Segnalazioni: Le ultime uscite Nativi Digitali

lunedì 29 febbraio 2016

NATIVI DIGITALI

È un po’ che non vi parlo delle uscite di Nativi Digitali Edizioni, quindi direi che è il caso di fare un piccolo riassunto, in attesa di due recensioni che posterò in questi giorni per una serie paranormal che mi ha conquistata, anzi della quale mi sono proprio innamorata. Quindi ricordate di passare da queste parti.

Ora vediamo le principali uscite sino ad oggi.

Le follie del vampiro Nik

Titolo: Le follie del vampiro Nik
Autore: Alessio Filisdeo
Genere: Urban fantasy, Pulp,Thrille
Uscita: 27 gennaio
GRATIS!
Sinossi
Avete sentito parlare delle sue scorribande sui blog e sui social network.
Avete ammirato le sue prodezze in “Una Notte di Ordinaria Follia”.
Ora, il folle vampiro Nik ha un libro tutto per lui! Tra stravaganti nightclub di Mosca,
agguati notturni, salvataggi rocamboleschi, improbabili interviste radiofoniche e
deliranti sedute di psicoanalisi, avrete un assaggio di quello che l’immortale più fuori
di testa del XXI secolo può combinare.
“Le follie del vampiro Nik”, un po’ prequel e un po’ approfondimento a “Una Notte di
Ordinaria Follia”, spinge ancora di più il pedale sul lato grottesco e ironico della visione
Urban Fantasy di Alessio Filisdeo, senza rinunciare ovviamente a una buona dose di
pallottole tra una battuta arguta e l’altra.
E sapete qual è la parte migliore? Che questo racconto ve lo offre il buon Nik: alla
salute!
Autore

Alessio Filisdeo: nato a Ischia nel 1989, vive a Barano d'Ischia. Comincia a scrivere racconti fantasy, e a tema supereroistico, a sedici anni finchè, una bella notte, non si trova ad assistere per caso alla proiezione del film culto Intervista col Vampiro. Sboccia immediatamente l’amore per la figura del vampiro aristocratico, per il genere gotico e per i grandi classici ottocenteschi. Il passo da fan del genere a fanatico cultore è più breve del previsto. Conclude il suo primo romanzo storico a tinte sovrannaturali all’età di diciannove anni. C’è un solo problema: ormai i “vampiri di una volta” di cui ha scritto sono passati di moda. Ma Alessio Filisdeo non demorde: destreggiandosi tra la passione per la scrittura e alcuni lavoretti part-time (confermando quindi lo stereotipo dello scrittore perennemente squattrinato con tante belle speranze), e spaziando momentaneamente tra più generi e personaggi, aspetta pazientemente il ritorno alla ribalta della creatura dannata in tutto il suo maledetto splendore.

Con Nativi Digitali Edizioni ha pubblicato il romanzo “Una Notte di Ordinaria Follia” e il racconto gratuito “Le follie del Vampiro Nik

demonedfuoco-400x533
Titolo: Il demone di fuoco
Autore: Gianluca Malato
Genere: Sword and Sorcery, Fantasy
Pagine: 35
0,99 ebook
Sinossi
 
Baltak, mercenario dal passato misterioso, è di nuovo nei guai: questa volta tre briganti gli stanno dando la caccia. Cercando di eludere il loro inseguimento, si troverà in una valle innevata, popolata da bizzarre creature. Ma, nel sottosuolo di quelle lande, il ghiaccio e la neve celano una minaccia fatta di fuoco e fiamme. Il sesto senso di Baltak gli suggerisce che in quel luogo si possa celare una traccia del malvagio Loki, il suo più terribile nemico. Qual è il senso di tutto ciò, e quali scontri e pericoli attendono il nostro guerriero solitario?
"Il demone di fuoco" è la nuova opera di Gianluca Malato, già autore degli Sword & Sorcery "Il Cuore di Quetzal" e "La Maschera d'Oro". Ancora una volta, il tenebroso  Baltak vi accompagnerà in un mondo fatto di culti segreti, creature demoniache e scontri... all'ultima runa.
Autore
Gianluca Malato è nato a Erice nel 1986. Scrive per diletto sin dall’età di 16 anni,pubblicando   romanzi   brevi   e   racconti   di   genere   fantastico   in   vari   siti   Internetspecializzati.Nel   2008   comincia   a   collaborare   come   redattore   con   il   giornale   onlineFantascienza.com, per il quale  scrive notizie sul mondo  del cinema e  articoli  didivulgazione scientifica, inoltre ha collaborato con il portale Silenzio-In-Sala.com, conla rivista Fantasy Magazine e con il blog Ossblog.it.Trasferitosi a Roma, si laurea in Fisica Teorica con indirizzo Meccanica Statistica deiSistemi Complessi presso l’Università “La Sapienza”, trovando successivamente lavoronel settore informatico.Nel 2014 pubblica con la formula del self-publishing una seconda edizione del suoprimo romanzo Il Golem. Nello stesso anno la rivista Fantasy Magazine pubblica il suoracconto di genere sword and sorcery  Razziatori  di  tombe,  ambientato nello stessocontesto fantasy del romanzo Il cuore di Quetzal, sempre del 2014 ed edito da NativiDigitali Edizioni.Nel 2015 pubblica il racconto sword and sorcery La Maschera d’Oro, breve spin-off deIl   cuore   di   Quetzal.  Il racconto rimane posizionato per due mesi consecutivi nellaclassifica dei 100 e-book gratuiti più scaricati da Amazon. Nello stesso anno pubblica apuntate il romanzo fantasy La Torre del Gigante, poi riproposto in forma cartacea. 


Sempre nel 2015 si avvicina al genere Steampunk pubblicando con Dunwich Edizioni ilromanzo breve  Vapore Nero  e i racconti  Sulla rotta della  Black  Steam  e  Il sogno diIcarus.  Ritorna quindi allo sword and sorcery e all’universo narrativo di  Il Cuore diQuetzal conIl Demone di Fuoco, edito da Nativi Digitali Edizioni.
Sito web: www.gianlucamalato.itIndirizzo 
e-mail: gianluca@gianlucamalato.it
Facebook: www.facebook.com/gianlucamalato
Twitter: www.twitter.com/gianlucamalato
Google Plus: plus.google.com/+GianlucaMalato

 
Facebook killed the internet star

Titolo: Facebook killed the internet star
Autore: Marco Frullanti
Genere: Saggio umoristico
Pagine: 130
€ 2,99 ebook
Link acquisto
Data di uscita: 17/02/16

Sinossi
“Internet non ti rende più stupido, rende solo la tua stupidità più evidente al resto del mondo”
Anno 2000: internet è usato da nerd incalliti per discutere di tecnologia e videogiochi, e per scaricare pornazzi.
Anno 2016: internet è usato da cani e porci per pubblicare foto di gattini o per stalkerare i conoscenti. E per vedere pornazzi in streaming.
Frullo, resosi conto di questa terribile verità, decise di imbarcarsi in una nobile missione: capire cos'è andato storto, e come si può sopravvivere nell'internet post-Facebook senza diventare scemi.
Se cercate un manuale tecnico o un'opera con qualche pretesa sociologica, rivolgetevi altrove. In "Facebook Killed the Internet Star" troverete battute di cattivo gusto, citazioni geek e sviolinate nostalgiche a cura di un tizio che ha sempre preso 'sta faccenda del web dannatamente sul serio, prima che diventasse una moda.
Contiene interviste a un paio di "personaggi dell'internet".
Autore
Marco ‘Frullo’ Frullanti, resosi conto di non essere proprio in grado di scrivere un romanzo di narrativa, il suo sogno fin da bambino, ha finito per diventare editore. Ciò non gli ha impedito di scribacchiare saggi demenziali, diari di viaggio autoironici e altre corbellerie piene zeppe di parolacce e opinioni controverse, per la disperazione della sua povera mamma.
Frullo concilia da sempre le sue due grandi passioni, la lettura e il mondo nerd, anche come scrittore. Dalla sua passione per musica, libri, videogiochi e film degli anni ’90, il decennio della sua infanzia e pre-adolescenza, è nato il suo primo ebook nel 2013, Anni ’90 – Dagli 883 a Carmageddon. La sua fissa per la cultura contemporanea giapponese lo ha invece portato alla realizzazione del secondo, “Un Gaijin in Giappone”. Nel 2016 porta finalmente a conclusione il suo fatidico “libro su internet”, Facebook killed the Internet Star.



Nessun commento:

Posta un commento