Il martedì delle ragazze:citazioni e tazze di tè #20

martedì 12 luglio 2016


il martedì delle ragazze
Buon martedì!! Oggi io, Virginia (Le recensioni delle Libraia) e Isabella (Bosco dei sogni fantastici) siamo di nuovo qui nel nostro salottino virtuale, con una tazza di tè virtuale, qualche biscottino virtuale…insomma, lavorate di fantasia XD. A parte le battute (molto poco divertenti) ecco qui le nostre citazioni tutte per voi!

 Virgy:

"Hai il potere di decidere. La gente può dire e pensare quello che vuole, ma sei tu a scegliere come reagire"

"Il problema è che ti amo" di Jennifer Armentrout (Editrice Nord)

Ho scelto questa frase perché è sempre bene ricordarsi che il giudizio degli altri è poco importante e il peso glielo diamo noi con la nostra reazione. Possiamo infischiarcene oppure soffrire, ma la decisione è sempre e solo nostra.



Isa: 

"Il cielo è un gran bel laboratorio, senza confine. Chissà se la volta celeste sopra Kandahar è splendida come qui a Fano!"

"Araba Fenice", di Michele Sbriscia - Lettere Animate

Ho scelto questa frase perché capita spesso anche a me fare questo pensiero quando guardo il cielo stellato. Sembrerà una sciocchezza, ma fissare la volta celeste non solo aiuta a disperdere i pensieri, anzi...permette di fantasticare senza troppa fatica e, anzi, lasciare che i pensieri più bizzarri facciano capolino nella nostra mente.

Io:  

“Ma a quanto pareva la figura dello stupido l’avevo fatta io. Perché a giudicare dalle vetrine ordinate e dai marciapiedi lindi, Butternut se l’era cavata bene senza di lui. Benissimo. Altro che la tanto acclamata dissoluzione della vita di provincia in America, pensò, rimirando il quartiere popolato di attività e negozi dalle allegre tende parasole a strisce e panchine in legno dai colori vivaci all’entrata. E c’erano anche lampioni in stile, da cui pendevano cestini di fiori. Molto carino, pensò. Molto Butternut.
Ma a differenza di altre cittadine turistiche che sembravano abbellirsi solo a beneficio dei villeggianti, Butternut aveva altro da offrire a parte negozi di caramelle e chioschetti per il gelato.”

Estratto di : Le scelte della vita - Mary McNear

Ho scelto perché l’ho trovata molto suggestiva, mi piacciono le cittadine di provincia e pensare ai cestini di fiori dai balconi e i lampioni in stile è stato un po’ come essere lì a vederli; atmosfere calde e accoglienti.

 

Nessun commento:

Posta un commento