LUCCA, OGNISSANTI & ZOMBIE di Rossella Romano

martedì 17 novembre 2015

Eccomi  qui a raccontarvi di questa storia piena di suspense e paura crescente degna dei più noti film dell'orrore. Lo so, Halloween è passato da un po' ma io sto sperimentando (con successo) generi diversi :-)

Quindi spegnete le luci, nascondetevi sotto le lenzuola e accendete l'e-reader, non potete sapere cosa si nasconda sotto a un costume da zombie...



Titolo: Lucca, Ognissanti & Zombie

Autore: Rossella Romano
Autoconclusivo
Editore: Self publishing
Genere: Horror
Pagine: 89
Sinossi
Sabato, 1° Novembre 2014, Lucca
All’apertura dello stand Umbrella, la prima persona a sedersi alla postazione di Trucco Zombie è un uomo misterioso, che porta una ventiquattrore e indossa un formale completo nero dall’aria costosa.
Qualche ora dopo, Martina, una giovanissima cosplayer vestita da Sherlock Holmes, allena le proprie capacità deduttive guardandosi intorno. Nota l’espressione fin troppo realistica di uno dei ragazzi seduti al tavolo accanto, quello truccato da zombie: sembra che abbia davvero il cervello spento e sta… oh, sta proprio sbavando nella vaschetta delle patatine…
Buona lettura. 

♣♣♣♣♣♣♣♣♣♣
La mia opinione

Un mix crescente di suspense e terrore, fughe e crudi confronti, un legame che nasce improvviso e un finale che sembra un nuovo inizio.

Il racconto horror di Rossella Romano è stata una sorpresa molto piacevole, devo dire che questo non è il genere letterario che di solito leggo ma, come ho avuto modo di constatare più volte, questa autrice ha la capacità di raccontare storie paurose trasmettendone le sensazioni e unendovi una parte sentimentale e romantica che, anche se magari non è in primo piano, rende il tutto più leggero e allo stesso tempo appassionante.

Qui ci troviamo a Lucca, quando la città all'interno delle mura si riempe di persone in festa con i loro travestimenti: mostri, zombie, personaggi del mondo dei fumetti.
C'è qualcosa di strano nell'aria, personaggi che sembrano usciti da Man in Black, una cospirazione dall'alto, un virus da testare, persone infettate e in trappola.

Mentre la realtà si mescola alla fantasia, solo pochi comprendono l'orrore che sta accadendo intorno a loro, tra questi Alessandro e Martina, due ragazzini di 13 e 14 anni.

Martina è arguta e osservatrice, capace di grande coraggio e altruismo. Quando si scatena l'inferno all'interno delle mura di Lucca, lei e il fratellino Lorenzo, momentaneamente sotto la sua custodia, si trovano ad affrontare qualcosa di spaventoso e pericoloso. Questo non impedisce alla ragazzina di cercare in ogni modo di superare le sue paure e proteggere il fratellino.

Accanto a loro Alessandro, abitante di Lucca conosce i vicoli e le scorciatoie a occhi chiusi. Coraggioso e unito da un legame inspiegabile e improvviso a Martina, quella ragazza vestita da Sherlock Holmes e che probabilmente è ben diversa dalle sue coetanee, probabilmente usa più il cervello dell'aspetto. Per lui diventa quasi inevitabile aiutarli cercando di salvare loro e se stesso.

Inseguimenti, fughe, sangue, ansia che aumenta ad ogni scena e luoghi tetri fanno da sfondo alla giornata (e alla notte) più lunga della loro vita e, quando sembra che tutto sia finito...
Non dirò altro, solo che non tutto è come sembra.

L'autrice si è magistralmente giostrata tra richiami cinematografici del genere horror e psicologia dei personaggi creando una sceneggiatura perfetta e paurosa al punto giusto.

A proposito...ricordare di tenere le luci accese e buona lettura!


La mia valutazione:    



6 commenti:

  1. Come sempre bellissima recensione Deb!
    Brava, trasmetti la voglia di leggere i libri!

    RispondiElimina
  2. Mi associo, hihi, è davvero fantastica, grazieeeeee!
    Rossella

    RispondiElimina
  3. aiutooooo non sono molto per gli horror e ho avuto paura solo a vedere la copertina però devo dire che la trama è carina ;) ma sangue e ansia bastano a farmi morire XD

    RispondiElimina
  4. Quattro foglioline?
    Wishlist immediata!
    Anche se Halloween è passato a me ogni tanto la voglia di horro prende lo stesso <3

    RispondiElimina
  5. Devo leggerelo!!! È lì sul Kindle che mi aspetta... Rossella è sempre una garanzia

    RispondiElimina