Un viaggio tra le pagine… | Londra

domenica 22 gennaio 2017

Un viaggio tra le pagine_elviraRiprende anche l’appuntamento con la rubrica di Elvira che unisce libri e viaggi. In “Un viaggio tra le pagine” ogni mese potrete conoscere meglio i luoghi di romanzi che abbiamo letto, attraverso curiosità, attrattive e tanto altro.
Oggi Elvira ci porta a Londra grazie al libro “Non mi piaci ma ti amo” di Cecile Bertod. Allacciate le cinture, si decolla!

Butterfly
Buongiorno lettori e Buon anno!!
Come avete trascorso il Natale? Avete mangiato,bevuto e vi siete divertiti? Bene,oggi però voliamo in una città. LONDRA.
Oggi parliamo di Londra , capitale inglese ,scenario di molti libri. Il libro di cui vi sto parlando oggi è :Non mi piaci ma ti amo di Cecile Bertod.
non mi piaci ma ti amoThomas e Sandy: lui nobile e ricchissimo, lei di semplici origini irlandesi. È solo l’amicizia tra le loro famiglie a unirli. Capita così che ogni anno i due trascorrano le vacanze estive a Garden House, la favolosa residenza dei Clark. Sandy odia quei mesi, perché detesta Thomas, il suo stile di vita, i suoi amici. Crescendo, i due si perdono di vista finché... Alla morte del nonno, durante la lettura del testamento, Thomas si trova di fronte a un annuncio sconvolgente: potrà ereditare ogni bene solo a patto che metta la testa a posto e si sposi. E con chi? Proprio con quella Sandy Price che non vede da almeno cinque anni. Deciso ad aggirare la volontà del nonno, Thomas cerca di contattare la ragazza per convincerla a tirarsi indietro. Sandy, però, sta attraversando un momento complicato: è disoccupata ed è sul punto di perdere l’anticipo versato per acquistare un piccolo bistrot. E quando all’improvviso si presenta la possibilità di coprire ogni spesa, finisce per accettare la bizzarra proposta. Ma cosa ci si può aspettare da un fidanzamento, se lui e lei si odiano sin da piccoli? Nulla di buono, a meno che, tra una finzione e l’altra, non accada qualcosa di assolutamente imprevisto..
Città eclettica ed entusiasmante, Londra ospita alcune delle migliori vedute e attrazioni del mondo. Con tante cose da fare, non è certo facile elencare tutti i principali motivi per visitarla.

Butterfly

1) BRITISH MUSEUM

clip_image004Anche se non vi piacciono i musei, il British Museum è sicuramente una delle cose da visitare a Londra, bisogna però che vi prendiate un pomeriggio o una mattinata libera, perché è davvero impegnativo e ricco di cose da vedere, che non vi basteranno un paio d’ore!
Il British Museum racchiude al suo interno reperti da praticamente ogni parte del mondo, Italia inclusa, e si sviluppa in 4 piani, per un totale di 95 sale!
Prima di lasciarvi travolgere da tutti quei secoli di storia, vi suggerisco di prendere la mappa del museo e cerchiare le sale che vi interessano di più, in questo modo, visitare il British Museum diventerà più semplice.
 

2) WESTMINSTER ABBEY

clip_image006Westminster Abbey è l’abbazia dove tutti i reali d’Inghilterra sono stati incoronati, dove ancora si conserva la sedia di Re Edoardo I, la sedia dell’incoronazione, risalente a circa il 1300. La sedia era stata commissionata dal re per custodire la Stone of Scone, detta anche Pietra del Destino, utilizzata per secoli per l’incoronazione dei re di Scozia e successivamente quelli d’Inghilterra. La chiesa è sommersa dalle statue commemorative di personaggi illustri, dai condottieri ai capi di stato, dai poeti ai commercianti, Westminster Abbey sembra, da un lato, un cimitero al chiuso e dall’altro un museo di scultura. Non perdetevi l’angolo dei poeti, anche se molte delle lapidi sono solo rappresentative, quella di Geoffrey Chaucer ad esempio, celebre scrittore inglese, è autentica.Il corpo di Elisabetta I giace a fianco a quello della sorella Maria, nonostante le loro diversità religiose e politiche, una frase le unisce, che tradotta dice più o meno così: “Compagne nel trono e nella tomba, qui noi due sorelle, Elisabetta e Maria, riposiamo, nella speranza di un’unica resurrezione”.
 

3) BIG BEN

clip_image007Vi fermo subito, qui non si può salire a meno che non siate cittadini inglesi. Ebbene sì, noi poveri viaggiatori dobbiamo escludere dalla nostra lista di luoghi di interesse a Londra, proprio uno dei simboli della città, il Big Ben, che possiamo solo ammirare dall’esterno.
 

4) BUCKINGHAM PALACE

Il palazzo della famiglia reale, potete decidere di fermarvi ad ammirarlo dall’esterno, assistendo anche  cambio della guardia, oppure visitarlo dall’interno, ma solo nei mesi estivi, quando la “povera” regina e famiglia, si trasferiscono al fresco, nella loro residenza estiva, il Castello di Windsor.
 
 

5) TORRE DI LONDRA

La Torre di Londra è in realtà un castello, non una sola torre, che si trova vicino a Whitechapel e racchiude al suo interno i gioielli della corona.. Il castello è stato costruito da Guglielmo il Conquistatore nel lontano 1066 ed è stata dimora di molti regnanti inglesi, oltre ad essere stata la prigione di moltissimi altri personaggi storici importanti come la stessa Anna Bolena.
 

6) PORTOBELLO ROAD

Portobello Road è una strada che si trova nella zona di Notting Hill, famosa per il suo mercato d’antiquariato del sabato, ma che durante la settimana si riempie comunque di bancarelle dove si riesce a trovare qualsiasi cosa. Se avete visto il film Pomi d’ottone e manici di scopa, sapete più o meno cosa aspettarvi.
 

7) CAMDEN TOWN

Sulla stessa linea di Portobello Road c’è Camden Town, una zona di Londra vicino allo Zoo, che si caratterizza per i ponti e i canali che si intrecciano con le strade. Una piccola Amsterdam? Una piccola Venezia? Niente di tutto questo, semplicemente una Londra diversa, ricca di bancarelle acchiappa-turisti ma che fanno sempre comodo quando bisogna comprare qualche ricordino da portare a casa, una corte strapiena di negozietti con le cose più strane e, dulcis in fundo, il paradiso degli amanti dello street food! A Camden Town potete assaggiare qualsiasi tipo di cibo da strada, proveniente da tutto il mondo, ci sono banchetti di cibo italiano, argentino, arabo, peruviano, spagnolo e chi più ne ha più ne metta! Il giorno che deciderete di venire qui a fare un giro, ricordatevi di vestirvi comodi, niente pantaloni con i bottoni in cintura, perché tanto, poi, sarete costretti a sbottonarli.
 

8) OSSERVATORIO DI GREENWICH

Se non vi interessa entrarci, passate comunque per di qua, nel luogo dove passa il tanto studiato Meridiano di Greenwich, che segna il punto di riferimento di ogni fuso orario. Dopo averlo studiato sui libri di scuola non volete montarci sopra con i piedi ed essere consapevoli di trovarsi esattamente sopra quell’asse invisibile che regola tutti gli orologi del mondo?
 

9) HYDE PARK

Questo enorme parco fa parte dei nove parchi reali di Londra e si trova vicino ai Kensington Gardens, se avete un pomeriggio libero, concedetevi una passeggiata qui, senza impegno, giusto per staccarvi un attimo dal concetto di Londra triste e grigia a cui siamo abituati.
Alla prossima meta,
Elvira

2 commenti:

  1. L'ultimi tre mi mancano :-( d'altronde quando si va a Londra per pochi giorni non si ha il tempo per vedere tutto..e si che ci sono stata 2 volte..ma a Londra c'è tanto da vedere!

    RispondiElimina
  2. A Londra ci sono stata solo una volta e leggendo questo articolo mi sono resa conto che non ho visto cose molto interessanti tipo l'osservatorio e Camden Towyn, inoltre i consigli per il museo sono da segnare, non solo per quello di Londra.

    RispondiElimina