IL MIO MIGLIORE SBAGLIO di R.S.Grey - Recensione

mercoledì 27 aprile 2016

Oggi vi parlo di una fresca uscita new adult edita dalla Mondadori, che ringrazio per avermi fornito una copia digitale per la lettura.
Una lettura fresca e piacevole che mi ha tenuto compagnia in una serata.
 

il mio migliore sbaglio
Titolo: Il mio migliore sbaglio
Autrice: R.S.Grey
Genere: New Adult - Romance
Editore: Mondadori
Pagine: 262


Quello che era cominciato come uno scherzo – sedurre il Coach Wilder – divenne presto un colpo da mettere a segno.
Le selezioni per le Olimpiadi sono alle porte e l'ultima cosa che la diciannovenne Kinsley Bryant deve fare è distrarsi con Liam Wilder. Lui è un calciatore professionista, un bad boy adorato in America e ha tutte le caratteristiche del seduttore di talento:
• un viso che fa piangere le ragazze √
• degli addominali su cui si potrebbe grattugiare il parmigiano (quello buono) √
• abbastanza fiducia in se stesso da sfuggire alla forza di gravità √√
Per non parlare del fatto che Liam è assolutamente off limits. Proibito. Gli allenatori lo hanno detto chiaramente a Kinsley e alle sue compagne: "concedetevi qualsiasi forma di fraternizzazione extra-allenamento con lui e verrete sbattute fuori da questa squadra più in fretta di quanto voi possiate contare i suoi tatuaggi". Ma ciò non ha fatto che renderlo ancora più attraente. E poi Kinsley ha già contato i tatuaggi visibili e non è certo il tipo di persona che lascia le cose in sospeso...
La chimica tra lei e Liam è innegabile e presto si trovano costretti a combattere per tenere segreta la loro storia – tra paparazzi invadenti, compagne di squadra invidiose, dubbi e fraintendimenti. Ma entrambi sono determinati a vivere il sogno sportivo quanto il loro amore e nulla riuscirà a dividerli o scoraggiarli...
(FILEminimizer) Recensione

«Era convinta di riuscirci, così lo fece»

Una lettura piacevole, frizzante, con una protagonista divertente e dal carattere determinato. Niente drammi  e situazioni strappalacrime, una semplice storia d’amore con qualche difficoltà nel dorato mondo di Los Angeles fatta di dolcezza, romanticismo e pepe al punto giusto.

Kinsley Bryant è una giovane promessa del calcio, bravissima e sexy è una ragazza sicura di sé, delle proprie capacità e del proprio valore. Con una vita agiata, una bellezza mozzafiato e Los Angeles a disposizione potrebbe lasciarsi andare egli eccessi, invece lei non ama stare sotto i riflettori, soprattutto per motivi diversi dai suoi meriti calcistici. Le sue uniche due relazioni sono state disastrose, entrambi i suoi ex l’hanno tradita e lei li ha scoperti. Devo dire che Kinsley è una protagonista assolutamente fantastica, riesce a fare dell’ironia anche in situazioni nelle quali qualunque ragazza avrebbe reazioni di rabbia o disperazione totale, mentre lei è capace di ridimensionare qualsiasi cosa e renderla sopportabile. Certamente due ragazzi su due che l’hanno tradita non la rendono poi così sicura delle intenzioni degli uomini, se poi chi le ruba il cuore è conosciuto come un playboy lasciarsi andare è più difficile. Ma Kinsley è solare, divertente, indipendente, determinata e testarda e quando il calciatore più sexy della squadra maschile di calcio LA Stars le si avvicina e la nota non ci sono più rifiuti o ostacoli che le importino, deve conquistarlo.

«Tre mesi prima di incontrarti, cercavo solo un’altra emozione, un’altra festa, un’altra ragazza. Poi sono entrato nella mia cucina e ho trovato te, la creatura più splendidamente sicura di sé che avessi mai visto, inerpicata sul bancone, e ho capito che saresti stata un incendio.».

Liam Wilder è il calciatore più acclamato e anche un ragazzo sexy e bellissimo per cui tutte sbavano. Non si è certamente fatto mai mancare nulla in tal senso, ma i suoi sponsor non sono più molto contenti di come conduce la sua vita pubblica quindi Liam decide di darsi una regolata, perché per lui il calcio è la cosa più importante e  accetta di allenare come volontario la squadra di calcio femminile. Liam si rivela molto diverso da ciò che la stessa Kinsley pensava: niente arroganza, nessun esibizionismo,, forse anche qualche fragilità nel gestire i sentimenti. Liam è il primo a capire che tra loro potrebbe funzionare, è anche quello più maturo che cerca di gestire una relazione che non dovrebbe esistere proprio per il ruolo di allenatore/giocatore che ora ricoprono ed è lo stesso pronto a mettere in gioco la sua carriera per stare con lei. Insomma, bello, dolce, romantico, affettuoso, di sani principi e passionale. Cosa volere di più?

Dovete chiederlo a Kinsley perché, se fino a un certo punto ne ho compreso le reticenze poi mi sono un po’ persa. Probabilmente è una domanda che comunque non dovrei rivolgere a lei ma all’autrice, perché la “storia impossibile” non è poi così impossibile e, soprattutto, si risolve nella prima metà del libro. Nel seguito i “problemi” fondamentali che si trova ad affrontare Kinsley sono la notorietà e le maldicenze a cui è sottoposta per la sua relazione con Liam: entrambi famosi, entrambi sotto l’occhio impietoso delle macchine fotografiche e dei pettegolezzi messi in giro da persone invidiose, una relazione stabile che sembra prendere un risvolto “serio” molto, forse troppo in fretta, tutto questo potrebbe minare la capacità di Kinsley di mantenere la lucidità e centrare il suo obiettivo e il sogno per cui ha lavorato tanto di entrare nella squadra olimpica.

Cosa deciderà la protagonista? Vale la pena rischiare tutto per Liam?

Come ho già detto non vi aspettate un romance condito di drammi o situazioni insormontabili, la trama è fin troppo semplice e il fatto di chiudere il cosiddetto “ostacolo” nella prima metà del libro ha liquidato l’aspetto “ti-amo-ma-non-possiamo” molto in fretta. Il seguito diventa semplicemente il racconto dell’amore di due ragazzi che hanno molte cose in comune, in cui Kinsley deve imparare a fidarsi e lasciarsi andare senza timore e Liam deve farle comprendere quanto sia per lui importante.

Il punto di forza del romanzo a mio avviso sono proprio i personaggi, in primis la protagonista.
Nessuna ragazza da salvare, niente insicurezze o timidezze; questa ragazza ha una forza di volontà incredibile e una grande capacità di tenere testa a chiunque, oltre all’essere leale e sincera. Inoltre il fatto di affiancare delle ragazze bellissime allo sport del calcio da noi così prettamente maschile, mostrandone la determinazione e il duro lavoro fisico alle quali sono sottoposte, mi ha spiazzato e affascinato allo stesso tempo.

Di Liam ho già detto, mi sarei aspettata il “ragazzo ricco/bello/famoso” che sa di esserlo e si atteggia, invece sono stata piacevolmente sorpresa nello scoprire il suo essere determinato, onesto, fedele e capace di lasciarsi trasportare dai sentimenti senza timori.

L’autrice non si limita però ai protagonisti e mette in campo un certo numero di personaggi che delinea molto bene, dalle compagne di squadra di Kinsley a quelli di Liam, i loro rispettivi migliori amici e i loro genitori; tutti hanno delle loro caratteristiche e tutti hanno uno spazio nella storia, al punto che la Grey ci regala una sorta di “seconda storia d’amore” all’interno del libro, quella tra l’amica di lei, Becca e il migliore amico di lui, Penn; vi dico solo che Becca è una forza della natura, inesperta dell’amore ma con la testa ben piantata sulle spalle e capace di farsi rispettare, divertente e un po' fuori di testa quel tanto da essere irresistibile, mentre Penn...beh lui è un secondo Liam di cui francamente avrei voluto scoprire qualcosa di più.

Lo stile narrativo e fluido e veloce, la scelta di utilizzare il punto della protagonista e di inserire all’interno del suo racconto anche i suoi pensieri e le sue battute ironiche mi ha spesso divertito e rendono un carattere che sarebbe potuto diventare antipatico per la troppa sicurezza di sé, molto più che gradevole, addirittura apprezzabile perché ne viene mostrata la fragilità e l'insicurezza proprio attraverso il suo modo di affrontarle.

Ci sono momenti “davvero molto” piccanti, dei quali comunque non avrei sentito la mancanza se non ci fossero stati perché “la scena” è tutta rubata dai caratteri dei protagonisti e dai legami di amicizia e amore che vengono a instaurarsi.

Se cercate una lettura che vi tenga piacevolmente compagnia, vi strappi qualche sorriso e vi alleggerisca il cuore con un po’ di romanticismo allora è il libro che cercate.



1 commento:

  1. Perfetto per sognare un po', giusto? Ogni tanto un libro così è quello giusto per passar qualche ora di relax
    Un bacio

    RispondiElimina