LA ROSA PROIBITA di Morgan Cavendish - Recensione

martedì 24 marzo 2015

La recensione di stasera è per un racconto breve di genere romance di una delle autrici del LUPUS OCCULTA, romanzo Urban Fantasy che ho avuto modo di leggere e mi aveva positivamente colpito e di cui spero presto di avere il tempo per riuscire a parlarvene. Io ne attendo il seguito.
Devo dire che la prova di Morgan Cavendish con il genere romance a mio parere è superata con ottimi voti!

LA ROSA PROIBITAdi Morgan Cavendish


Titolo: La rosa proibita
Autore: Morgan Cavendish
Editore: Self
Pagine: 43
Genere: Racconto Romance Storico Erotico
Formato: ebook
Prezzo: €.0,99

Pubblicazione: 11 febbraio 2015






Sinossi
Londra, 1815. Sullo sfondo della prima rivoluzione industriale, si snodano le vicende di Rachelle Ramsey, una giovane guaritrice accusata di stregoneria, e di Evan Beauchamp, adepto dell'ordine segreto che la vuole uccidere. La storia si focalizza sulla notte in cui Evan, credendosi prossimo alla morte, torna da Rachelle per vederla un'ultima volta. Qualcosa, però, non va come previsto: tutto quello a cui entrambi avevano creduto fino a quel momento viene rimesso in discussione costringendoli ad una importante e coraggiosa scelta finale. 

Vendetta, gelosia, rabbia e desiderio si fondono tra loro mentre il sospetto, l'accusa e il perdono conducono alla promessa di un amore puro e di una vita vera. Ma in tutto ciò... quale sarà il prezzo della felicità?
La mia opinione

Quello che colpisce subito di questo racconto è che seppur molto breve risulta completo, riuscendo a far entrare subito nella storia il lettore senza che ci sia la sensazione di "qualche pezzo mancante". E' appassionante, c'è azione e quel pizzico di erotismo condito da molto sentimento e per nulla volgare che lo rendono accattivante.

"Era bella oltre ogni immaginazione, ma non fu solo l'avvenenza fisica a colpirlo, era anche una donna temeraria, intensa forte."

La protagonista, Rachelle, è una donna bella ma purtroppo vittima del suo tempo. Conoscendo le arti erboristiche è accusata di stregoneria e per questo perseguitata da un clan  di fanatici che per paura e ignoranza danno la caccia a queste donne. Lei però , anche se nasconde un passato doloroso è indomita e forte, impetuosa e capace di una grande passione nascosta sotto un'apparente distacco.

"Evan la guardò a sua volta, in silenzio, e sentì che il mare in tempesta dietro le iridi blu della donna avrebbe potuto sopraffarlo se non fosse stato attento."

Evan invece ha nascosto a lungo i demoni del suo passato cercando riscatto e vendetta in compagnie sbagliate. Ma tutto il  suo odio in realtà non nasconde altro che un grande dolore e la capacità di provare sentimenti forti e totalizzanti. E' un uomo che ha perso la strada, che si è lasciato sopraffare dagli avvenimenti assecondando la sua parte più oscura, mentre in realtà in lui c'è un cuore buono e soprattutto appassionato.

Sapranno entrambi superare i legami e i dolori del passato, lottando contro chi vuole ostacolare quel loro sentimento nato contro ogni logica?

A mio parere la carta vincente di questo racconto è stata la decisione dell'autrice di focalizzarsi su un momento preciso della storia, iniziando il racconto nel pieno svolgimento dell'azione e lasciando il compito di raccontare gli avvenimenti passati agli stessi protagonisti e agli accadimenti, rendendo in tal modo credibile la nascita di questo amore per certi versi controverso e allo stesso tempo il futuro che li aspetta.

La scena d'amore è presente, si tratta pur sempre di un racconto erotico, ma non ci sono volgarità e non è fine a sé stessa, si percepisce il sentimento che unisce i due protagonisti.

Scrittura elegante, scorrevole, curata e con un registro linguistico che fa entrare nella giusta atmosfera dell'epoca in cui è ambientato il racconto. Una quasi  totale assenza di refusi e dialoghi  capaci di trasmettere le sensazioni dei protagonisti ne fanno sicuramente un racconto che merita attenzione.

Una menzione positiva a mio parere va anche alla grafica della cover e quella interna al racconto, totalmente opera dell'autrice e molto bella, è stata sicuramente scelta  in maniera accurata sapendomi trascinare anch'essa nelle atmosfere del  1800.


Un racconto adatto a chi ama i romance con un pizzico di erotismo ma che non mancano di sentimento. 


La mia valutazione:    CUORECUORECUORECUORE


Nessun commento:

Posta un commento