L''ULTIMO RESPIRO di Virginia Rainbow - Recensione

giovedì 15 ottobre 2015

Come promesso ieri oggi vi parlo dell'ultimo e sorprendente libro della trilogia fantascientifica / romance Flamefrost di Virginia Rainbow. Avrete capito dalla presentazione che questo finale mi ha soddisfatto appieno, quindi ecco qui il mio pensiero. 


Titolo: L'ultimo respiro
Autore: Virginia Rainbow
Flamefrost #3
Editore: Self Publishing
Genere: Fantascienza romantica
Pagine: 414
Link Acquisto
Sinossi
Gered e Sarah si trovano in una situazione drammatica e nessuno può aiutarli. Rinchiusi nelle segrete dell’astronave madre con un peso enorme sul cuore, sembra che per loro sia perduta ogni speranza. Il Principe Nero affronta con coraggio ciò che il destino pare avergli riservato e non si dà per vinto, mentre Sarah si affida con fiducia a lui.
Nel frattempo alcuni personaggi inquietanti tramano nell’ombra per preparare una vendetta da tempo bramata e altri si svelano pian piano per ciò che sono davvero.
Le scene si spostano nello spazio, concentrandosi all’interno della Ghindar nei suoi corridoi bui così come nelle sale enormi e lussuose.
Il crudele Nardos, l’ambigua principessa Christin, il saggio maestro Fouler e l’amico Rain assumeranno un ruolo decisivo all’interno della storia, determinando con le loro azioni le sorti dei protagonisti. Capitolo conclusivo della trilogia Flamefrost, “L’ultimo respiro” contiene tutti gli ingredienti per una lettura irresistibile e avvincente, svelando finalmente i molti segreti contenuti nei precedenti volumi. Il lettore sarà portato a sorprendersi, a commuoversi, a vivere assieme ai personaggi le loro incredibili vicende momento per momento fino all’epilogo tragico e bellissimo. 

♣♣♣♣♣♣♣♣♣♣
La mia opinione

Un finale ricco di emozioni e colpi di scena che lasciano sorpresi e con il fiato sospeso.

Al termine del secondo volume volevo capire come un avvenimento tanto temuto e definitivo che trova la sua realizzazione potesse avere una soluzione. L'autrice a dire la verità aveva disseminato qualche indizio, alcune particolarità sulla protagonista che avrebbero dovuto dare qualche spunto al lettore più attento per dirigersi verso alcune ipotesi, ma erano appunto solo supposizioni... Posso dire con assoluta certezza che ho trovato questo finale di trilogia il libro migliore dei tre, coinvolgente, emozionante, sorprendente.

Seguiamo le vicende dei due protagonisti con ansia crescente. Entrambi sono maturati di pari passo al rafforzamento del loro legame che è stato capace di far loro smussare le spigolosità dei loro caratteri.

Quando Sarah sembra ormai perduta e Gered disperato per esserne stato la causa può solo starle accanto, accade qualcosa di inaspettato che cambia le carte in tavola.

Gered è sempre più sicuro di ciò che prova e non esita a dimostrarlo platealmente davanti al suo popolo, provocando le ire del padre che allontana la coppia mandandoli sulla Terra sorvegliati dalla sorella di lui, l'ambigua Christine.

La "missione" sembra ormai inevitabile, ma ecco il primo colpo di scena che ci riserva l'autrice e riporta la speranza. Le minacce non sono finite, ora è il momento di agire e questo può rivelarsi più pericoloso del previsto.Ed è qui che l'autrice inizia a mettere in campo una serie di colpi di scena sorprendenti, azione, commozione, tradimenti e perdite inaspettate che alzano il ritmo del romanzo fino a un epilogo che potrebbe essere drammatico.

Gered e Sarah riusciranno a vivere il loro amore o due mondi così diversi sono destinati a non potersi intrecciare?

L'autrice ha una scrittura fluida, scorrevole, un'ottima capacità di descrivere i luoghi e le sensazioni dei personaggi. La trama è ricca e i momenti che lasciano senza fiato per poi cambiare rotta sono ben strutturati.

Questo romanzo (tutta la serie) è stato capace di coinvolgermi a ogni pagina trasmettendo i sentimenti dei protagonisti. Un finale perfetto.


La mia valutazione:   


2 commenti: