprattutto da se stessa, ritornando a casa, in quel paesino di poche anime. La protagonista lo sente come una sconfitta personale e soprattutto non è pronta a rivivere situazioni lasciate in sospeso anni prima. Lei non è altro che una donna che vive di sensazioni, dolce, romantica, perennemente indecisa che non ama affrontare le situazioni di petto, ma nascondersi, fuggire e rimandare le decisioni. Immagino che tante si possano riconoscere in questa descrizione e la sottoscritta non è da meno, pertanto è facile immedesimarsi in lei, seguendola in tutte le sue vicende con uno sguardo comprensivo. Gaia incontrerà vecchi amici e antagonisti, risvegliando emozioni assopite e scoprendone altre. La famiglia cercherà di aiutarla, soprattutto coinvolgendola nel lavoro in pasticceria, nominandola responsabile del settore eventi, poiché grazie alla sua migliore amica e alla zia dovranno preparare torte per matrimoni e serate importanti in una delle ville più esclusive della zona, direttamente sul lago. Lei sa fare bene il suo lavoro, ma non può fare tutto da sola e avrà un aiutante molto interessante e la stessa protagonista ne rimarrà molto sorpresa. Nonostante la tranquillità ritrovata, Gaia non è pronta a lasciarsi andare, la sua mente è sempre in movimento ed è bravissima a crearsi un sacco di problemi, facendosi condizionare dai pettegolezzi.
E’ vero, la nostra vita spesso è definita da scelte che facciamo per caso, e senza pensarci troppo. In qualche modo però sono consapevole che ogni avvenimento, anche gli sbagli e le decisioni di cui mi sono pentita amaramente, tutti i passi falsi e le lacrime versate, anche quelli mi sono serviti per arrivare fino a qui, a questo preciso momento.
Una lettura piacevole e molto scorrevole che ci porta da una città movimentata, a un paesino di provincia dove si conoscono tutti e niente passa inosservato. Ho apprezzato queste differenze sottolineate con garbo con uno stile divertente e ironico, aiutato da descrizioni precise sia degli ambienti sia dei protagonisti. Cinzia non si risparmia e ci presenta diversi tipi di uomini, quello stronzo, il bravo ragazzo e il solito … immergendoci in dolci, creme, situazioni imbarazzanti, baci inaspettati e passioni travolgenti, situazioni che fanno crescere e maturare la protagonista fino a una decisione, cosa sceglierà? La torta classica di cui conosce il gusto o un dolce nuovo, fresco che sorprende il suo palato in un’esplosione di sapori diversi?

Voi state pronte ad assaggiare torte e dolcetti, la sottoscritta è una golosona e non se lo fa ripetere, poi se lo abbiniamo a una bella lettura spensierata con colpi di scena inaspettati, ancora meglio.

Patty

Nessun commento:

Posta un commento