Segnalazione LA CANZONE DELLE OMBRE di John Connolly

sabato 8 aprile 2017

La canzone delle ombre segnalazione
Per chi ama i thriller ecco qui una nuova uscita TimeCRIME. Già disponibile in ebook arriverà in libreria il 20 aprile il nuovo caso per il detective Charlie Parker, il protagonista dell’omonima serie scritta da John Connolly.

I terribili crimini della Seconda guerra mondiale, i campi di concentramento e il passato tornano nella vita di due donne scampate al genocidio, ma che ora sono di nuovo in pericolo.

“Nei suoi romanzi, John Connolly unisce thriller e soprannaturale soddisfacendo gli amanti di entrambi i generi. Ma sono i personaggi senza tempo e la scrittura impeccabile il motivo principale per cui vale la pena leggerli.” - Kirkus Review

Connolly_Canzone_ombre
Titolo: La canzone delle ombre
Serie: Charlie Parker #13
Autore: John Connolly
Genere: Thriller
Editore: TimeCRIME
Prezzo: 4,99 ebook | 14,90 cartaceo (in uscita il 20/04)
Sinossi
In convalescenza in una cittadina del Maine in seguito alle ferite provocate da un colpo d’arma da fuoco che stava per costargli la vita, il detective Charlie Parker fatica a superare le angosce legate all’esperienza drammatica recentemente vissuta. La clinica in cui è ricoverato ospita una vedova di nome Ruth e la giovane figlia di lei, Amanda, donne tormentate e sfuggenti, testimoni e vittime di un passato tragico che risale agli anni della Seconda guerra mondiale e a una città polacca, Lubsko, dove sorgeva un campo di concentramento nazista. Indagare sul loro trascorso per Parker significa dissotterrare segreti atroci e rievocare crimini inauditi e lontani. Ruth e Amanda sono in pericolo, minacciate da qualcuno che non ha sopportato l’affronto della loro sopravvivenza e che, come un’ombra, è tornato dalle tenebre del passato per reclamare il proprio tributo di sangue. Ferito nel corpo e nell’anima, il detective dovrà fare appello alla determinazione e all’acume che gli restano e che, sebbene messi a dura prova, rappresentano la sola possibilità di salvezza delle due donne.





Alla prossima, Deborah

Nessun commento:

Posta un commento