Blogtour ELEINDA 2 di Valentina Bellettini - Intervista alla protagonista

lunedì 23 maggio 2016

Blog Tour Eleinda 2
Buongiorno, oggi ospito una nuova tappa del blogtour per presentarvi il secondo volume della serie “Eleinda” dove leggende di draghi e un futuro avanzato si incontrano per creare questa storia.


Prima di cominciare con la tappa nella quale porrò alcune domande proprio alla protagonista del libro, vi lascio il calendario di tutte le tappe così potete andare a sbirciare e saperne di più e il link con la mia presentazione della serie fatta qualche tempo fa sul blog - clicca qui -

18 MAGGIO 
Divoratori di Libri – Post introduttivo + incipit
19 MAGGIO
Mille e un Libro – Luoghi del romanzo
Sweety Reviews – Intervista all’autrice
Libropatia – “Draghi e Uomini” Estratti dal capitolo cruciale
20 MAGGIO
Le Mele del Silenzio – Schede dei Personaggi
Fantasticando sui Libri – Playlist dei Personaggi
Viaggiatrice Pigra – Speciale sul drago Indaco
21 MAGGIO
22 MAGGIO
La Fenice Book – La Soundtrack del Libro
Every Book Has its Story – Speciale sulla dragonessa Alizarina
23 MAGGIO
The Book Lawyer – Intervista al dottor Brandi
Leggendo Romance – Intervista a Eleonora Giusti
24 MAGGIO
Emozioni di una Musa – Recensione
Tutta Colpa dei Libri – Dreamcast + Estratti
Universi Incantati – Booktrailer

E ora conosciamo meglio Eleonora, la ragazza protagonista di questo strano rapporto empatico con il suo drago Indaco.
Intervista alla protagonista

1) Ciao Eleonora, benvenuta sul blog. Vuoi presentarti ai lettori?
Ciao a tutti, mi chiamo Eleonora Giusti, ho ventuno anni, e sono la fondatrice dell’associazione “World is Our Heaven. Don’t turn it to Hell.” Da sempre mi stanno a cuore la natura e gli animali, ma mai prima d’ora avevo deciso di fare qualcosa di concreto per loro, forse perché pensavo di non riuscirci con le mie sole forze, e un po’ perché sono consapevole che il detto “largo ai giovani” nasconde dei pregiudizi in sottofondo; fatichiamo ad essere presi sul serio, e piuttosto ci additano come sognatori! Ecco sì, sono una sognatrice. Romantica, ma anche ribelle, perché vado controcorrente, in particolare con le mie idee rivoluzionarie; per qualcuno potrebbero addirittura sembrare “involuzionarie”! Del resto, suggerisco di fare dei passi indietro rispetto alla tecnologia e al progresso. Vorrei che riscoprissimo il piacere e le note positive della parola “umanità”, e che imparassimo ad allearci con la natura; smettere di tentare di sovrastarla. Infine, sono una ragazza che ha fede. Questo perché ho conosciuto un drago che mi ha fatto credere nelle favole; mi ha insegnato ad avere fiducia anche in me stessa…

2) Certo è strano parlare con una ragazza che viene dal futuro, una delle mie curiosità è proprio sapere questo, com’è il futuro in cui vivi?
Strano? Io ormai non mi stupisco più di nulla! Il futuro in cui vivo non è poi molto diverso dalla tua realtà, credo. Insomma, non abbiamo ancora automobili volanti, ma con la mia associazione stiamo cercando di lanciare sul mercato le autovetture a energia solare per ridurre l’impatto ambientale, e le nostre strade hanno sempre più rotonde, sempre più traffico; ci sono sempre più case e meno spazi verdi, e non esistono luoghi di ritrovo perché ognuno è così preso dalla propria vita frenetica che ormai quella sociale si svolge unicamente online. Per gli smartphone, infatti, c’è sempre tempo. Nella mia casa a Villapace vivo un po’ come una volta, forse con uno stile di vita che è persino più antiquato del vostro (dopotutto è una fattoria), ma le abitazioni moderne sono dotate di ogni comfort grazie allo spasmodico utilizzo di robot programmati per svolgere qualsiasi mansione, e non parlo solo di pulizia, ma di rifarti il letto, ricordarti gli appuntamenti, seguirti nella dieta… oggi più che mai si può vivere senza pensieri.

3) Cosa ne pensi delle tecnologie e dei progressi scientifici che siete riusciti a realizzare nel tuo mondo?
Ecco, secondo me non è positivo il fatto che ci siamo liberati di tutti questi pensieri. Se l’essere umano non si prende doveri e responsabilità, cosa lo differenzia da un qualsiasi altro animale? Siamo noi che dovremmo fare la differenza nel mondo, ma non in questo modo, non così egoisticamente. Si pensa solo al proprio benessere, al proprio aspetto… e sarà pur vero che  non ci si ammala più di una normale influenza, ma è altrettanto vero che questa condizione è stata sostituita da nuove patologie ben più gravi, per cui ancora non si conosce la soluzione. Il progresso segue la spinta del consumismo e si preoccupa di cose più frivole rispetto a queste altre problematiche; del resto, per un malato grave ce ne sono centinaia che chiedono ritocchi estetici farmacologici. Il dio denaro è il motore che inquina la nostra società e la European Technology ne è la sua incarnazione.

4) Sei una ragazza semplice, dai forti ideali che si scontrano spesso con le persone che ti circondano; vuoi parlarci di ciò che ritieni veramente importante per te?
Ciò che ritengo veramente importante non è nel mondo materiale: sono gli affetti, la famiglia… in una parola, l’amore. Ho conosciuto una nuova dimensione dove si può vivere solo di emozione e sentimento, dove il corpo resiste per giorni senza mangiare, bere o dormire. Certo, prima o poi il fisico ne risente, ma quel che sto cercando di dirti è che la “dimensione infinita” mi ha mostrato che si può fare a meno di tante cose, ma non del bisogno d’amore. Quindi, ciò che ritengo veramente importante per me non sono le cose, e a questo punto nemmeno gli ideali: sono le persone, quelle che mi circondano. E Indaco soprattutto…

5) Cara Eleonora, lasciatelo dire, ma certo che i rapporti semplici non sono il tuo forte eh?! Vogliamo appunto parlare di Indaco? Quale è stata la tua prima reazione nel vederlo? Cosa hai provato? 
Indaco l’ho conosciuto quand’era solo un cucciolo, appena uscito dall’uovo dentro l’incubatrice della European Technology. Sono stata la prima cosa e il primo essere che lui ha visto, mentre io che ne avevo già viste tante ho rimesso tutto in discussione appena ho incontrato i suoi occhi blu! Ecco, io ero contraria ai “Migliore Amico” lanciati dall’azienda... ma come potevo rinunciare alla sconvolgente emozione che mi ha dato il suo incontro? E’ stato come se mi avesse scavato dentro, e al tempo stesso mi sono sentita assorbire dal suo sguardo, come se quegli occhi mi avessero attirato fino ad assorbirmi… è stato un attimo intenso, un tonfo sordo al cuore, come se vedessi qualcosa di ultraterreno che in un attimo di spaventa a morte e nell’attimo dopo trasmette beatitudine. Vedere lui è stato come sentire per la prima volta la mia anima, come se avesse di colpo trovato consistenza.

6) Un drago con cui hai un legame che sicuramente va oltre l’affetto. Come ci spiegheresti il legame che vi unisce? Quali sensazioni provi stando con lui?
Ehm, è molto difficile da spiegare. E’ intimo, segreto… ecco sì, è come sussurrare continuamente i tuoi segreti a qualcuno di cui ti fidi ciecamente, e nel contempo gli sfiori delicatamente l’orecchio con le labbra… Il contatto spirituale è anche fisico, e la sua voce nella mia mente ha le note del conforto e della comprensione a prescindere dalla sua stessa opinione. Cioè, tu senti anche ciò che pensa lui e che magari va contro quel che dici tu, ma al tempo stesso sei certa che ti comprende comunque, non ti giudica, e non devi avere davvero paura di nulla. Con lui mi sento al sicuro, sento di non dover dare spiegazioni perché lui capisce le mie vere intenzioni, spesso anche quelle che non sono chiare nemmeno a  me stessa! Non ci sono equivoci né malizia: mi fa stare bene, a mio agio, e mi fa sentire importante e amata. Unica al mondo come lo è lui per me.

7) E poi c’è Alessandro. Posso già dirti che mi ha rubato il cuore, e dovrebbe rubare anche il tuo perché siete fantastici insieme, quindi sappi che io parteggio per lui, nonostante Indaco. Quindi ora confessa! Cosa senti realmente per lui? 
M’imbarazza che tu dica che ci vedi bene insieme… e confesso che mi infastidisce che abbia avuto questa presa su di te; non so come ci riesce ad attirare l’attenzione di così tante ragazze! Io lo stimo, conosce un sacco di cose e abbiamo interessi e ideali in comune;  mi fa ridere, ma mi fa anche arrabbiare. Però se mi trovo in difficoltà so che, a modo suo, è sempre presente. Non dovrei paragonarlo a Indaco perché in fondo Ale si comporta come il migliore degli esseri umani… ha i suoi difetti, come ognuno di noi, e probabilmente se non fosse per Indaco starei con lui già da tempo… ma è anche vero che senza Indaco non lo avrei nemmeno incontrato! Scusa, mi sono persa nei miei pensieri... ecco, vorrei poter entrare nei suoi pensieri con la stessa facilità dei draghi; certe volte si comporta in modo enigmatico! Io so che mi vuole bene, e ancora mi rode che mi abbia paragonato a una sorella perché okay che è un sentimento molto forte però… Quel che sento per lui… vorrei che almeno la metà lo sentisse anche lui per me… 

8) Sei una ragazza molto indipendente, coraggiosa, ma i tuoi genitori sembrano distanti da te, anche emotivamente, sei molto sola almeno fino a quando la tua vita viene travolta da Indaco. Cosa è accaduto? Quali sono i tuoi rapporti con loro?
Le cose tra noi sono cambiate quando hanno deciso di separarsi e me lo hanno tenuto nascosto per diversi mesi. Sono rimasta delusa, mi sono sentita tradita; hanno finto davanti a me solo perché avevo l’esame di maturità da affrontare! Inoltre non condividevo la loro scelta di vivere separati ma sotto lo stesso tetto; non potevo accettare che stessero insieme, a quel punto, solo per dividersi le spese.  Forse ho tutte queste resistenze sui rapporti d’amore perché mi hanno ferito loro… Confesso che non sono mai stati dei genitori presenti; non mi hanno aiutato nemmeno quella volta in cui ho subito il cyber-bullismo… è stato tremendo affrontarlo da sola, ed è uno dei motivi per cui mi sono trasferita a Milano. (sono vicende narrate in “Eleinda Prequel – La vita prima della Leggenda” scaricabile gratuitamente qui http://valentinabellettini.wix.com/eleinda)

9) Per compiere la tua “missione” hai dovuto approfondire le leggende sui draghi e hai scoperto tante cose su di loro, affrontandone anche e rischiando in prima persona. Ti fanno più paura queste creature o i “mostri umani” che hai incontrato?
Davvero una bella domanda… diciamo che i draghi malvagi possono ucciderti più o meno dolorosamente, ma certi uomini sono capaci di distruggerti emotivamente in modo lento e spietato. Un’agonia. Se penso a certe infide creature che ho incontrato, persino la più spaventosa non regge il confronto col dottor Brandi. Probabilmente è colui che temo più di ogni altro: conosce Indaco e vuole separarci. Per me non c’è prospettiva più dolorosa di questa; sarebbe come morire, e anzi, preferirei morire piuttosto che vivere senza di lui, non lo sopporterei.

10) L’ultima domanda: come vedi il tuo futuro?
Mi vedo riunire il Regno dei Draghi; mi vedo circondata da tutti i draghi che ho incontrato finora, che siano spiriti o carne, e m’immagino d’incontrarne di nuovi e arruolarli! Costruiremo insieme una nuova era di pace dove gli uomini vivranno con i draghi, e chissà, magari nasceranno nuovi legami come quello tra me e Indaco o tra Alessandro e Alizarina. Non so dove fonderemo il nuovo Regno, ma quel che è certo è che saremo tutti insieme.

Ringrazio la nostra protagonista di Eleinda che ci ha svelato qualcosa in più su di lei, non mi resta che invitarvi a leggere la sua storia per conoscerla ancora meglio.



E ora una sorpresa per voi! Qualcuno potrebbe ritrovarsi nella libreria una copia del libro autografata dall’autrice. Come? Dal 18 al 25 maggio seguite questi passaggi e il 26 maggio l’autrice stessa, dopo il conteggio dei punti provvederà a contattare il nuovo possessore.

Obbligatorio:
- Essere Follower di TUTTI i blog aderenti all'iniziativa (potete cliccare quindi sui link del calendario che vi ho riportato all’inizio del post)
- Commentare ogni data del blog tour (lasciando l’email nel commento)
- Mettere il like alla pagina Eleinda su Facebook.

Facoltativo (serve per accumulare punti extra):
- Mettere il like sul Sito di Eleinda
- Seguire l’autrice su Twitter
- Mettere il like nella pagina Facebook di Universi Incantati (blog dell’autrice)
- Condividere l’evento su Twitter
- Iscriversi alla newsletter “Eleinda Books” (in questo modo si riceve subito in omaggio l’ebook del prequel della serie!)


1 commento:

  1. Ottime domande mirate! Credo proprio che a Eleonora abbia fatto piacere ;)

    RispondiElimina