“Un cielo senza luna” di Davide Vinci–Recensione

lunedì 9 gennaio 2017

Questa sera Patty ci parla della sua ultima lettura, "Un cielo senza luna" di Davide Vinci 

Un cielo senza luna
Titolo: Un cielo senza luna
Autore: Davide Vinci
Genere: Romanzo rosa
Editore: Self Publishing
Pagine: 398
Lui, crede che l’amore sia solo una grande perdita di tempo. Lei, dolce e romantica, è la ex fidanzata del suo migliore amico. È bastato solo uno sguardo per riconoscersi. Un colpo di fulmine. Un amore infinito. Una storia d’amore travolgente che cambierà le loro vite. Niente sarà più come prima. Quando l’amore non si deve cercare ma è l’amore che trova te. Quando non si deve imparare ad amare ma si ama e basta. Ma cosa accadrebbe se l’amore che Manuel e Giulia credevano eterno dovesse finire?
Una storia che ha una voce sola, quella di Manuel, un ragazzo che studia giurisprudenza e vive a Milano per seguire le lezioni, mentre i suoi vivono in un paesino sulle sponde del lago di Como, dove torna spesso per stare con loro e gli amici. Proprio durante una vacanza a casa, un suo amico gli chiede di intercedere con la sua ex, Giulia, e convincerla a tornare con lui. Manuel non è un ragazzo timido, colleziona avventure senza troppi sensi di colpa, mai una ragazza aveva colpito il suo cuore, facendolo cadere nella ragnatela dell’amore. Ed ecco che al primo sguardo succede qualcosa …

«Guardo Giulia e vedo il volto di tutte quelle principesse conosciute da bambino. L’innocenza e la purezza del suo viso è il dipinto riuscito di quelle fantasie. Mi ricorda proprio una principessa, Giulia, la più bella mai immaginata, che viveva in un mondo lontano, dove esistevano draghi e streghe e ogni personaggio fluttuava in aria. In quel mondo magico lei, unica, respirava luce. Una visione celestiale, leggera e un po’ nostalgica. La cosa strana è che penso a tutto questo senza essere ubriaco»

Manuel non tentenna e intuisce subito che quello che prova per Giulia è un sentimento forte, intenso, profondo e va contro tutto e tutti per conquistarla e vivere la loro storia. Sua confidente di fiducia è Ada, vicina di casa di Milano, una modella che nasconde una donna romantica alla ricerca del principe azzurro che ogni volta rimane delusa dagli uomini, ritrovandosi sola e con solo l’aiuto di Manuel a rimettere insieme i pezzi. Manuel e Ada hanno un’amicizia vera, stranamente non sono mai andati oltre, nonostante entrambi siano affascinanti e carismatici, si aiutano e in caso di bisogno ci sono l'uno per l’altra. Ada seguirà da vicino la storia di Manuel e Giulia, vedrà il cambiamento nel suo amico, da ragazzo libero e superficiale, a innamorato e romantico, ma anche le sue difficoltà a farsi accettare dalla madre della fidanzata, una continua lotta all’ultima provocazione. Ci troviamo davanti a personaggi reali che vivono una storia vera, piena di sentimento ed emozioni, il pensiero che vola sempre all’amato, il bisogno di contatto per potersi sentire vivo e la disperazione quando subentrano incomprensioni e nuove amicizie. La necessità di essere amico e di avere un’amica, ho apprezzato molto questo rapporto che sembra impossibile, ma loro lo vivono con naturalezza e riescono a non cadere in errore. Analizzando i personaggi, Manuel fa un bel cambiamento e mi piace la sua consapevolezza di essere cambiato grazie a Giulia, ovviamente in meglio, una crescita interiore sottolineata da emozioni senza filtro. Giulia è una ragazza dolce che s’innamora di Manuel, ma la conosciamo e la viviamo tramite il punto di vista del protagonista, quindi sappiamo i suoi sentimenti attraverso parole, lettere d’amore e atteggiamenti. Ammetto però che in qualche occasione non l’ho capita e non sono riuscita a entrare in sintonia con lei. Ada è l’amica che vorrebbe chiunque, gentile ma severa all’occorrenza, sempre disponibile e presente in ogni occasione, comprensiva e purtroppo con i suoi problemi da risolvere. Una storia che ci presenta tutte le facce dell’amore, scritta in modo fluido e che alterna pensieri a dialoghi, per completarsi con messaggi o lettere molto romantiche, alcune commoventi. Come la storia di Manuel e Giulia è nata inaspettatamente, così il loro amore avrà risvolti imprevisti, cosa succederà tra di loro? Ada ci sarà sempre per Manuel? Che cosa capirà Manuel alla fine?

«“Madame, cos’è per te l’amore?” “L’amore è un’equazione illogica di due cuori che si incontrano e si completano senza fare calcoli.” “Come una magia …” »

A fare da sfondo a questa storia c’è il lago di Como, con le sue sponde, i paesaggi mozzafiato, un posto dove i protagonisti si sentono a casa e vivono i momenti più significativi, un luogo suggestivo e che ti fa sognare, tanto da essere effettivamente il posto giusto per una grande storia d’amore.

Buona lettura,
Patty

Nessun commento:

Posta un commento