Come rendere più efficace il titolo di un post

martedì 6 giugno 2017

Blogghiamo
Avete mai fatto caso a quanto il titolo di un post sia importante quando si ricerca un argomento in rete? Un titolo interessante e con le giuste caratteristiche incuriosisce l'eventuale lettore e spesso gli fa decidere di cliccare proprio su quell’articolo. Quanta cura mettete nello sceglierlo? Sapete che esistono delle piccole regole per strutturarlo in modo da renderlo più efficace e rintracciabile nelle ricerche in rete?

Una domanda che spesso mi viene fatta e che mi sono fatta anch'io molte volte, soprattutto all'inizio della mia avventura con il blog è: come faccio ad aumentare le visite al mio sito? Lo dico subito: non ho ancora trovato una magica soluzione per aumentare esponenzialmente quel numeretto tanto ambito, sono tanti fattori messi assieme che riescono a decretare il successo di un blog. Ciò non toglie che durante la mia esperienza come blogger la curiosità mi ha portato a fare qualche ricerca in tal senso e ho scoperto alcune piccole e semplicissime regole e astuzie da mettere in pratica che, se non saranno decisive nell’incremento delle visualizzazioni, certamente potrebbero dare una possibilità in più ai nostri contenuti di essere trovati e cliccati dagli eventuali lettori.

Nell’articolo di oggi prenderò in esame proprio i titoli dei post sui nostri blog dandovi (e dandomi) qualche consiglio utile per ottimizzarli.
L’importanza di un titolo efficace
Il titolo è la prima cosa che vede un utente quando fa una ricerca su internet, quindi deve ovviamente rispecchiare il contenuto dell’articolo presentandolo brevemente. Provate a mettervi dalla parte di un potenziale lettore e cercate un argomento su Google; la prima cosa di cui potete accorgervi è che prenderete in esame i risultati solo della prima, o al massimo la seconda pagina (sì, siamo pigri anche in questo!). L'obiettivo quindi è fare in modo che i nostri contenuti vengano proposti proprio entro queste due paginette. Come? 


√ Usare parole semplici e dirette che comunichino in modo chiaro il contenuto dell’articolo

√ Utilizzare parole chiave, quelle che probabilmente verranno utilizzate più spesso dai lettori che cercano in rete l’argomento trattato (ad esempio nel caso di un blog di libri il titolo del romanzo e l’autore)

√ Essere brevi, il titolo non deve contenere più di una sessantina di caratteri per evitare che Google lo tronchi nei risultati delle ricerche

√ Le parole chiave andrebbero messe all’inizio del titolo in modo da essere subito rintracciabili, tranne nel caso questo significhi diminuirne la tracciabilità. Ad esempio se avessi utilizzato il metodo delle parole chiave in questo post il titolo sarebbe stato “Titoli dei post: come renderli più efficaci”, ma probabilmente i lettori non avrebbero mai utilizzato una frase di questo tipo per una ricerca. Il titolo deve mantenere uno stile discorsivo, facilitare la corrispondenza tra ciò che è stato cercato e il suo risultato. In questo caso "Come rendere più efficace il titolo di un post" è una frase che è molto più probabile venga utilizzata per la ricerca

√ Sarebbe meglio evitare l’uso di caratteri speciali o simboli

√ Il titolo deve avere la capacità di incuriosire l’eventuale lettore del nostro post

Come creare post efficaci migliorandone il titolo

Spero di avervi dato qualche piccolo e utile consiglio, nel prossimo post sull’argomento vi parlerò di meta tag description e di come utilizzarlo.

Deborah
Alla prossima,



5 commenti: