Il martedì delle ragazze. Citazioni e tazze di tè #31

martedì 25 ottobre 2016

Il martedì delle ragazze.Citazioni e tazze di tè

E anche oggi eccoci qui al nostro appuntamento con il tè delle cinque. Siete tutti invitati a partecipare condividendo con noi le vostre citazioni preferite!

«In realtà chi legge ne sa molto di più di chi si limita a vivere la vita reale. Sa come comportarsi in ogni occasione perché l'ha già visto fare e poco importa che la gente creda altrimenti. Poveri loro, non sanno cosa si perdono." aveva detto una volta, quando Olimpia si era lamentata per l'ennesima discussione con la madre, che le rimproverava di vivere in un mondo tutto suo»

Tratto dal romanzo "La Collezionista di Libri Proibiti" di Cinzia Giorgio - Ed. Newton Compton

Ho scelto questo passaggio perché lo condivido, seppure non totalmente: non tutte le situazioni che viviamo sono risolvibili nella maniera in cui si sistemano nei libri, però ecco.. la lettura amplifica le possibilità di scelta, fornisce diverse interpretazioni e permette un campo infinito di possibili soluzioni.



«Forse il tempo è come un fiume: scorre ed è contemporaneamente dappertutto. Forse noi siamo nello stesso tempo giovani e vecchi, felici e tristi. Il passato è presente ed è anche futuro, tutto mescolato in un unico calderone»

Tratto da "Dollhouse" di Bianca Rita Cataldi

Ho scelto questa frase perché mi piace pensare che sia cos: che il tempo sia soprattutto una convenzione e che non dobbiamo per forza esserne schiavi.
«Il silenzio non mi disturba. C’è una miriade di cose da imparare di una persona da come gestisce l’assenza di suoni»


Tratto da “Per sempre con te” di Katie McGarry [HarperCollins]

Ho scelto questa breve frase perché concordo con il protagonista: il silenzio è forse la cosa più difficile da gestire, riuscire a viverlo senza ansie e senza smanie superando la necessità di riempire i silenzi con parole inutili è forse una delle maggiori dimostrazioni di forza interiore di una persona.

Deb[5]



Nessun commento:

Posta un commento