R.I.P DE PROFUNDIS di Eilan Moon - Recensione

domenica 12 luglio 2015

Terza recensione della giornata. (oggi sto smaltendo un po' di lavoro, finalmente! )
E parliamo ancora di serie, di paranormal romance e di autori italiani.
Siamo al secondo volume della serie gotica di Eilan Moon, R.I.P. Trilogy (qui trovate la mia recensione sul primo). Cosa dire? La serie mi era piaciuta fin da subito e De Profundis rinnova la mia opinione e ci aggiunge un pizzico di sentimento in più e due nuovi personaggi che promettono scintille.
“L’immortalità induce a odiare la vita."

R.I.P DE PROFUNDIS

Titolo: R.I.P DE PROFUNDIS
Autore: Eilan Moon 
Serie: R.I.P Trilogy - vol.#2
Editore: Self Publishing
Genere: Paranormal romance gotico
Pagine: 200
Amazon
Sinossi
Il patto tra il primo Venator e le tre Veggenti, stipulato in gran segreto, è più saldo che mai, e i cimiteri maledetti devono essere sigillati per sempre. Il Venator Borislav Todorov non può permettersi di perdere questa battaglia o la guerra, contro chi manovra la razza umana dall’inizio dei tempi, sarà persa. Egli dovrà affrontare i propri demoni, quelli che gli azzannano l’anima con brutalità senza dargli pace. La soglia dell’Inferno rimarrà aperta per permettere al valoroso Bor di oltrepassarla, al di là di essa egli dovrà combattere il più arduo scontro della sua esistenza. In questo conflitto contro il tempo, il Venator coinvolgerà vecchi alleati, ma anche chi non conosce nulla dell’oscurità che avanza. Le Veggenti tenteranno di serbare ancora il segreto che le lega al Venator, ma i membri dell’Avatara sono ormai vicini alla verità: il tempo della Rivelazione è alle porte. Bor è pronto a rischiare tutto per raggiungere lo scopo finale, ma ora il suo unico obiettivo è la giovane Asia, la Custode del cimitero del Wawel. L’Inferno lo attende e lui non desidera altro che bruciare.
La mia opinione

"Lei lo aveva reso debole, l'amore che serbava dentro di sé per la giovane Custode aveva trasformato la sua indistruttibile corazza in un velo di tessuto trasparente. L'unico modo che aveva per ritrovare sé stesso era quello di riabbracciare Asia, di riaverla al proprio fianco e di amarla come fino a quel momento non aveva fatto.”

Gli avvenimenti in R.I.P. Requiescat in Pace avevano preso una piega drammatica. I non morti sembrano sconfitti ma ad un prezzo inaccettabile per l'affascinante e potente Venator  Bor. Ora tocca a lui trovare un modo per riportare indietro Asia, l'unica donna che ha sempre amato e alla quale è legato da un sentimento che riesce a farlo sentire vivo, senza il quale la sua esistenza è vuota e senza senso. Per farlo c'è un solo modo, svelare la sua doppia vita e chiedere aiuto alle sue potenti alleate, rischiando sé stesso affrontando le insidie dell'Inferno.

"Ora, in quel momento, mentre osservava la sua amica combattere contro la morte che già aveva conquistato il suo corpo, si sentì stupida, sciocca, un'ochetta giuliva che pensava solo a cercare un bel ragazzo e a laurearsi. [...] Lei era stata così, mentre al di fuori della sua ridicola esistenza, c'erano due uomini e poi una giovane donna che combattevano tutte le sere contro il Male [...]”

Per quanto determinato, forte e capace Bor non può farcela da solo, per questo chiede aiuto all'unica persona che ama Asia quasi quanto lui, Ewa
Ewa, da ragazza frivola e superficiale quale si era dimostrata nel primo capitolo della storia si trasforma, diventa un personaggio sicuro di sé, determinata, coraggiosa e che non si tira indietro pur di aiutare la sua amica, fino a sacrificare la sua stessa vita ad un'esistenza di cui non conosceva nemmeno l'esistenza. Una lingua tagliente e diretta che riesce a mettere tutti al proprio posto e non si ferma neanche davanti a forze più grandi di lei. Durante la scoperta di questo nuovo mondo incontra Jacob, un giovane Venator strafottente e arrogante che le fa saltare non poco i nervi, scintille in molti sensi.

"Lui era forte e fragile, sapeva amare e odiare, era la luce e le tenebre, ma solo a lei era permesso guardare nell'antro della bestia e trovarvi il principe”

Asia è meno presente in questa parte della storia per ovvi motivi (è la donzella da mettere in salvo xD). L'autrice la rende più consapevole del forte sentimento che nutre per Bor e del sentimento che lui nutre verso di lei, ma non è ancora abbastanza matura da lasciarsi alle spalle gelosie e ripicche che sono stati la causa della loro rottura in passato. 

Cosa riserva loro il futuro? Il giorno della battaglia finale sembra essere ormai giunto, sapranno sconfiggere il male, e questo cosa vorrà dire per la loro esistenza?

Se nel primo libro ero rimasta colpita dall'ambientazione originale e dagli inaspettati colpi di scena, in questo nuovo capitolo l'autrice scopre alcune carte che gettano le basi per il seguito, riuscendo però a porre maggiore accento sulla parte emotiva del protagonista e dei personaggi in generale, scavando maggiormente nei loro sentimenti e presentando al lettore quella parte di loro che ancora non si era manifestata. Bor che è sempre stato molto chiuso in sé non fa più mistero dei suoi sentimenti e della sua sofferenza; Ewa si dimostra un personaggio fondamentale per il destino di Asia; Jacob è la freschezza e la novità che ammalia il lettore e ne accende la curiosità.

Un libro che non lascia le atmosfere cupe ma vi aggiunge una buona dose di amore,  amicizia e  coraggio.


La mia valutazione:    CUORECUORECUORECUORECUORE 


1 commento:

  1. Questo secondo capitolo è piaciuto tanto anche a me... Ora non ci resta che attendere il terzo <3 baci

    RispondiElimina