“La voce nascosta delle pietre” di Chiara Parenti - Recensione in anteprima e video autrice

sabato 24 dicembre 2016

La voce nascosta delle pietre foto
Buona Vigilia di Natale! Oggi il blog parte subito con la recensione in anteprima del nuovo romanzo della da me (e non solo) amatissima autrice Chiara Parenti, La voce nascosta delle pietre, in pubblicazione il 12 gennaio per la casa editrice Garzanti. Con questa recensione termina il blogtour che ci ha accompagnato in questi giorni (trovate tutte le informazioni in calce al post).

Ma adesso lasciate che vi parli di questo romanzo che mi ha fatto provare mille emozioni diverse.

Cover La voce nascosta delle pietre
Titolo: La voce nascosta delle pietre
Autrice: Chiara Parenti
Editore: Garzanti
Genere: Romanzo Contemporaneo
Pagine: 384
Prezzo ebook: 9,99€
Prezzo cartaceo: 16,90€
Data di uscita: 12 gennaio 2017

Sinossi
L’agata mi dà coraggio.
L’acquamarina mi regala felicità.
Ho imparato ad ascoltare le pietre.
Solo loro conoscono il mio destino.

Luna era una bambina quando il nonno le ha insegnato che l'agata infonde coraggio, l'acquamarina dona gioia e la giada comunica pace e saggezza. Ma ora che ha quasi trent'anni, lei non crede più che le pietre possano aiutare le persone. Non riesce più a sentire la loro voce. Sono solo sassolini colorati che vende nel negozio di famiglia. Perché il suo cuore porta ancora i segni della delusione: molti anni prima si è fidata di Leonardo, che attraverso le pietre le parlava di sentimenti, ma una notte lui l'ha abbandonata senza una spiegazione, senza una parola. E da allora il mondo di Luna è crollato. Fino ad adesso. Fino al ritorno di Leonardo nella sua vita. È lì per darle tutte le risposte che non le ha mai dato. Risposte che Luna non vuole più ascoltare. Ma suo nonno è accanto a lei per ricordarle come trovare conforto: le pietre conoscono la strada, basta avere il coraggio di seguirle.
Recensione
«Come l’amore, quello vero, i diamanti non hanno paura del tempo che passa, delle eruzioni vulcaniche, delle temperatura elevatissime e delle enormi pressioni. Loro resistono. Loro aspettano. Sempre»

Questo libro è pieno di sfumature e sfaccettature, proprio come le pietre che accompagnano ogni capitolo e attraverso le quali l’autrice ci parla di amore, di famiglia, di crescita personale, ma anche di dolore, di perdita e di nuovi inizi. Luna, Leo, Pietro un trio insostituibile e unico, ma la vita cambia, gli avvenimenti si susseguono, ciò che sembrava indissolubile rischia di spezzarsi o quantomeno mutare e lasciare spazio a nuovi affetti e sentimenti.

«Mi sembri un piccolo diamante nascosto nella kimberlite, avvolto nella sua roccia madre. Il negozio, il tuo ragazzo, una vita tranquilla senza scossoni: sei al sicuro, certo. Ma non potrai mai brillare incastrata nella roccia»

È Luna che ci racconta la sua storia, prima bambina vivace, libera, avventurosa con il sogno di diventare cacciatrice di quelle pietre che l’amatissimo nonno Pietro le ha insegnato a capire e che scandiscono ogni momento della sua vita, che l’accompagnano durante l’infanzia e l’adolescenza e cementano l’amicizia con Leo, sempre al suo fianco in ogni situazione ed esperienza. Poi arriva la delusione, tremenda e capace di spezzare il diamante Luna e allontanarla da quelle pietre che l’hanno tradita, delle quali non sente o non vuole sentire più la voce. Luna cambia, il suo entusiasmo e la sua curiosità per il mondo si spengono e lasciano spazio all’amarezza e al rancore. Poi lentamente Luna si riprende, ma ciò che era passione si trasforma in un dolce calore, ciò che era brillante di luce prende sfumature di colore, sempre affascinanti ma meno scintillanti.

«Hai mandato in frantumi il mio cuore, lo hai preso e lo hai ridotto in polvere. Ma sei fuoco e sei roccia, sei un leone e un guerriero, sei un pirata. E fino a quando sei rimasto con me hai trasformato la mia vita in una grande avventura»

Leo conosce Luna sin da bambino, subito dopo essersi trasferito accanto a lei le circostanze li fanno incontrare e diventare amici. Leo è un bambino con una situazione famigliare difficile, bersaglio ideale per i compagni, ma in Luna trova immediata complicità. Assieme a lei e a nonno Pietro, Leo trova una famiglia, trova avventure e nuove scoperte, affetto e solidità. Leo cresce accanto a Luna, la protegge e la aiuta a superare le sue fragilità, le sue insicurezze di adolescente. Leo è prima un ragazzo e poi un uomo che non riesce a esprimersi a parole, ma nei suoi sguardi e nei suoi gesti chi sa comprenderlo può leggerci tutto ciò che prova. Quando si trova davanti al passato che ritorna, anche per lui la delusione e il dolore si fanno strada nel cuore e lo portano lontano da tutto, in luoghi e situazioni che ha sempre desiderato vivere ma in modi e accanto a persone completamente diverse.

«Ma lui è il quarzo rosa, la pietra dell’amore gentile, scalda il cuore e porta pace e calma, guarisce le ferite e restaura l’armonia dopo i conflitti»

Giulio arriva nella vita di Luna come un’ancora di salvezza, con la sua pazienza, la sua comprensione e la sua vicinanza le riempie le crepe che ne hanno offuscato la luce, si fa spazio in quel cuore ferito salvandolo, accudendolo e amandolo in un modo esclusivo e speciale. Luna è per Giulio l’amore della vita, colei che vuole per sempre al suo fianco e con la quale costruire un futuro e una famiglia. Con le sue timidezze, la sua gentilezza e qualche insicurezza, Giulio ama Luna con tutto se stesso e il loro diventa un legame forse meno passionale, ma stabile, sicuro e solido che ogni donna vorrebbe avere.

«Anche il nonno è un brillante. Come chiunque ha mille sfaccettature, lati tutti diversi che non si finiscono mai di scoprire e che spesso restano sconosciuti perfino a noi stessi»

Nonno Pietro, uno dei personaggi più affascinanti dell’intero romanzo. Nonno Pietro è prima di tutto un leone, un cercatore di pietre che ha viaggiato per il mondo e che ancora in età avanzata non smette di voler vivere avventure, di amare, di appassionarsi alla vita. Pietro ha la saggezza che quelle pietre gli hanno sempre trasmesso e che ha condiviso per anni con Luna e Leo, i suoi due diamanti. Sempre diviso tra Italia e Thailandia, il suo secondo amore dopo le pietre, non è solo un nonno, ma anche un uomo con cui la vita non è stata e non è clemente, che ha sempre tenuta nascosta una parte di sé per non fare soffrire la sua famiglia, che vede oltre l’apparenza e si prodiga anche con qualche piccolo “inganno” affinché il destino abbia una possibilità di realizzarsi.

Luna e la realtà che non ha mai accettato di ascoltare, sentimenti che la confondono, legami che non si spezzeranno mai. Le pietre sapranno farsi ascoltare di nuovo e indicarle la strada giusta?

In questo suo nuovo lavoro l’autrice affascina il lettore, lo riscalda con la profondità di sentimenti che racconta e lo fa innamorare di luoghi lontani e ricchi di storia. La narrazione è scorrevole, ricca, emotivamente coinvolgente e commovente; i personaggi perfetti nelle loro unicità, non si può fare a meno di amarli incondizionatamente con le loro imperfezioni e le loro complessità. La scelta di utilizzare il punto di vista della protagonista è capace di farci immedesimare in lei e farci provare le sue emozioni, sentire sulla pelle il contrasto tra il suo desiderio di essere completamente se stessa e il timore di soffrire e non essere all’altezza; con lei rideremo, soffriremo, piangeremo, vivremo avventure e ameremo.

Un romanzo reale e magico allo stesso tempo,  capace di trasmettere speranza come un’amazzonite, saggio come l’ambra, pieno di amore come uno zircone, splendente come un diamante.

PS: ricordate che dopo la lettura verrete presi da un’incontenibile desiderio di conoscere le proprietà delle pietre e scoprire quella che vi rappresenta, io vi ho avvertito! ;)

Video dell'autrice
E ora ecco per voi il video conclusivo dell'autrice e i suoi auguri:



BlogtourAvete sentito l’autrice? C’è tempo fino al 7 gennaio per provare a portarvi a casa una delle tre copie cartacee del romanzo messe a disposizione per voi! Vi ripropongo le indicazioni da seguire:

1. Iscriversi ai lettori fissi di tutti i blog (cliccare sui nomi vi porterà direttamente al post del bt)
Il Cibo della Mente | Leggere in silenzio | Leggendo Romance | Diario di un sogno | Sogni di Marzapane | Sognando tra le righe | Libri che porto con me | Il blog delle lettrici compulsive | Reading at Tiffany's
2. Condividere tutte le tappe pubblicamente (Le troverete sull'evento creato dall'autrice, ecco il link Facebook )
3. Commentare tutte le tappe scrivendo qualcosa che riguardi il tema approfondito... All'autrice farà piacere leggere i vostri commenti! Sosteniamola nell'attesa dell'uscita del romanzo prevista per il 12 gennaio.
4. Mettere like alla pagina dell'autrice, ecco il link: Chiara Parenti Autrice

Compilate e controllate il form qui sotto:
 
Ringrazio di cuore Chiara per la disponibilità, ma soprattutto per scrivere sempre storie ricche di emozioni. E ringrazio Sara di Diario di un Sogno che mi ha permesso di partecipare a questo bellissimo blogtour.

Alla prossima,
Deb[5]





9 commenti:

  1. Un libro da leggere con una tazza di Tè ^_^ e godersi la bellissima storia di Luna e Nonno Pietro :-) Grazie per il bellissimo BlogTour e Buone Feste

    RispondiElimina
  2. Nonno Pietro è senza dubbio il personaggio che più mi incuriosisce, racchiude dentro di sé una saggezza incredibile e una dolcezza unica ;-)
    Un po' mi spiace per Giulio, ho la sensazione che tra lui e Leo sia il secondo ad avere la meglio ;-)

    Tanti auguri di buon Natale Deb a te e famiglia e Auguroni Chiara ❤

    RispondiElimina
  3. Da come l'hai descritta nei suoi cambiamenti, mi sono rivista tantissimo nella Luna della tua recensione e devo dire che al momento Giulio è quello che mi piace di più.

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono tutti questi personaggi,ma ad incuriosirmi di più è il nonno,spero di conoscerlo presto

    RispondiElimina
  5. Come ho già scritto nelle altre recensioni, ogni personaggio ha qualcosa che mi colpisce, ma il mio preferito in assoluto è Nonno Pietro ❤
    Spero di leggere questo libro quanto prima, ed emozionarmi insieme ai personaggi ❤

    RispondiElimina
  6. Bellissima recensione! Ho imparato a conoscere un po' i personaggi durante il blogtour e devo dire che sono tutti molto affascinanti anche se a pelle il mio preferito è nonno Pietro!

    RispondiElimina
  7. Sì, voglio proprio leggerlo questo libro! Sembra uno di quei libri che ti entrano dentro.

    RispondiElimina
  8. E' uno di quei libri che ti entra sotto pelle...soprattutto nonno Pietro...un uomo semplicemente eccezionale!

    RispondiElimina