LA SETTIMA ONDA di Daniel Glattauer - Recensione

giovedì 2 ottobre 2014

Il degno finale della storia tra Leo ed Emmi, i protagonisti di “Le ho mai raccontato del vento del nord”. Un altro romanzo che regala emozioni, coinvolgente come e forse più del precedente.

la settima ondaTitolo: La settima onda
Autore: Daniel Glattauer
Serie: Gut gegen Nordwind #2/2
Genere: Contemporaneo

COMPRA SU AMAZON
AGGIUNGI A GOODREADS



 Voto
5 cuori


Sinossi: Emmi e Leo: per chi ancora non li conosce, sono i protagonisti di un amore virtuale appassionante, che ha vissuto ogni sorta di emozione, a parte quella dell'incontro vero. Sì, perché dopo quasi due anni, Leo ha deciso di tagliare definitivamente i ponti con Emmi e partire per Boston, per ricominciare una nuova vita. Emmi non si dà però per vinta, e riesce nell'impresa di riallacciare i rapporti con Leo. Mentre lei è ancora felicemente sposata con Bernhard, per Leo in nove mesi le cose sono cambiate, eccome: in America ha conosciuto Pamela e finalmente ha iniziato la storia d'amore che ha sempre sognato. Si sa, però, l'apparenza inganna. Ritornano le schermaglie via e-mail che hanno tenuto col fiato sospeso i numerosi lettori di Le ho mai raccontato del vento del Nord, e anche stavolta promettono scintille.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

La mia opinione

Con il primo romanzo Glattauer ci aveva lasciato con l’interrogativo se fosse realmente conclusa la relazione tra Leo ed Emmi, mentre ora ci concede una seconda possibilità. Una seconda possibilità per rientrare nelle loro vite ( o meglio, nelle loro e-mail).

Continua lo scambio epistolare tra Leo ed Emmi, uno scambio che a volte sembra inverosimile questo sì, ma talmente inverosimile da diventare reale; pieno di schermaglie amorose, di gelosie, di passi avanti e altrettanti passi indietro…
Questa volta il “desiderio” è tangibile e finalmente arrivano anche gli incontri: pochissimi, strani, ogni volta con un esito diverso, ma ci sono e questo basta a trasformare ciò che si era mantenuto “virtuale” in qualcosa di concreto e reale.

Non sarà così semplice, però. Sembra che i due protagonisti non “azzecchino” mai il momento giusto. Al lettore non resta che rimanere con la perenne sensazione dell’attesa che qualcosa possa far volgere gli avvenimenti a loro favore,
Ora nella vita di Leo c’è Pamela, la donna che incarna il suo ideale. E la vita di Emmi continua assieme alla sua famiglia

A differenza del primo racconto, in questo libro le vite reali dei protagonisti si intrecciano sempre più a quella virtuale, a tal punto da diventare insostenibili e costringerli a rilegare i sentimenti che li uniscono nel loro piccolo mondo cercando di mantenerli confinati.
Ovviamente questo non è possibile, perché i sentimenti non possono essere repressi per sempre.

E allora forse l’arrivo “della settima onda” può sconvolgere tutto…

Un romanzo scorrevole e piacevole, consigliato a chi ha letto il precedente e desiderava sapere cosa fosse avvenuto tra Emmi e Leo.

♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥♥

La serie "GUT GEGEN NORDWIND"è così composta:
Le ho mai raccontato del vento del Nord
♥La settima onda

Alla prossima,
♥Deb♥

Nessun commento:

Posta un commento